chutney di rabarbaro e uvetta

chutney di rabarbaro e uvetta

La stagione del rabarbaro è questa e me ne è arrivato bello rosso nella cassettina della verdura, quindi oltre a farne della buona marmellata con le fragole ho voluto farne anche un chutney

Ricetta che ho trovato su questo libricino, un chutney di rabarbaro e uvetta

 

chutney di rabarbaro e uvetta

Ingredienti per un vasetto da 125 gr. :

200 gr. di rabarbaro,

30 gr. di miele (io d’arancio),

60 gr. di zucchero,

5 bacche intere di pepe di sechuan o altro pepe,

4 chiodi di garofano interi, (i chiodi di garofano sono una mia aggiunta)

2 cucchiai di uvetta, due cucchiaini di aceto balsamico.


Preparazione

mettete in una casseruola preferibilmente dal fondo spesso, lo zucchero, il miele, il pepe,  il garofano,  un cucchiaino di aceto balsamico e far bollire per circa 3 minuti.

Aggiungere poi il rabarbaro tagliato a tocchetti e l’uvetta, lasciate sobbollire per circa altri 20 minuti.

A questo punto dovete sapere se consumarlo di lì a poco o invasare come si fa per le marmellate se lo si vuol conservare.

Nel primo caso aggiungete l’altro cucchiaino di aceto balsamico e degustate sia con un formaggio stagionato piuttosto che con una terrina di carne magari di selvaggina, nel secondo caso invece procedete con l’invasare il chutney in barattoli sterilizzati.

 

chutney di rabarbaro e uvetta
Questo è anche il mio contributo alla raccolta WHB 336 che questa settimana ospito io, come sempre vi ricordo che se volete partecipare alla raccolta basterà mandare la vostra ricetta con foto a [email protected] e segnalare nel vostro post la vostra partecipazione  alla raccolta. La raccolta verrà pubblicata anche da Haloo (organizzatrice internazionale) per la versione in inglese, mentre Kalyn ne è stata la fondatrice e Brii è l’organizzatrice per la versione italiana. Per saperne di più leggete qui
Please follow and like us:
Facebook
Facebook
Pinterest
Pinterest
Instagram

16 thoughts on “chutney di rabarbaro e uvetta

  1. Io me lo vedo andare a nozze sia con un bel Grana(magari dei terremotati) o un bel stracchino magro bresciano(quello bello compatto, leggermente acidulo).Brava Marta!
    Bacioni

  2. Già… Finalmente è arrivato!!! ottimo questo chutney!! Segno l'idea che io facc scorta rabarbaro in freezer e poi vedo di far un po' delle varie ricette salvate;)

  3. Vedo che anche il tuo rabarbaro e' un po' verde, come si trova qui. Alle volte lo trovo che e' solo verde. Qui da noi la stagione non e' ancora cominciata. Che bello che e' quando il contenuto della cassettina ci spinge a provare nuove cose 🙂 Sto lavorando al post per te, ma sono in ritardo: stamattina mi sono alzata presto per scrivere e invece mi sono persa dietro a due dei miei papaveri che stavano sbocciando: li ho filmati per mezz'ora con l'iPhone. Non so bene come faro' a fare l'editing. Insomma, il risultato e' che sono in ritardo!

    1. Simo, il rabarbaro è sul libro ^_____^ però è vero che non è sempre rosso…..mi piacerebbe sapere da cosa dipende.

    1. in effetti non si trova facilmente…….faccio un pensiero per il tuo contest e vedo che ne esce 😉

  4. Anch'io volevo sperimentare una marmellata al rabarbaro…. ma la tua chutney è davvero squisita…
    Un saluto

    Chiara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.