Panbauletto al caffè – tang zhong senza latticini

Panbauletto al caffè

La colazione è uno dei momenti più belli per me e un buon Panbauletto al caffè rende l’inizio della giornata piacevole.

In questa quarantena abbiamo tutti sfornato lievitati e non solo, ci siamo messi alla prova con quello che in altri tempi non ci sognavamo di fare per mancanza di tempo o semplicemente per pigrizia.

Io non sono alle prime armi ma di certo da imparare ho ancora molto ma il metodo tang – zhong l’avevo già provato con un buon esito con lievito di birra.

Ho pensato quindi di farne un’altra variante con un leggero gusto al caffè, usando farine diverse e il lievito madre che nel frattempo ho fatto crescere.

Panbauletto al caffè

Ingredienti per una forma da 30 x 10 cm.

150 g di farina integrale

150 g di farina tipo 1

150 g di farina forte (forza 13 proteine)

100 ml di latte di mandorla ( o latte vaccino)

100 ml di caffè ristretto

2 cucchiai di olio extravergine delicato 

1 cucchiaio di miele

1 cucchiaino di sale

200 g di lievito madre rinfrescato o 12 g di lievito di birra

fiocchi d’avena per decorare (facoltativo)

Per il Tang zhong

25 g di farina integrale 

125 ml di acqua

Preparazione Tang zhong

In un pentolino mettete i 25 grammi di farina e aggiungente a poco a poco l’acqua.

Mescolate bene con una frusta per evitare che si formino grumi.

Accendete il fuoco e mettetelo al minimo.

Mescolate continuamente fino ad ottenere un composto molto denso e gelatinoso. Occorreranno circa 5 minuti, non tralasciate di mescolare.

Mettetelo poi da parte a intiepidire coperto con della pellicola.

Miscelate latte di mandorla, caffè, olio e miele

Nel contenitore della planetaria mettete il lievito madre spezzettato. Fate partire la planetaria a velocità bassa con metà della miscela liquida.

Procedete fino a che si sarà creata una crema, versate anche il tang zhong e amalgamate il tutto.

Versate ora un po’ alla volta la farina il sale e la rimanente parte liquida, aumentate un po’ la velocità finchè tutto si sarà compattato.

Mettete l’impasto sulla superficie di lavoro e lavoratelo fino a farlo diventare ben omogeneo. Aiutatevi con qualche spolverata di farina nel caso fosse appiccicoso.

Formate un cilindro, mettetelo nella forma foderata di carta forno.

Coprite con pellicola e strofinaccio e lasciate a lievitare fino al raddoppio.

Io l’ho preparato la sera e lasciato a temperatura ambiente (circa 20 gradi) tutta la notte. La mattina l’ho infornato per 45 minuti a 180 gradi.

Panbauletto al caffè

2 thoughts on “Panbauletto al caffè – tang zhong senza latticini

  1. Ma che splendida idea! Mi immagino un paio di fette leggermente tostate a colazione, magari con un velo di ricotta di pecora e miele…sto sbavando, meno male che nn mi vedi 😛

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.