Tagsecondi di carne

Braciole di maiale cremose in padella

braciole di maiale

 

La carne di maiale di per sé se cotta un po’ in più tende a diventare stopposa e d’altro canto lasciarla per pochi minuti a cuocere potrebbe invece essere poco invitante perché assumerebbe un aspetto quasi da carne bollita.

È opportuno quindi trovare una cottura che mantenga la carne succosa saporita e allo stesso tempo con un aspetto stuzzicante. 

È adatta a far parte di belle grigliate dove la cottura veloce sulle braci contribuisce a dar sapore, ma quando questo non è possibile è meglio trovare un’alternativa per servirla al meglio mantenendola morbida e gustosa.

In questa ricetta le braciole di maiale in salsa prima rosolate velocemente e poi fatte insaporire ulteriormente nella salsa di yogurt fa sì che diventino molto appetibili sia pe l’occhio che per la gola.

braciole di maiale

Braciole di maiale cremose in padella

ingredienti per 3

3 braciole di maiale di non più di 2 cm di spessore 

4 cucchiai di olio d’oliva

30 gr di burro

1 cucchiaio di paprika

2 spicchi d’aglio tritati finemente

1 grosso cipollotto fresco con la sua parte verde

1/2 bicchiere di acqua

2 cucchiai colmi di yogurt greco,

Prezzemolo fresco tritato

Sale e pepe

 

Preparazione

Condite le costolette di maiale su entrambi i lati con paprika, sale e pepe,

Scaldate 2 cucchiai di olio con il burro in una padella larga a fuoco medio-alto, rosolate per 3-5 minuti su ciascun lato la carne fino a che sarà ben colorita.

Togliete quindi le braciole di maiale dalla padella e mettetele da parte.

Aggiungete ora nella stessa padella l’olio rimasto l’aglio e la parte bianca del cipollotto affettato finemente lasciando per 5 minuti

Abbassate il fuoco, miscelate l’acqua con lo yogurt e aggiungetela, regolate di sale e lasciate cuocere 3 minuti. Versare tutto in un mix e frullate fino ad ottenere una salsa cremosa e liscia.

Rimettete la salsa in padella aggiungendo le braciole di maiale, cospargete con il trito di prezzemolo la parte verde del cipollotto e lasciare a cuocere altri 5 minuti. Servite.

 

braciole di maiale

Maiale glassato all’aceto balsamico

maialeglassato

maiale glassato

Cerco sempre un modo diverso per preparare la fettina di carne ma al tempo stesso cerco delle preparazioni non troppo complesse, questa fettina di maiale glassato all’aceto balsamico é adatta allo scopo.

Prima di tutto bisogna procurarsi delle fettine, in questo caso delle braciole sottili senza osso e batterle in modo da permettere una cottura abbastanza breve.

Preparando il maiale glassato inoltre favorirete la morbidezza della carne. Un contorno con verdure lesse tiepide condite semplicemente é un buon abbinamento.

Una volta che avrete riunito in una padella gli ingredienti della glassa e aggiunto poco dopo la carne vi fará avere in pochi minuti la cena pronta senza problemi.

La carne di maiale è stata rivalutata rispetto agli anni addietro e in fatto di grassi ormai viene paragonata alla carne di vitello, quindi non particolarmente grassa. (fonte notizie qui)

Maiale glassato all’aceto balsamico

Ingredienti per 2 persone

2 braciole sottili senza osso di maiale

2 cucchiai di sciroppo d’acero

2 cucchiai di aceto balsamico

2 cucchiaini di senape di Digione

4 cucchiai di brodo o di acqua

3 cucchiai di olio ex.v.

rametto di rosmarino

 

Preparazione

Battete la carne per renderla meno fibrosa e sottile, se non lo avete fatto fare al vostro macellaio di fiducia.

Mettete il rosmarino in una padella con l’olio a fuoco basso per 5 minuti cosí che ne prenda l’aroma, poi tutti gli ingredienti tranne la carne e fate restringere per 5 minuti a fuoco medio.

Mettete la carne e lasciatela cuocere dai 5 ai 7 minuti per parte a fuoco vivace cosí da caramellare il sugo, all’ultimo minuto salate e pepate.

Un buon contorno per accompagnare la pietanza sono delle semplici patate lesse che potete cuocere un po’ prima e tenere al caldo. Inoltre le potete schiacciare semplicemente con la forchetta lasciandole rustiche e condirle con sale olio e foglioline di timo.

maiale glassato

Pollo alla senape con funghi bourghignon

polloallasenapeeyogurt

polloinsalsayogurtesenape

Settembre é andato in vacanza, 🙁  ha detto ripasserá l’anno prossimo e ha lasciato il testimone direttamente a ottobre prestandogli pure il nome per non farlo sfacciatamente e non urtare le aspettative dei piú che si aspetterebbero giornate miti e soleggiate.

La consolazione piú ovvia é tornare a cucinare piatti caldi e abbandonare le insalatone estive.

Questa ricetta con il pollo é un secondo con pochi ingredienti ma dai sapori corposi, con pochi passaggi e di facile esecuzione lo potrá fare chiunque specialmente chi non ha molto tempo a disposizione.

Io ho usato lo yogurt che assieme alla senape da un pizzico di grinta in piú, ma se voleste ottenere un sapore piú delicato potreste sostituirlo con panna per cucina.

 

  • Ingredienti per 4

8 fusi o sottocosce di pollo

rosmarino tritato finemente olio pepe e sale

  • per la salsa di senape :

6 cucchiai di yogurt naturale

un pezzo di 5 cm. di porro tritato finemente

2 cucchiaini colmi di miele

2 cucchiaini di semi di senape

2 cucchiaini colmi di senape in crema

Nota : al posto dei semi di senape potete usare la senape rustica che ha giá i semini inclusi

 

  • Preparazione

Ungere per bene la carne con l’olio addizionato di sale pepe e rosmarino tritato finemente. Lasciatelo in una casseruola che poi userete, al fresco per mezz’ora. (passaggio facoltativo in caso di poco tempo)

Mettete in una padella il porro con due cucchiai di olio e lasciate intenerire, aggiungete i semi di senape e lasciate per circa 3 minuti. Versate il miele e fatelo sciogliere bene, poi la senape e lo yogurt una presa di sale e fate sobbollire per circa 10 minuti a fuoco basso.

Riprendete il pollo e mettetelo a cuocere con un paio di cucchiai di olio a fuoco medio alto per una ventina di minuti con coperchio socchiuso rigirandolo qualche volta, abbassate un po’ il fuoco lasciandolo fino a che sará dorato.

Versate la salsa nella padella del pollo e lasciate per altri 10 minuti a fuoco basso e coperto.

Impiattate e servite con il contorno dei funghi


polloalloyogurtesenape

Pollo alle zucchine e patate in salsa allo yogurt

pollo alle zucchine e patate in salsa

pollo alle zucchine e patate in salsa

Questo é un secondo di carne che potete preparare in anticipo dato che é buono anche a temperatura ambiente. Se lo mangiate a distanza di parecchie ore é meglio conservare in frigorifero e toglierlo una mezz’ora prima di portare in tavola in modo da farlo acclimatare alla temperatura ambiente.

Semplici involtini di petti di pollo alle zucchine grigliate che potete cuocere nelle ore meno calde della giornata e trovarvele pronte a pranzo o a cena. Io ho scelto di accompagnarle con patate fredde e condite con salsa allo yogurt molto rinfrescante.

 

Ingredienti per 2

4 filetti sottili di pollo

5 zucchine

prezzemolo

una grande patata bianca e una patata viola

una presa di paprica dolce

 

Per la salsa

un cucchiaio colmo di yogurt

un cucchiaio di maionese

un cucchiaio di olio extrav.

due cucchiai di acqua fredda

un cucchiaino di senape

due foglie di salvia e due ciuffi di rosmarino

una presa di sale

 

Preparazione

Lavate e affettate sottilmente le zucchine, grigliatele e conditele con un trito di prezzemolo sale e olio. Prendetene 4 fette e frullatele solo con un paio di giri del frullatore deve rimanere una purea grossolana.

Battete i filetti di pollo sistemate la purea su un lato dei filetti e girateli su sé stessi, cuoceteli in padella con un filo di olio a fuoco alto per i primi minuti fino a che cominceranno a brunirsi, salate e poi abbassate coprite e continuate la cottura per altri 15 minuti. Toglieteli dalla padella e lasciateli freddare a temperatura ambiente in caso di consumo tardivo mettete in frigorifero.

Lessate le patate pelatele e lasciatele freddare, tagliatele a tocchetti.

Frullate tutti gli ingredienti della salsa.

Tagliate gli involtini in sbieco, impiattateli conditeli con un filo di olio e una spolverata di paprika e accompagnateli con le patate condite con la salsa allo yogurt o se preferite con le zucchine grigliate rimaste.

patate in salsa allo yogurt

Picata di pollo ai capperi

pollo ai capperi

pollo ai capperi

A nominare fettina di pollo spesso vien da pensare ad una triste e pallida bistecchina da mangiare quando si decide di fare o almeno di tentare,  una dieta in vista della prova costume, o peggio perché magari per un periodo il tuo stomaco ha bisogno di cibo leggero che in questo caso é anche sinonimo di insapore o peggio ancora perché sei impedita in cucina e mettendo la bistecca su una bistecchiera risolvi il problema, ma per fortuna nessuno dei casi mi riguarda 😀

Alla bistecchina facciamo prendere colore e sapore con pochi gesti e ingredienti, una nuvola di farina, dei sapidi chicchi verdi, succo di limone e una spruzzata di vino bianco e il gioco é fatto, avremo tutto l’occorrente per una golosa picata di pollo.

Aggiungiamoci della rucola, nel mio caso, ma anche insalatina novella che vista la stagione magari é nata e vissuta all’aperto e avrete la cena pronta in neanche 30 minuti.

 

pollo ai capperi

Ingredienti per 2 

4 fettine di petti di pollo

2 – 3 cucchiai di farina

tre cucchiai di capperi sotto sale

il succo di mezzo limone

mezzo bicchiere di vino bianco

due fettine spesse di burro

olio q.b.   pepe e sale

rucola per accompagnare o altra insalatina

 

Preparazione

Mettete la farina addizionata di 2 prese di sale in un piatto piano e infarinate i petti di pollo su tutti e due i lati.

In una padella grande versate 3 cucchiai di olio e una delle 2 fettine di burro  non appena quest’ultimo inizierà a schiumare mettete il pollo infarinato in padella e cuocetelo per circa 5 minuti per lato, a seconda dello spessore della carne o fino a quando sará dorato.

Togliete la carne dalla padella e tenete da parte. Aggiungete in padella l’altra fettina di burro lasciate schiumare di nuovo e sfumate con il vino.

Aggiungete i capperi precedentemente sciacquati, il succo di limone e dopo 1 minuto  rimettete in padella il pollo ad insaporire per qualche minuto rigirandolo.

Impiattate accompagnando con insalata a  piacere.