Categoriagluten free

Frittelle di chicchi di mais e carote viola

 

Il colore del cibo ha un ruolo importante nel far apparire appetitosi i piatti, si dice infatti che si mangia con gli occhi prima ancora che con la bocca. La natura ci fornisce frutta e verdura e relativi colori tra cui scegliere.

A seconda della stagione abbiamo a disposizione ingredienti che ci aiutano ad affrontarla. D’inverno le arance ci danno una mano a rinforzare le nostre difese ma lo fanno molto bene anche i cavolfiori e il cavolo viola.

Tutti gli ortaggi di colore viola frenano i radicali liberi e di conseguenza aiutano a mantenerci giovani . Sulla scia di queste considerazioni relativamente ai colori di frutta e verdura ecco che ho pensato a fare delle frittelle di chicchi di mais e carote viola con l’aggiunta di spinacini.

Sistemate le vostre frittelle di chicchi di mais e carote viola su un letto di spinacini e cavolo bianco tagliato sottilmente, avrete un secondo vegetariano vegan e gluten – free allo stesso tempo.

 

Frittelle di chicchi di mais e carote viola ( circa 20 pezzi)

Ingredienti

200 g di acqua

90 gr di farina di ceci

30 gr di farina di mais precotta

2 carote viola

150 gr di  mais in chicchi precotto

1 cucchiaino di aglio in polvere o uno spicchio piccolo tritato finemente

3 prese di sale fino

uno spicchio di cipolla

peperoncino in polvere (facoltativo)

olio

 

Preparazione

  1. Setacciate in una terrina le farine con il sale, l’aglio e aggiungete l’acqua girando con una frusta fino ad ottenere una pastella liscia e fluida.
  2. Pelate le carote e tagliatele a cubetti della grandezza simile ai chicchi di mais, cuocetele al vapore per circa 10 minuti e lasciate poi freddare.
  3. Tritate finemente lo spicchio di cipolla e  aggiungetela con il mais e le carote alla pastella. Mescolate tutto.
  4. Scaldate dell’olio in una padella antiaderente a fuoco medio alto, prendete un cucchiaio del composto e friggete schiacciando leggermente, fate cuocere 5 – 6 minuti e quando sarà ben rappreso girate sull’altro lato per altri 5 -6 minuti.  Togliete dalla padella e mettetele su un foglio di carta assorbente coprendole fino a finire di cuocerle tutte.
  5. Ne ho cotto un po’ in padella soffriggendole  e un po’ in forno a 200 gradi,  le prime hanno una marcia in più, le altre si compattano troppo come potete osservare nella frittella singola.
  6. Servitele con salsa a piacere tipo maionese, senape, o come me con yogurt condito semplicemente con olio sale pepe e polvere di cipolla, o della mostarda di agrumi. Spolveratele di peperoncino a piacere.
  7. NOTA – usate assolutamente padella antiaderente altrimenti si attaccheranno, se non l’avete potete sempre usare una qualsiasi padella in cui avrete sistemato un foglio ritagliato di carta forno che sostituirete quando comincerà a brunirsi troppo.

frittelle di mais e carote viola

 

anello di riso alle verdurine – ring of rice with vegetables

anello di riso alle verdurine

Un piatto di riso buono alle verdurine,  bello da presentare ad una cena o pranzo, la ricetta é di qualche anno fa ma dato che in questo periodo la cucina é in sciopero vi ripropongo questa ricetta.

anello di riso alle verdurine


scroll down for english version
Ingredienti per uno stampo di 20 cm diametro e alto circa 5 – per 3 persone:

300 gr. di riso carnaroli dai bei chicchi grossi

350 gr. di piselli freschi (o surgelati)

una zucchina media

una carota

5 – 6 steli di erba cipollina

qualche rametto di prezzemolo

un piccolo cipollotto

40 gr. di burro

1 cucchiaino di concentrato di pomodoro

olio.

Preparazione :

  • mettete le verdure mondate e ridotte a piccoli pezzi con i piselli e un trito di prezzemolo e erba cipollina in una casseruola con qualche cucchiaio di olio, pepe, sale ricoperte a filo di acqua.

 

  • Portate a bollore e lasciate cuocere a fuoco medio con coperchio per 10 minuti, poi togliete il coperchio e finite di cuocere a fuoco vivace finchè le verdure sono tenere ma non scotte lasciando un po’ di sughetto sul fondo.

 

  • Intanto cuocere il riso in una pentola con abbondante acqua salata (attenzione a non scuocere).
  • Sciogliete a parte il burro, prendete 3-4 cucchiai dall’acqua calda del riso in una tazzina a cui aggiungete un cucchiaino di concentrato di pomodoro rendendolo fluido e mischiatelo con il burro, tenete da parte.  Scolate il riso e passatelo velocemente sotto acqua corrente fredda. Mantecatelo in una terrina con abbondante parmigiano e il burro con il concentrato che darà un leggero colore rosato al riso.

 

  • Appallottolate con le mani bagnate un pezzo di carta forno di circa 10 cm  e avvolgetelo con della carta d’alluminio, schiacciate leggermente la pallotta e mettetela al centro della forma come in foto, tenendola con una mano disponete tutto intorno uno strato di riso fino a coprire anche la pallotta, a seguire uno strato di verdurine e un ultimo strato di riso.

 

  • Premete leggermente e lasciate che si raffreddi a temperatura ambiente in modo si compatti un po’. Prendete quindi un piatto di portata e una volta appoggiato sulla forma rigiratelo per sformarlo. Togliete la pallotta e riempite l’incavo rimasto con il resto delle verdurine.

 

  • Al momento di servire infornatelo al microonde per pochi minuti oppure servitelo a temperatura ambiente (se questa stagione calda si decide ad arrivare) decorate con qualche fiore di erba cipollina o rametti di timo e qualche foglia di insalata.

English version


Ingredients for a mold of 20 cm diameter and height of approximately 5 – to 3 people: 

300 gr. Carnaroli rice from the beautiful big grains,
350 gr. fresh peas already shelled,
1 medium zucchini,
1 carrot, 5-6 stalks of chives,
a few sprigs of parsley,
1 little onion,
40 gr. of butter,
1 teaspoon tomato paste,
olive oil.
 

Direction: Put the vegetables cleaned and cut into small pieces with peas and chopped parsley and chives in a saucepan with a few tablespoons of olive oil, pepper, salt covered flush with water. Bring to a boil and simmer over medium heat with lid for 10 minutes, then remove the lid and finish cooking over high heat until the vegetables are tender but not overcooked leaving a little sauce on the bottom.

Meanwhile, cook the rice in a pot with salted water (do not overcook).
Melt the butter in part, take 3-4 tablespoons of rice from the hot water in a cup to which you add a teaspoon of tomato paste making it fluid and mix with the butter, set aside. Drain the rice and pass it quickly under cold running water.

Thicken into a bowl with parmesan and butter with the concentrate which will give a slight pink color to the rice.
Rolled into balls with wet hands a piece of parchment paper about 10 cm and wrap with aluminum foil

slightly crushed the ball and put it in the center of the shape as in the picture, holding it with one hand you have all around a layer of rice to cover also the ball, followed by a layer of vegetables and a final layer of rice. Press lightly and allow to cool to room temperature so compact it a bit ‘. Then take a serving dish and once placed on the form rigiratelo to transform it. Remove the ball and fill the hollow left with the rest of the vegetables. Just before serving, bake in the microwave for a few minutes, or serve at room temperature, decorated with a few flowers of chives or sprigs of thyme and a few leaves of salad.

anello di riso alle verdurine

biscotti gorgonzola e noci

biscotti noci e gorgonzola

biscotti al gorgonzola

Tempo di idee per far piacere agli ospiti che si siederanno intorno alla vostra tavola, questa é una semplice idea da aperitivo. Biscotti salati sapidi e scioglievoli che faranno coppia perfetta con un vino bianco bello fresco.

 

salatino gorgonzola e noci

Ingredienti – per circa 24 salatini
  • 80 gr. di gorgonzola forte
  • 50 gr. di gorgonzola dolce
  • 100 gr. di noci giá sgusciate
  • 100 gr. farina di riso
  • 20 gr. di burro
  • 3 pizzichi di sale e tre di pepe
Preparazione
  1. Frullate finemente metá delle noci, aggiungete nel mixer la farina il sale e il pepe far girare per miscelare. L’altra metá delle noci tritatele fino a renderle una piccola granella
  2. Unite ora il gorgonzola e il burro tagliati a tocchetti, fate mixare pochi minuti fino a che tutto si compatterá.
  3. Prendete il composto (che non dovrà essere appiccicoso ed eventualmente regolate con poca farina) dividetelo in due parti uguali e formate due salamini da 3 – 5 cm. di diametro rotolateli nella granella premendo leggermente. Avvolgeteli nella pellicola e infilateli in freezer per circa 20 minuti.
  4. Accendete il forno a 180 gradi, riprendete i “salamini” e tagliateli a fettine di un cm. di spessore, infornate 20 minuti o finché doreranno leggermente. Sfornate e lasciate raffreddare perfettamente, risulteranno molto friabili e scioglievoli al palato. Perfetti per accompagnare un buon prosecco fresco.

 

gorgonzola e noci

 

torta alle pere gluten free

torta alle pere e datteri

torta alle pere gluten free

Complice una cena fra amici di cui una amica celiaca ecco che mi occorreva una torta adatta anche a lei, avevo giá provato una torta alle pere  nella versione con farine usate solitamente e dato che mi era piaciuta ho pensato di adattarla all’occasione e farne una versione di torta alle pere gluten free.

Ho cambiato le farine, ho aggiunto lo zenzero e i datteri, ho ridotto lo zucchero, ho cambiato il latte che nell’altra era vegetale  … che dire? dell’altra torta é rimasto l’aspetto  😀  ma buone lo sono tutte e due!!

Le mie torte “peccano sempre” per la quantitá in difetto dello zucchero perché il mio palato non ama il dolce in primo piano e spesso uso come in questo caso con i datteri, sostituire parte dello zucchero con frutti dalle proprietá dolcificanti addolcendo in modo piú naturale.

Di conseguenza voi sentitevi liberi di aggiungere fino a 50 gr. di zucchero alla dose che trovate negli ingredienti per questa torta alle pere gluten free oppure di togliere i datteri e arrivare a 100 gr. se lo preferite.

 

torta alle pere gluten free

 

Ingredienti per una teglia da 20 x 30 cm

100 gr. farina di riso

100 gr. farina di grano saraceno

100 gr. farina di mandorle

1 cucchiaio cacao in polvere

3 uova

100 ml. olio di girasole

150 gr. datteri denocciolati e morbidi

100 gr. zucchero di canna

320 ml. latte vaccino o vegetale

3 pere Williams mature ma sode

40 gr. di zenzero candito ( facoltativo )

1 bustina di lievito gluten free

1 limone solo il succo

 

Preparazione

Fate bollire in una casseruola circa 700 ml. di acqua con il succo di un piccolo limone e 2 cucchiai di zucchero in cui farete cuocere per 15 minuti circa le pere già mondate e tagliate a metá

Dovranno risultare tenere al tocco della forchetta, poi scolatele e lasciatele a freddare.

Mettete nel mixer i datteri con lo zucchero lo zenzero e 50 gr. di farina di riso presa dal totale, frullate fino ad ottenere un trito somigliante alla sabbia.

Foderate una teglia da 20 cm. per 30 cm con carta forno e spennellatela leggermente con olio, poi spolverate con un cucchiaio di zucchero.

Riunite le farine e aggiungete i datteri frullati con lo zucchero e il cacao in polvere in una ciotola.

Miscelate in una terrina le uova, l’olio, il latte e versate nella miscela di farine un po’ alla volta fino ad ottenere una pastella densa ma fluida, aggiungete ora il lievito e fatelo assorbire.

Mettete le pere ormai raffreddate con la parte tagliata verso il basso nella teglia e spolverate con gli ultimi 2 cucchiai di zucchero rimasti, quindi versate la pastella sopra ai frutti.

Infornate a 180 gradi per 35 / 40 minuti, prova stecchino sempre meglio.

Sfornate, lasciate intiepidire e mettete un vassoio o un piatto da portata rettangolare (se l’avete di queste dimensioni) sopra la torta e rovesciatela, togliete il foglio di carta forno e servite.

Tiepida e con un po’ di gelato é perfetta.

torta alle pere gluten free

Cake alle pere facile e veloce

cake alle pere

torta alle pere facile e leggera

Leggevo di una bella notizia che non ha niente a che fare con il blog ma che essendo appunto una bella notizia merita di essere condivisa. Le brutte notizie ce le riversano a fiumi i media ma qui in questo piccolo spazio piacciono le notizie positive, che rincuorano e ci ricordano che in questa societá malata di egocentrismo e di consumismo fine a se stesso vi sono persone che in silenzio lavorano per il bene di tutti ed é giusto ringraziarle per le grandi difficoltá superate, anche a rischio della propria salute.

Le belle notizie piccole o grandi che siano come secondo me lo é questa, vanno diffuse per spargere energia positiva e contaminare ciascuno di noi. Approposito … ma se non vi dico la notizia positiva come faccio a contaminarvi ? 😆

La notizia é che hanno finalmente debellato l’ebola in Sierra Leone e per festeggiare alcune persone che hanno contratto il virus ballano con quelle che il virus hanno cercato di debellarlo al ritmo di un famoso  ballo ganese .

Mentre guardate la soddisfazione di avercela fatta nei visi di queste persone che ballano gustatevi una fetta di cake alle pere

veloce, senza grassi e latte, quindi leggera.

 

cake alle pere light

tortiera da cm. 20 di lato
un dessert veloce per quando non si ha voglia di seguire istruzioni e troppi passaggi.
Ingredienti

3 uova

110 gr. di farina 0

40 gr. di fecola di patate

80 gr. di zucchero di canna

2 cucchiai colmi di marmellata di ananas o a piacere

mezza bustina di lievito

2 pere abate mature

Preparazione

Pelare e tagliare a tocchetti le pere.

Sbattere le uova con lo zucchero fino a renderle gonfie e spumose, unire la marmellata e continuare a montare ancora per un paio di minuti.

Unire le farine con il lievito mettere in due riprese nella pastella e girare dal basso verso l’alto finché sia tutto ben amalgamato.

Aggiungere le pere e versare nella tortiera, cuocere in forno statico a 180 gradi per 45 minuti

 

torta alle pere facile e veloce