Tagpiatti estivi e cruditè

Insalata crudité e ananas

Insalata alle zucchine e ananas

Insalata alle zucchine e ananas

Infinite varianti si prestano alle insalate in generale ma specialmente a quelle estive che possono usufruire di vegetali che possono essere mangiati oltre che cotti anche crudi.  Io preferisco le verdure crude quindi sono nella mia stagione preferita ed ecco che un insalata di crudité e ananas mi viene facile e spontanea da preparare.

Chi passa da qui, seppur in silenzio, sa della mia simpatia di mescolare frutta a verdura e quindi non si stupirá di questa insalata dove l’ananas fa capolino tra zucchine e peperoni, tutto sta nel dosare tra di loro gli ingredienti.

Si otterrà una fresca insalata perfetta per questi giorni afosi in cui il nostro corpo desidera essere idratato e saziato con un succoso e refrigerante pasto. Ovviamente a seconda delle dosi potete farlo diventare un pasto come un antipasto, a voi la scelta.

 

Ingredienti per 2 

2 fette di ananas fresco

una zucchina verde

scaglie di pecorino

un peperoncino (colorato) dolce

tocchetti di pane raffermo ai semi di sesamo

foglioline di menta

un cucchiaio di succo di limone

olio e sale q. b.

 

Preparazione

Tagliate a cubetti l’ananas, a seguire dimezzate le zucchine e poi tagliatele a carpaccio con una mandolina, con quest’ultima ricavate delle scaglie dal pecorino.  Fate a rondelle il peperoncino. Impiattate tutti gli ingredienti.

Tostate i tocchetti di pane in una padella antiaderente con un filo di olio.

Unite l’olio il succo di limone il sale e le foglioline di menta in un piccolo mixer e frullate per emulsionare il tutto. Condite l’insalata aggiungete il pane tostato e per ultimo pepate a piacere…  ah, e naturalmente buon appetito.

 

Zuppa fredda allo yogurt

zuppa fredda allo yogurt

zuppa fredda allo yogurt

Oggi é stata una giornata calda e siamo anticipatamente in estate oramai da piú giorni, spesso mangio un piatto di pomodori conditi semplicemente e accompagnati da scaglie di formaggio o uova ma anche da soli per un bisogno di cibo fresco e succoso ma oggi mi son ricordata di una rinfrescante zuppa fredda ucraina fatta qualche anno fa e mi son detta che era il caso di andarla a rileggere e rifare.

In tutto il mondo vi sono ricette di zuppe fredde, nei paesi europei dell’est seppur le estati siano piú miti rispetto al sud europa si trova il Borsh dove il principale ingrediente é la rapa rossa. In Andalusia dove le estati sono caldissime il gazpacho aiuta a fronteggiare le torride temperature, in Ucraina troviamo l’Okroshka a base di yogurt verdure e pollo e sulla scia di questa zuppa ho pensato di farne una a mio gusto usando quel che avevo in frigo.

Ne ho fatto un antipasto ma se volete farne una vera porzione raddoppiate gli ingredienti, l’importante é che sia ben fredda quindi potete prepararla in anticipo e farla riposare in frigorifero.

Ingredienti per 2 antipasti

  1.   200 gr di yogurt naturale
  2.   100 ml di acqua fredda
  3.   due cucchiai di aneto tritato
  4.   un cucchiaino di senape
  5.   una presa di sale fino
  6.   tre cucchiai di olio extra v.
  7.   verdure grigliate e/o lessate a scelta ( io melanzane e peperoni grigliati e fagiolini lessati)
  8.   verdure crude a scelta tagliate a carpaccio ( una rapa e un pomodorino camone )
  9.   due – tre grissini

 

Preparazione

Unite in una ciotola i primi 6 ingredienti, mescolate bene finché tutto sia ben omogeneo e tenete in frigorifero.

Tagliate le verdure grigliate a filetti, a piccoli tocchetti le verdure lessate e a carpaccio le verdure crude,

solo prima di impiattare spezzate grossolanamente i grissini e metteteli sul fondo di una piccola tazza

versate la zuppa di yogurt e sistemate con equilibrio le verdure sopra.

Servite subito, cosí i grissini manterranno la loro croccantezza, con un ultimo filo di olio extrav.

 

zuppa fredda allo yogurt

 

Crema fredda all’avocado e cetriolo

crema d'avocado e cetriolo

Crema fredda all'avocado e cetriolo

Un piatto fresco senza cottura pronto in pochi minuti, lo si puó mangiare a temperatura ambiente ma io lo preferisco dopo un riposo di almeno mezz’ora in frigorifero.

Nel secondo caso non condite con l’olio aromatico che userete al momento di mettere in tavola e coprite con della pellicola a contatto della crema cosí che non prenda aria e cominci a ossidarsi.

 

Crema fredda all’avocado e cetriolo

Ingredienti per 2

1 avocado

2 cippollotti freschi con la loro parte verde

1 cetriolo bio per essere consumato con la buccia

il cuore di un sedano

un mazzo di erbe aromatiche composte da:

basilico, menta, erba cipollina, erba aglina

il succo di 2 lime o un limone

sale, pepe,

5 cucchiai di olio

2 cucchiai di aceto + 2 di olio

 

Preparazione

Tenete da parte 6 rondelle di cetriolo per decorare.

Mettete tutti gli altri ingredienti nel mixer o frullatore e tritate fino a rendere tutto a crema versando il succo di lime o limone e l’olio. Se volete aggiustare ancora la consistenza aggiungete un po’ d’acqua. Controllate il sale e mettete in frigorifero per circa 30 minuti o piú.

Frullate a parte olio aceto e foglie di basilico e una volta impiattato mettetene qualche goccia sulla preparazione, aggiungete le rondelle di cetriolo dei tocchetti di pane tostato e una macinata di pepe.

Crema fredda all'avocado e cetriolo

Cetrioli ripieni (senza cottura)

cetrioli con crudité

Cetrioli ripieni

Cetrioli ripieni, un antipasto fresco e pieno di vitamine e sali minerali che dona freschezza al nostro palato in questi giorni afosi. Se vi piacciono i cetrioli questo é l’antipasto che fa per voi.

A me piacciono le verdure crude anche quelle che solitamente si fanno cotte come zucchine funghi peperoni se tagliate a carpaccio o a piccoli cubetti ed é con questo metodo che ho riempito i cetrioli.

Ho usato champignon, peperoni, ciliegini rossi e gialli, zucchine, é bastato un buon condimento di olio aromatizzato con succo di lime, erba cipollina prezzemolo menta e timo e l’antipasto crudité di Cetrioli ripieni era pronto.

 

Cetrioli ripieni (senza cottura)

 

Ingredienti per 2

1 cetriolo

1 fungo champignon

una falda di peperone

3 pomodorini rossi

3 pomodorini gialli

la parte verde di una piccola zucchina novella

qualche filo di erba cipollina,

un paio di rametti di prezzemolo e di timo

3 – 4 foglie di menta

2 cucchiai di succo di lime ( o limone)

olio e sale q.b.

 

Preparazione

Tagliate a metá per la lunghezza un cetriolo, con un cucchiaino scavate la parte con i semini e buttatela ( o mangiatela 🙂 ) salate leggermente l’interno e mettete da parte.

Lavate tutte le altre verdure e fatele a piccolissimi cubetti, mettetele in una ciotola.

Tritate finemente gli odori e condite con 3 – 4 cucchiai di olio, il succo di lime e una presa di sale, rigirate bene.

Riempite i cetrioli e portate in tavola.

Cetrioli ripieni

Okroshka zuppa fredda ucraina

zuppa fredda ucraina

Okroshka zuppa fredda ucraina

In questa torrida estate la carovana dell’Abbecedario si trova per sua fortuna al fresco e precisamente in Ucraina dove Stefania ci ospita e raccoglie le nostre ricette di questa parte del mondo.

La tradizione Ucraina comunque ha radici russe quindi anche a voler cercare ricette tipiche si arriva sempre a ricette di matrice russa che si distinguono solo per leggere varianti.

abbecedario mondiale

 

 

Io visto la calura ho approfittato per eseguire questa preparazione che volendo non ha nemmeno bisogno di far accendere il fornello e risulta una zuppa superlativamente rinfrescante .

 

Okroshka  zuppa fredda ucraina

Ingredienti 

1 piccolo petto di pollo lessato, oppure una quarta parte di pollo allo spiedo

1 cetriolo.

5 ravanelli

1 piccola patata

1 piccola carota

1 uovo

aneto

la parte verde di un cipollotto

300 ml. di buttermilk

sale, pepe

3 cucchiai di succo di limone

panna acida (facoltativo) io non l’ho usata

Preparazione

Fate bollire l’uovo per renderlo sodo, lasciatelo freddare, poi togliete il tuorlo rendetelo a crema e aggiungetelo al buttermilk. L’albume tagliatelo a cubetti.

Lessate la patata e una volta fredda tagliatela a tocchetti.

Tagliate a cubetti il cetriolo e a rondelle carote e ravanelli.

Incorporate il succo di limone al buttermilk, regolate di sale.

Sminuzzate anche il pollo, io ho usato una parte di pollo allo spiedo per velocizzare, in alternativa leggete le note.

Riunite tutte le verdure il pollo e l’albume in una ciotola e versatevi sopra il buttermilk, assaggiate e regolate di sale, tritate finemente un po’ di aneto e aggiungetelo per ultimo con una sploverata di pepe macinato al momento. Una volta impiattato chi vuole puó aggiungere un cucchiaio di panna acida.

Preparatela in anticipo in modo possa stare in frigorifero per qualche ora a rinfrescare bene.

 Nota
Se usate il petto di pollo allora fatelo lessare in un po’ d’acqua salata e poi una volta freddo tagliatelo a piccoli tocchi, se volete potete allungare il buttermilk con il brodo freddo della cottura. Se preferite una densitá piú fluida usate 200 ml. di buttermilk ( se non lo trovate usate semplicemente dello yogurt) e 100 ml. di acqua aggiustando di sale.

 

Okroshka zuppa fredda ucraina