Tagzucchine

Polpette melanzane e zucchine con caciotta

Polpette melanzane e zucchine

Le polpette sono una pietanza sfiziosa e simpatica, piacciono a grandi e piccoli. In questo caso ne ho fatta una variante vegetariana, Polpette melanzane e zucchine con caciotta.

Si prestano ad essere fritte, al forno e anche con sughetto.

Le più diffuse sono quelle di carne, preparate con carne tritata, aromi  uova e pane grattugiato o mollica ma quelle vegetariane non hanno niente da invidiare.

Ho usato zucchine, melanzane e formaggio morbido semi stagionato, abbinando poi una crema di patate con salsa al basilico dove intingere ogni polpetta.

Polpette melanzane e zucchine con caciotta

Ingredienti

250 g di zucchine piccole

200 g di melanzana

200 di caciotta morbida

2 uova

10 cucchiai circa di pangrattato

6 – 7 fette biscottate integrali

1 patata di pasta bianca (no gialle, hanno troppo amido e frullandole diventano collose)

2 cucchiai di panna acida o in alternativa burro fuso

qualche cucchiaio di latte

un mazzetto di basilico

50 g di semi di girasole

un piccolissimo spicchio di aglio

Preparazione

Lavate le zucchine e le melanzane, tagliatele grossolanamente e frullatele con la caciotta e le erbe aromatiche fino ad ottenere un trito fino, ma non troppo, non devono essere purea.

Mettete la verdura in una terrina e amalgamate le uova, aggiungete un cucchiaio alla volta di pangrattato fino a che il composto risulterà umido (tipo sabbia bagnata), ma non appiccicoso, riuscendo così a farne una pallina, ne sono serviti circa 10 cucchiai.

Frullate le fette biscottate fino a renderle polvere e rotolateci dentro le palline di verdura.

Stendete un foglio di carta forno nella teglia di cottura e ungetelo leggermente con olio, disponete le polpette, irroratele con un filo d’olio e infornate a 200° gradi per circa 20 minuti.

Preparate la crema di patata frullandola con la panna acida, diluendola con un poco di latte.

Frullate i semi di girasole con un cucchiaio di olio e l’aglio, quando il tutto sarà cremoso aggiungete anche le foglie di basilico con altro olio per favorire lo sminuzzamento.

Mettete la salsa di basilico in un bicchiere e diluitela a piacere con altro olio fino a renderla fluida.

Suddividete la crema di patate in ciotole tante quanti sono i commensali da servire. Ognuno potrà condire la crema di patate con la salsa al basilico per intingere le polpette.

Polpette melanzane e zucchine

Insalata crudité e ananas

Insalata crudité e ananas

 

Infinite varianti si prestano alle insalate in generale ma specialmente a quelle estive che possono usufruire di vegetali che possono essere mangiati oltre che cotti anche crudi.  Io preferisco le verdure crude quindi sono nella mia stagione preferita ed ecco che un insalata di crudité e ananas mi viene facile e spontanea da preparare.

Chi passa da qui, seppur in silenzio, sa della mia simpatia di mescolare frutta a verdura e quindi non si stupirá di questa insalata dove l’ananas fa capolino tra zucchine e peperoni, tutto sta nel dosare tra di loro gli ingredienti.

Si otterrà una fresca insalata perfetta per questi giorni afosi in cui il nostro corpo desidera essere idratato e saziato con un succoso e refrigerante pasto. Ovviamente a seconda delle dosi potete farlo diventare un pasto come un antipasto, a voi la scelta.

Insalata crudité e ananas

Ingredienti per 2 

2 fette di ananas fresco

una zucchina verde

scaglie di pecorino

un peperoncino (colorato) dolce

tocchetti di pane raffermo ai semi di sesamo

foglioline di menta

un cucchiaio di succo di limone

olio e sale q. b.

 

Preparazione

Tagliate a cubetti l’ananas, a seguire dimezzate le zucchine e poi tagliatele a carpaccio con una mandolina, con quest’ultima ricavate delle scaglie dal pecorino.  Fate a rondelle il peperoncino. Impiattate tutti gli ingredienti.

Tostate i tocchetti di pane in una padella antiaderente con un filo di olio.

Unite l’olio il succo di limone il sale e le foglioline di menta in un piccolo mixer e frullate per emulsionare il tutto. Condite l’insalata aggiungete il pane tostato e per ultimo pepate a piacere…  ah, e naturalmente buon appetito.

 

Insalata crudité e ananas

Pollo alle zucchine e patate in salsa allo yogurt

Pollo alle zucchine

Questo é un secondo di carne che potete preparare in anticipo dato che é buono anche a temperatura ambiente. Se lo mangiate a distanza di parecchie ore é meglio conservare in frigorifero e toglierlo una mezz’ora prima di portare in tavola in modo da farlo acclimatare alla temperatura ambiente.

Semplici involtini di petti di pollo alle zucchine grigliate che potete cuocere nelle ore meno calde della giornata e trovarvele pronte a pranzo o a cena. Io ho scelto di accompagnarle con patate fredde e condite con salsa allo yogurt molto rinfrescante.

Pollo alle zucchine

Ingredienti per 2

4 filetti sottili di pollo

5 zucchine

prezzemolo

una grande patata bianca e una patata viola

una presa di paprica dolce

 

Per la salsa

un cucchiaio colmo di yogurt

un cucchiaio di maionese

un cucchiaio di olio extrav.

due cucchiai di acqua fredda

un cucchiaino di senape

due foglie di salvia e due ciuffi di rosmarino

una presa di sale

 

Preparazione

Lavate e affettate sottilmente le zucchine, grigliatele e conditele con un trito di prezzemolo sale e olio. Prendetene 4 fette e frullatele solo con un paio di giri del frullatore deve rimanere una purea grossolana.

Battete i filetti di pollo sistemate la purea su un lato dei filetti e girateli su sé stessi, cuoceteli in padella con un filo di olio a fuoco alto per i primi minuti fino a che cominceranno a brunirsi, salate e poi abbassate coprite e continuate la cottura per altri 15 minuti. Toglieteli dalla padella e lasciateli freddare a temperatura ambiente in caso di consumo tardivo mettete in frigorifero.

Lessate le patate pelatele e lasciatele freddare, tagliatele a tocchetti.

Frullate tutti gli ingredienti della salsa.

Tagliate gli involtini in sbieco, impiattateli conditeli con un filo di olio e una spolverata di paprika e accompagnateli con le patate condite con la salsa allo yogurt o se preferite con le zucchine grigliate rimaste.

Pollo alle zucchine

Zucchine tonde ripiene

zucchine tonde ripiene

zucchine tonde ripiene

 

Ho visto queste zucchine tonde e le ho pensate subito ripiene al forno, non sapevo ancora di cosa sarebbero state riempite ma sicuramente questo non era un problema e ho deciso di farne un piatto unico con cereali, carne  verdura e un tocco di formaggio che fará da cappello alla zucchina. Quindi ecco che ne sono uscite zucchine al bulgur e carne di coniglio chiuse con scaglie di parmigiano reggiano.

 

zucchine tonde

 

Un piatto unico per ovviare al più comune primo piatto di pasta, e le zucchine tonde ripiene si prestano particolarmente a fare da monoporzioni se avete una cena con ospiti.

Qui se siete curiosi potete vedere la varietà di zucchine

Zucchine tonde ripiene

 

Ingredienti per 2 porzioni

4 zucchine tonde

250 gr. di polpa di coniglio macinato

150 gr. di bulgur

mezza cipolla

scaglie di parmigiano reggiano

trito di aromi a piacere, erba cipollina, prezzemolo, maggiorana ecc.

 

Preparazione

Sciacquare il bulgur sotto acqua corrente in un colino a rete fine, poi metterlo in una casseruola con il doppio del suo volume di acqua. Portate a bollore, salate e cuocete per circa 7 minuti. Spegnete coprite e lasciate a gonfiare per almeno 15 minuti.

Tritate finemente la cipolla e mettetela in una padella a rosolare, aggiungete poi la carne e fatela cuocere a fuoco medio alto per qualche minuto, poi aggiungete mezzo mestolo di acqua e continuate per circa 30 minuti con coperchio. Negli ultimi minuti spolverizzate con il trito di aromi e girate bene lasciando asciugare il fondo e rosolare senza coperchio.

Mentre cuoce la carne tagliate la parte superiore delle zucchine e scavatele con un piccolo cucchiaino da caffé. Sistematele in una teglia da forno, salate pepate e versateci sopra un po’ di olio. Chiudete la teglia con della carta alluminio e infornate a 180 gradi per 15 minuti.

Una volta pronta la carne mescolatela con il bulgur e aggiustate con l’olio se ci fosse bisogno. Sfornate le zucchine lasciate intiepidire e riempitele con il bulgur condito, chiudetele con scaglie di grana reggiano appoggiate sopra.

Versate acqua salata sul fondo della teglia tanto da coprire il fondo delle zucchine di un paio di cm. e infornate di nuovo per 15 minuti, provate a sentire la loro cottura infilando uno spiedino che vi dará l’idea della loro consistenza e eventualmente allungare la cottura.

 

zucchine tonde ripiene

Verdure dalla Papua nuova Guinea

verdure Papua nuova Guinea

 

Tappa difficile questa dell’Abbecedario in Papua Nuova Guinea, ricette con pipistrelli e serpenti non sono decisamente facili da fare. Un pipistrello curioso del fatto che avevo sparso la voce che li cercavo si era pure candidato entrando in casa, ma una volta arrivato capendo che non era un invito di cortesia per la fretta di ritornarsene a svolazzare lontano dai fornelli di una matta che pensava di metterlo a stufare ha sbattuto sul muro rintronandosi un pochettino e dato che qui da noi i pipistrelli sono una specie protetta io ligia al dovere ho chiamato mio figlio che con un guanto l’ha preso e lanciato nel cielo dove per fortuna il piccoletto si é ripreso volando via.

Per i serpenti invece non ho sparso nessuna voce e di conseguenza nessuno si é presentato.  In Papua nuova Guinea ci aspetta la nostra Aiú che é anche l’ideatrice dei nostri Abbecedari culinari che ci portano in giro per il mondo e ci mettono in contatto con culture a volte molto lontane come in questo caso.

La ricetta che poi ho deciso di preparare é di una semplicità estrema,  l’ho presa dal libro – Il Mangiamondo – é facilissima ma non specifica oltre all’aglio, il peperoncino e il latte di cocco quali verdure usare quindi ho scelto liberamente quel che piú mi andava, anche se sicuramente li qualche tipo di verdura più autoctona verrà usata.

Verdure dalla Papua nuova Guinea

 

Ingredienti 

una zucchina

una carota

due manciate di fagiolini

due manciate di erbette giá cotte

un peperoncino piccolo

un piccolo spicchio di aglio

2 cucchiai di latte di cocco

un po’ di cocco grattugiato

 

Preparazione

Lavate le zucchine, pelate le carote e mondate i fagiolini.

Tagliate a tocchi di 4 cm. circa le carote e le zucchine.

Bollite in acqua salata tutte le verdure iniziando dalle carote dopo 4 minuti aggiungete le zucchine e i fagiolini e lasciate cuocere per altri 7 – 8 minuti finché tutte le verdure sono tenere.

Scolatele e riducete a rondelle carote e zucchine. Dimezzate i fagiolini e tagliuzzate le erbette.

Mettete in padella l’aglio, il peperoncino e ripassatevi con un filo d’olio le verdure pochi minuti, aggiungete i due cucchiai di latte di cocco girate e spegnete. Impiattate e spolverate con il cocco grattugiato.

 

 

verdure PnG

 

Enjoy this blog? Please spread the word :)