Tagcocco

matcha coconut breakfast

matcha coconut breakfast

 

Una colazione fresca ma potrebbe essere anche una buona merenda molto sana senza zuccheri per le prime tiepide giornate di aprile, con questa ricetta partecipo ad un simpatico contest ideato da Linda

Infatti casualmente ho partecipato al contest ospitato nel mese di marzo da Consu e con la semplice ricetta degli agretti alla citronette di capperi ho “catturato” 🙂 l’attenzione di Lisa che ha pensato di farmi ospitare la mistery bascket di Aprile, che avrá inizio il 1 Aprile e terminerá il 27 Aprile.

 

Gli ingredienti della mia mistery basket sono :

ricotta

latte di cocco

yogurt greco

kiwi

mandorle (a scaglie, intere o in farina)

uova

carciofi

asparagi

mitili (cozze e vongole ecc.)

riso.

Qui trovate il semplice regolamento, ora non vi resta che mettervi alla prova e portarmi le vostre creature culinarie, fate pure senza timori, vi assicuro che non comparirá Canavacciuolo a darvi una pacca sulle spalle 🙂

REGOLAMENTO:

– Il contest inizia oggi, 1 Aprile e ci sarà tempo fino al 27 Aprile per pensare, creare e pubblicare una ricetta, che contempli almeno uno dei 10 ingredienti proposti. Ovviamente più ingredienti si utilizzeranno e più sarà originale il piatto, maggiori saranno le possibilità di vincere. Nei giorni immediatamente successivi al termine, verrà decretato il vincitore.
– Le ricette partecipanti devono essere esclusive e accompagnate da almeno una foto del piatto finito. Nel post va inserito il banner del contest ( qui sopra ) con la dicitura “Con questa ricetta partecipo al contest “the mystery basket” di La mia famiglia ai fornelli, ospitato questo mese dal blog Viaggiarecomemangiare e il link a questo post
– Cosa si vince?? Niente di materiale…Si vince la possibilità di ospitare il contest sulla propria pagina per il mese successivo, creare il proprio mystery basket, contenente 10 ingredienti, decretare il nuovo vincitore e soprattutto conoscere nuove persone!
– Si può partecipare con un massimo di 3 ricette, preferibilmente pensate appositamente per il contest, visto che è nato per stimolare la fantasia e provare cose nuove.
– Non è obbligatorio ma se vi fa piacere, seguite la mia pagina FB o Instagram o tutte e due 🙂  io ne sarò felice.
– Per comodità organizzativa può partecipare solo chi ha un blog.
– Lasciate i link delle vostre ricette come commento a questo post, provvederò io a creare un elenco dei piatti in gara .

Intanto nell’attesa delle vostre, vi lascio la mia ricetta, matcha coconut breakfast

matcha coconut breakfast

ingredienti ( per 1 porzione)

60 ml. di latte di cocco

2 cucchiai di yogurt greco

1 kiwi + 2 fette

un pezzo di circa 10 cm. di banana

2 cucchiai di fiocchi d’avena

2 cucchiaini di té matcha

2 cucchiai di succo di limone

cranberry essiccati

cocco rapé

semi di sesamo neri

scaglie di mandorle

 

Preparazione ( da fare la sera per la mattina successiva)

Versate 1 cucchiaio di latte vegetale o vaccino o acqua sul té matcha  e rigirate bene per scioglierlo.

 

Mettete nel bicchiere del mixer ad immersione il kiwi con il succo di limone e frullate bene, aggiungete poi il latte di cocco, la banana, fiocchi di avena il té matcha e frullate fino a rendere liscio e omogeneo. Se lo preferite piú denso aggiungete qualche rondella di banana.

 

Mettete in frigorifero e lasciate tutta la notte, la mattina potete distribuire sopra le due fettine di kiwi, un po’ di mandorle a filetti i semi di sesamo nero i cranberry essiccati e un pizzico di polvere matcha.

 

matcha coconut breakfast

Elenco ricette

https://unafamigliaaifornelli.blogspot.it/2017/04/crostini-con-mousse-di-salmone-asparagi.html  (fuori gara)

http://arbanelladibasilico.blogspot.it/2017/04/frutti-di-mare-al-latte-di-cocco-e.html

http://arbanelladibasilico.blogspot.it/2017/04/frutti-di-mare-al-latte-di-cocco-e.html (BICCHIERINO DI SPUMA DI RICOTTA E KIWI )

http://cioccolatoamaro-paola.blogspot.it/2017/04/ciambellone-irresistibile-con-mandorle.html

http://repassecret.blogspot.it/2017/04/tagliatelle-con-asparagi-e-speck.html

Noodles coconut soup

Noodles coconut soup

Che dite, ce la facciamo una capatina in Oriente? Venerdí di Quaresima é complice nella scelta della cena, non si mangia carne e sullo stile Thai preparo una zuppa corroborante che é un perfetto piatto unico, compreso di verdure, proteine e cereali ma tutto sommato leggera, non ci sono molti grassi ed é molto saporita.

La ricetta segue tre cotture separate, quella per i funghi, per l’apertura dei mitili e per il brodo ma é facile nella sua esecuzione. Ogni tanto ci piace rovistare nei ricordi di viaggio e risentire i profumi e i sapori che ci sono rimasti impressi.

Noodles coconut soup

Ingredienti per 3

1 kg di vongole

1 kg di cozze

1 barattolo di latte di cocco

80 gr di noodles di riso

300 ml di brodo vegetale o di carne

400 gr di funghi shitake o a vostra scelta

2 scalogni

un pezzetto di zenzero da 4 cm

una presa di semi di cumino

2 spicchi di aglio

1 cucchiaino di paprika piccante

prezzemolo, olio, erba cipollina

Preparazione

Mettete in ammollo le cozze e le vongole con una presa di sale e lasciate almeno mezz’ora.

Tritate finemente gli scalogni  e fateli appassire in una grande casseruola, aggiungete lo zenzero e 1 spicchio d’aglio anch’essi tritati, il cumino e la paprika, girate per amalgamare. Dopo 1 minuto versate il latte di cocco e il brodo, portate a bollore e lasciate sobbollire per 20 minuti.

Intanto mondate i funghi e affettateli, metteteli in una padella a fuoco moderato e salate, coprite e lasciate cuocere 10 minuti poi continuate senza coperchio fino a consumare l’acqua di vegetazione. Tritate un po’ di prezzemolo e tagliate grossolanamente uno spicchio di aglio, aggiungeteli ai funghi con un filo  d’olio e rigirate lasciando 10 minuti ad insaporire.

Mettete a bollire l’acqua per i noodles che avranno bisogno di pochi minuti di cottura, controllare i tempi di cottura sulla confezione, scolateli metteteli da parte e conditeli con un goccio di olio cosí non si appiccicheranno tra loro.

In una grande casseruola fate aprire le cozze e le vongole, toglietele dal guscio a parte qualcuna che vi servirá per decorare. Filtrate l’acqua dei mitili e versatela nel latte di cocco, aggiungete anche i funghi le vongole e le cozze, fate prendere il bollore e lasciate bollire 10 minuti regolando di sale se ci fosse bisogno, ma tenete conto che l’acqua dei mitili é giá salata. Prima di servire unitevi i noodles. Servite ben calda in una ciotola decorando con erba cipollina.

Nota : i funghi ci sono, ma non ho fatto caso che nella foto son finiti sotto.

Noodles coconut soup

Plumcake al cocco

plumcake al cocco

plumcake al cocco

Per il gioco dello #scambiamociunaricetta nel gruppo su FB io sono stata abbinata a Claudia e complice la voglia di un dolce per la colazione ho subito scelto la sua torta al cocco trasformato in plumcake al cocco. Perfetto da inzuppare nel latte e veloce da fare me lo sono gustato molto volentieri … e non solo io 🙂

Plumcake al cocco

 

Ingredienti 

230 gr di farina 00 auto lievitante
100 gr di zucchero
2 uova intere
50 gr di burro fuso
60 ml di latte
50 gr di cocco essiccato in scaglie
un pizzico di sale
frutta essiccata mista (banane, uvetta, scaglie di cocco, ecc.)
un cucchiaio di miele

 

Preparazione

Intiepidire il latte togliere dal fornello e aggiungere il cocco in scaglie lasciando in infusione per 15 minuti. Filtrare il cocco, strizzarlo bene e lasciate da parte sia il cocco che il latte ottenuto.

In una ciotola montare con le fruste le uova con lo zucchero, aggiungere il burro fuso, il latte ed il cocco. Incorporare un po’ alla volta la farina setacciata e il pizzico di sale.

Foderate la forma con carta forno, cuocete nel forno a 180° per circa 30 minuti o fino a quando la superficie non sarà dorata. La prova stecchino é sempre meglio.

Una volta sfornato e freddato l’ho spennellato con il miele e ricoperto di scaglie di cocco e frutta essiccata.

 

plumcake al cocco

 

Carote al cocco e masala

carote al cocco e masala

carote al cocco

Queste carote al cocco e masala sono un  contorno dal colore dell’estate rubato a Morena che segue una dieta paleo e io curiosa di ogni regime alimentare dal vegano al suo opposto, appunto la dieta paleo.

Prendo appunti qua e lá per una vasta possibilitá di idee su come preparare le verdure e ingredienti meno conosciuti., in questo caso queste Carote al cocco e masala

Io sono e rimango onnivora ma aprire e allargare le conoscenze a cui fare riferimento per variare la propria alimentazione credo sia positivo, a questo contorno ho aggiunto un tocco speziato a mio gusto e i sentori del cocco  ci stanno meravigliosamente, un buon modo per variare con le carote.

 

Carote al cocco e masala

Ingredienti per 4

6 carote ( circa 700 gr.)

un quarto di una cipolla rossa

3 cucchiai di olio di cocco

un cucchiaino circa di masala a vostra scelta

1 cucchiaio abbondante di cocco essiccato a scaglie

timo o altro aroma che preferite

30 ml. di acqua o brodo vegetale

 

Preparazione

Tritate la cipolla e mettetela a soffriggere a fuoco basso con l’olio di cocco fino a quando sará appassita.

Pelate le carote e fatele a tocchetti di circa 3 cm. poi mettetele nel mixer con la lama della grattugia per sminuzzarle, oppure mettetele direttamente nel mixer e azionatelo solo a pulsazione controllando cosí la dimensione da ottenere che deve rimanere grossolana e non tritata finemente.

Versatele nella padella con la cipolla e aggiungete l’acqua o il brodo e il masala, rigirate aggiustate di sale e fate cuocere 4 – 5 minuti con coperchio controllando che non scuociano, meglio tenerle al dente.

Intanto mettete il cocco in ammollo i pochi minuti che servono a cuocere le carote, poi scolatelo e tamponatelo un po’ e unitelo a foglie di timo da mettere sopra le carote una volta impiattate, a finire un filo d’olio a piacere.

carote al cocco e masala

Fluffosa aka Chiffon cake

chiffon cake o fluffosa

Fluffosa aka Chiffon cake

 

Una torta provata e riprodotta  nelle cucine della maggior parte delle  foodblogger appartenenti a questa grande famiglia virtuale chiamata molto ironicamente “bloggalline” su FB, una torta che é via via diventata cosí tanto amata da diventarne il simbolo cambiandone anche il nome.

Per rendere l’idea di quanto sia morbida confortevole e soffice cosí da Chiffon cake é diventata a tutti gli effetti la Fluffosa ma il bello é che anche diventata simbolo dell’amicizia e spesso non solo virtuale e della condivisione.

Io lo so sono in ritardo ma si sa c’é sempre un ritardatario alle feste e confesso che finora ero stata alla finestra a guardare con ammirazione le varie fluffose presentate nel tempo, ma proprio quella sua sofficitá e maestositá mi incuteva timore e me la immaginavo uscire, visto la mia poca competenza dolciaria, come una frittella, quindi avevo sempre rimandato la sua esecuzione, ma  non potevo mancare e mi son buttata.

Questa é quindi anche la mia prima volta in fatto di fluffosa, come non bastasse la mia poca competenza mi sono pure complicata la vita comprando uno stampo senza il fondo rimovile che é lo stampo adatto per la fluffosa aka chiffon cake, in realtá vi posso confermare che la cosa ha sorpreso anche me ma di fatto non pregiudica la riuscita, quindi seguite passo passo la ricetta e avrete anche voi questa splendida torta.

Visto il periodo lascio a chi si é soffermato qui i migliori auguri di BUONA PASQUA.

 

Fluffosa aka Chiffon cake

 Ingredienti per 6

150 g di zucchero

200 g di farina 00

4 uova bio

130 ml di latte scremato

2 cucchiaini di essenza di vaniglia

60 ml. di olio di semi

½ bustina di lievito per dolci

1 pizzico di sale

latte condensato

cocco a scaglie

Preparazione

Dividete i tuorli dagli albumi e montate a neve ferma gli albumi con una spruzzata di limone.

Setacciate insieme in una terrina la farina, lo zucchero, il sale e il lievito.

Versatevi al centro in questo ordine, l’olio, i tuorli, il latte e l’essenza di vaniglia

Mescolate gli ingredienti nella ciotola fino ad ottenere un composto omogeneo e poi inserite gli albumi montati in piú riprese con movimento dal basso verso l’alto senza far smontare il composto

Versate quindi nello stampo da angel cake 18 cm di diametro senza ungerlo né infarinarlo. Se usate uno stampo tradizionale invece sì. Infornate e cuocete a 165° per 40 minuti circa (a seconda del forno), verificate con uno spiedino di legno la cottura, deve uscire asciutto ed eventualmente lasciate altri 10 minuti

Fate freddare il dolce nello stampo capovolto per qualche ora (se quello da chiffon cake) e se non si staccasse da solo aiutatevi con un coltello girando tutto intorno, poi sbattete un po’ lo stampo sul tavolo e uscirá dallo stampo.

Spalmate uno strato corposo di latte condensato sulla superficie e spolverate con cocco a scaglie, poi decorate a piacere ed ecco la Fluffosa aka Chiffon cake

Fluffosa aka Chiffon cake