Categoriala frutta dolce e salata – bevande e snack per aperitivo

Involtini di peperoni ai capperi e pinoli

involtini di peperoni ai capperi e pinoli

Il nostro gioco Menùlibro prosegue e il cuoco di turno è Cinzia e gli aiuto cuochi che potreste essere anche voi se volete partecipare, (vi basterà lasciare il link della vostra ricetta in un commento sotto il post di Cinzia), porteranno le loro preparazioni per infoltire il buffet che si sta creando.

Questa portata è la sesta, ed è dedicata agli antipasti vegetariani e io ho partecipato con questo libro – basic Tapas – con i miei Rotolini di peperoni ai capperi e pinoli.

Scopo del gioco: costruire un menù partendo da ricette prese dai libri che abbiamo a disposizione, creando un menù che partendo dagli aperitivi arriverà passando per 18 portate, ai digestivi.

Se siete curiosi di voler vedere le portate già raccolte qui ne trovate il riepilogo.

Involtini di peperoni ai capperi e pinoli

Ingredienti per 15 rotolini

3 peperoni colorati

3 cucchiai di prezzemolo tritato

2 cucchiai di erba cipollina tritata

2 cucchiai di menta fresca tritata

la scorza grattugiata di un limone

50 g di capperi sotto sale

50 g di pinoli tostati

olio

Preparazione

Lavate i peperoni e metteteli al forno a 200° gradi per circa 30 minuti o fino a che vedrete la buccia cominciare ad annerirsi. Girateli più volte per una cottura omogenea.

Spegnete e lasciateli intiepidire all’interno del forno socchiuso, poi spellateli. Oppure se avete fretta sistemateli in un sacchetto per alimenti e chiudeteli così da farli sudare per facilitare la spellatura appena saranno tiepidi.

Tagliateli per il lungo e apriteli per togliete la parte con i semi, poi ricavate delle strisce larghe 4 cm circa stese su un piatto.

Mettete insieme i capperi e i pinoli tostati e frullateli con un paio di pulsazioni, otterrete un trito grossolano che mischierete con le erbe aromatiche già tritate.

Regolate di sale solo se occorre e versate un cucchiaio di olio.

Distribuite un po’ del composto su ogni striscia di peperoni e arrotolate chiudendo ogni rotolino con uno stuzzicadenti.

Involtini di peperoni ai capperi e pinoli

 

Bruschette al chorizo e scalogni caramellati

Bruschette al chorizo e scalogni caramellati

Il nostro gioco Menùlibro prosegue e il cuoco di turno è Simona, una delle nostre american chef 🙂  gli aiuto cuochi che potreste essere anche voi se volete partecipare, (vi basterà lasciare il link della vostra ricetta in un commento sotto il post di Simona), porteranno le loro preparazioni per infoltire il buffet che si sta creando.

Questa portata che è la quinta, è dedicata agli antipasti di terra e io ho partecipato con questo libro – basic Tapas – con delle sfiziose bruschette al chorizo e scalogni caramellati.

Ovviamente una ricetta facilissima come spesso trovate in questo blog 🙂

Scopo del gioco: costruire un menù partendo da ricette prese dai libri che abbiamo a disposizione, creando un menù che partendo dagli aperitivi arriverà passando per 18 portate, ai digestivi.

Se siete curiosi di voler vedere le portate già raccolte qui ne trovate il riepilogo.

Ingredienti per una decina di bruschette

10 piccole bruschette di pane casareccio o ricavate da una baghette

4 scalogni

30 fettine di chorizo de bellota

4 cucchiai di olio

mezzo cucchiaio raso di zucchero

2 cucchiaini di aceto balsamico o di sherry

una presa di semi di coriandolo

1 foglia di alloro, sale.

Preparazione

Affettate gli scalogni e metteteli a rosolare con l’olio per qualche minuto a fuoco medio alto. Quando cominceranno ad intenerirsi spolverate con lo zucchero e una presa di sale, abbassate il fuoco coprite e lasciate cuocere per altri 5 minuti girando spesso.

Versate ora l’aceto, i semi di coriandolo e l’alloro continuando la cottura per qualche altro minuto.

Tostate (facoltativo) il pane, distribuite sopra le fettine di chorizo e la cipolla, servite.

Bruschette al chorizo e scalogni caramellati

Chips di pastinaca, batata e mele

chips di pastinaca, batata e mele

chips di pastinaca, batata e mele

Trovati al naturasí non me li son fatta scappare, era da tempo che facevo caso se riuscivo ad adocchiare questi tuberi e come succede spesso quando non cerchi piú ecco che trovi!! mi solleticava l’idea di farci delle chips di pastinaca batata e mele perché no? le mele annurca per il loro sapore acidulo e il formato medio piccolo mi sono sembrate adatte per farne chips.

Mi piace avere a portata di mano sali aromatizzati

sali aromatizzati

e in questo caso ci stavano giusto bene, ma se non li avete ovviamente basterá anche il sale semplice.

Chips di pastinaca, batata e mele

Ingredienti

2 pastinaca

1 batata

2 mele annurca

3 – 4 cucchiai di olio

1 cucchiaio di aceto (facoltativo)

sali aromatizzati o semplice

per la salsa

2 cucchiai di tamari

il succo di mezzo limone

un cucchiaino di olio di sesamo o di olio d’oliva

pizzico di fiocchi di peperoncino

 

Preparazione

Tagliate con una mandolina o con il mixer usando la piastra che affetta sottilmente, le vedure.

Le mele invece meglio tagliarle con il coltello dato che intere non passerebbero nel mixer e io invece volevo ottenere la fetta intera, per la pastinaca usate le fette della parte piú larga della “carota” il resto le potete usare in un’ insalata mista.

Mischiate olio aceto e sali.

Sistemate le fette ottenute in una ciotola e versate la mistura di olio, girate delicatamente con le mani in modo che tutte vengano oliate.

Coprite con carta da forno le leccarde del forno e sistemate le varie fette in unico strato, se avete bisogno di altro spazio potete anche usare delle classiche teglie antiaderenti adatte ad essere infornate.

Riscaldate il forno a 160 gradi e lasciate per 20 / 30 minuti controllando ogni dieci minuti che non scuriscano troppo.

Una volta freddate se ancora non sono croccanti completamente riaccendete il forno a 100 gradi e lasciateli per altri 10 minuti circa poi spegnete e lasciateli raffreddare nel forno.

Le accompagnate ad una salsina piccante, per ottenerla vi basterá miscelare tutti gli ingredienti.

 

chips di pastinaca, batata e mele

 

Snack salati velocissimi

snack salati

snack salati

Tempo di presenti senza impegno e quelli che vanno tanto di moda e giustamente direi sono quelli fatti in casa. Io gioco facile e preparo questi snack da consumarsi con l’aperitivo quando arrivano gli ospiti. Messi in un vasetto decorato credo sia un pensiero carino da offrire.

Snack salati con frutta secca giá tostata e salata qualche polvere speziata 10 minuti di forno, divertirsi a preparare il vasetto anche quello in pochi minuti e il regalo é pronto.

snack salati

 

Snack salati velocissimi

Ingredienti per 1 vasetto
  • 150 gr. di frutta secca mista tostata e salata (nocciole, mandorle, anacardi, arachidi)
  • 2 cucchiaini di zenzero in polvere
  • 1 cucchiaino di pimenton piccante
  • 3 cucchiaini di origano secco
  • 1 cucchiaino di olio
Preparazione
  1. Mettete la frutta in una ciotola e versate l’ olio, rigirate in modo che i frutti si ungano bene e poi versate gli altri ingredienti precedentemente miscelati.
  2. Mescolate bene in modo che tutto sia avvolto dalle polveri e distribuite su una teglia da forno coperta con carta forno a 180 gradi per 10 minuti.
  3. Una volta sfornati e freddati sistemare in un vasetto e se volete farne un piccolo presente con qualche goccia di colla a caldo attaccate sul coperchio le decorazioni, un nastro e un biglietto completeranno il regalino.

snack salati

pizzette allo yogurt

pizzette allo yogurt marinare

pizzette marinare allo yogurt

 

Questa ricetta di pizzette allo yogurt è veloce e facile la potete preparare anche in anticipo e tenerla lí pronta per essere infornata al momento opportuno e mangiarle cosí appena sfornate. Per la serie – evitiamo la maledizione torte mosce – partecipo allo scambio ricette tra foodblogger . Se dimenticassi di aver aderito e lasciassi lo scambio all’oblio del dimenticatoio la maledizione si abbatterebbe in questa cucina 😀  e questo sia mai!!

Giá ci penso da sola ad ammosciare torte non é il caso che attiri altre attenzioni malefiche.

Ma di chi sará la ricetta? eh sí perché se di scambio si tratta diamo a Cesare quel che é di Cesare anzi a Federica infatti é da lei che ho clonato queste pizzette a cui ho tolto solo la mozzarella per farne delle mini marinare con i miei aromi secchi e non per farne qualcosa di differente ma giusto perché all’appello degli ingredienti era l’unica assente.

 

Pizzette allo yogurt

Ingredienti per 20 pezzi

170 gr. di yogurt greco
130 gr. di farina 00
2 cucchiaini di lievito istantaneo
qualche pizzico di sale
passata di pomodoro
olio d’oliva, basilico secco o origano. aglio in polvere

Preparazione

In una terrina impastiamo lo yogurt con la farina, il lievito e il sale fino ad ottenere un composto omogeneo.

Quindi stendiamo l’impasto sfarinandolo perché non appiccichi e poi con un coppapasta tagliate le pizzette, sistematele in una teglia ricoperta da carta da forno e distribuiamo un cucchiaino di passata di pomodoro su ognuna, qualche goccia olio, e alcuni pizzichi di basilico e aglio in polvere . Cuocere in forno ventilato preriscaldato a 200° per circa 10 / 13 minuti.

pizzette allo yogurt marinare

Enjoy this blog? Please spread the word :)