Tagcheesecake semifreddi e gelati

Stracciatella al cocco, in forma o in vaschetta

stracciatella al cocco

 

Facile da realizzare e volendo usare uno stampo da torta anche di impatto scenografico. Stracciatella al cocco con una bella guarnizione di granella di cioccolato nocciolato e chips di cocco.

Tutto senza cottura, sarà un delizioso dessert estivo per concludere una cena in compagnia.

Stracciatella al cocco

Ingredienti

200 gr crema di cocco

300 ml di latte intero

2 cucchiaini di zucchero a velo

60 gr di cocco rapè

80 gr cioccolato fondente nocciolato

100 gr di chips di cocco essiccato (facoltativo )

Per l’esecuzione leggete le istruzioni Qui

 

stracciatella al cocco

Mattonella yogurt e fragola

mattonella yogurt e fragola

Non sono una addicted di gelati ma sporadicamente la voglia compare, più che altro compare la voglia di qualcosa di fresco e dato che lo yogurt è un alimento che amo, così per cambiare mi faccio dei gelati del tutto naturali e con pochissimo zucchero.

L’abbinata con la frutta di stagione è sicuramente vincente e ora con le belle fragole mature e dolci ho preparato questa piccola mattonella yogurt e fragola alternando i due per poi unirli tra loro.

Mattonella yogurt e fragola

Ingredienti per circa 5 gelati ( a seconda della misura dei vostri stampi) o una piccola mattonella da 18 x 10 cm

250 gr di yogurt naturale bianco 

250 gr di fragole

il succo di mezzo lime o 2 cucchiai di succo di limone

2 cucchiaini di zucchero a velo

5 cucchiai di sciroppo a vostro gusto o altro dolcificante a piacere ( sciroppo d’acero)

Preparazione 

Aggiungete 2 cucchiaini di zucchero a velo allo yogurt.

Tenete da parte 4 -5 fragole e una volta lavate e mondate frullate il resto con lo sciroppo e il succo di lime fino ad ottenere una purea.

Tritate finemente le fragole messe da parte e mettetele sul fondo dello stampo, con il cucchiaio versate metà dello yogurt e sistemate in freezer per circa mezz’ora. Intanto miscelate un terzo della purea di fragole con l’altra metà dello yogurt.

Togliete dal freezer lo stampo e versatevi la purea rimasta, sistemate ancora in freezer per circa mezz’ora o fino a che si sarà un po’ rassodata.

A seguire versate la miscela di yogurt e fragole e rimettete in freezer a rapprendere. Togliere 15 minuti prima di consumare. 

Irrorate con un po’ di sciroppo d’acero (facoltativo)

mattonella yogurt e fragola

Nel caso voleste fare il gelato in forma seguite lo stesso procedimento.

Aggiungete 2 cucchiaini di zucchero a velo allo yogurt.

Tenete da parte 4 -5 fragole e una volta lavate e mondate frullate il resto con lo sciroppo e il succo di lime fino ad ottenere una purea.

Tritate finemente le fragole messe da parte e mettetene  un cucchiaino scarso nelle formine da gelato, aggiungete poi 3 – 4 cucchiaini di yogurt bianco e sistemate in freezer.

Intanto miscelate 2 cucchiai o poco più di purea di fragole a 100 gr di yogurt .

Togliete dal freezer versate un po’ di purea in ciascuna forma e rimettete in freezer per 20 minuti circa e a seguire finite con la miscela di fragole e yogurt.

mattonella yogurt e fragola

Stracciatella all’avocado vegan

ice cream avocado

Stracciatella all'avocado vegan

Siamo alla stagione dei gelati, io non ne sono una grande consumatrice e  quindi lo compro sporadicamente peró saltuariamente mi piace anche farlo da me piú che altro per sperimentare qualche gusto che non trovo o che vedo raramente nelle gelaterie,in questo caso la Stracciatella all’avocado vegan

Questo gelato non ha bisogno di gelatiera e rimane molto cremoso grazie alla consistenza densa dell’avocado e alla cremositá della crema di cocco (io ho usato questa ve la indico solo per darvi una informazione piú precisa e non per pubblicitá, quindi poi prendete quella che preferite)

Stracciatella all’avocado vegan

Ingredienti per circa 8 / 10 palline

300 gr di avocado maturo

100 gr di crema di cocco

50 ml di latte di mandorla

1 cucchiaio abbondante di sciroppo di agave ( o di latte condensato)

50 gr di cioccolato fondente tagliuzzato con il coltello

 

Preparazione

Frullate tutto tranne il cioccolato, versate in una teglia in acciaio inox abbastanza larga in modo che lo strato del gelato non sia molto spesso e mettete in freezer  per una mezz’ora. Tagliuzzate il cioccolato tenetelo in frigo e aggiungetelo al gelato una volta tolto dal freezer mescolando bene in modo che si distribuisca uniformemente.

Rimettete in freezer per un’altra mezz’ora o fino a quando si sará abbastanza raggelato. Se lo consumate dopo alcune ore dovrete ricordarvi di farlo scongelare circa 15 minuti prima di servirlo.

Stracciatella all'avocado vegan

torta fredda light after eight

lightcheeseaftereight

light cheese after eight

 

Questa torta fredda é la versione “cheese cake” degli after eight pop sicles  in una versione molto leggera alle più comuni cheese cake dove si usano panna e formaggio spalmabile, infatti ho impiegato lo yogurt greco a O % grassi e poi il tofu silk particolarmente cremoso ma con poche calorie ( 192 calorie per 300 gr.) per questo mi son sentita di definirlo  light.  Le due gocce di olio essenziale maggiorano il tocco di freschezza senza così aumentare lo sciroppo di menta, se non avete l’olio essenziale assaggiate la crema e decidete se eventualmente aggiungere altro sciroppo per ottenere il gusto menta che più vi aggrada.300 gr. di yogurt greco 0% grassi

 

torta fredda light after eight

 

Ingredienti

 

300 gr. di yogurt greco 0% grassi

300 gr. di tofu silk

50 gr. di latte condensato

5 cucchiai di sciroppo alla menta (Fabbri)

2 gocce di olio essenziale alla menta (facoltativo)

250 gr. di biscotti al cioccolato

70 ml. di olio di cocco o 120 gr. di burro fuso e raffreddato

5 gr. di gelatina agar agar in polvere oppure 3 fogli di colla di pesce

60 ml. di latte di riso

cioccolato fondente

 

Preparazione

Frullare finemente i biscotti, versare l’olio di cocco e con una forchetta schiacciando fate assorbire l’olio alla “farina” di biscotti.

Mettete poi nello stampo scelto e compattate bene sul fondo con il dorso di un cucchiaio, trasferite nel freezer.

Mescolare yogurt tofu latte condensato zucchero a velo l’olio essenziale e lo sciroppo alla menta con una frusta elettrica per ottenere una crema omogenea.

Unire la gelatina agar agar al latte di riso e farlo bollire circa 4 minuti a fuoco basso rigirando spesso, unitevi un paio di cucchiai della crema poco prima di spegnere rigirando per far assemblare bene la gelatina.

Spegnere e unire al resto della crema rigirando per distribuirla bene.

Riprendete il fondo di biscotti e versatevi sopra la crema distendendola uniformemente, spargete tocchetti di cioccolato fondente, mettetela in frigo per almeno 4 – 5 ore.

Per ottenere una fetta dal taglio più netto io l’ho messa in freezer per 1 ora circa prima di portarla in tavola.

 

Note

Riguardo all’agar agar in queste dosi non mi pare abbia avuto molto effetto, o perlomeno non quello desiderato; Infatti volevo ottenere una crema piú sostenuta di come é uscita.

Ho cercato un po’ in rete per trovare la comparazione fra la colla di pesce e l’agar agar ma non ho trovato molto peró ho letto che con gli alimenti di tipo acido l’agar agar deve essere aumentata, e dato che qui ho usato

yogurt vi consiglio di raddoppiare i grammi della ricetta, oppure se non vi convince usate la più comune colla di pesce.

 

cheese after eight

Ghiacciolo anguria e fragole

anguria e fragole

Ghiacciolo anguria e fragole

Ultimamente vi lascio tutte ricette da consumare fredde dall’insalata di avena alla zuppa ucraina piuttosto che allo stecco after eight ma non poteva mancare un ghiacciolo alla frutta che é sinonimo di estate come lo é l’anguria che solo per il colore mette allegria. A dir il vero io negli States l’ho vista anche gialla ed é altrettanto bella.

Confesso peró che il mio frutto preferito estivo é il melone seguito a ruota dalle pesche, e voi per chi tifate anguria o melone?

 

Ghiacciolo anguria e fragole

 

Ingredienti

300 gr. di anguria

250 gr. di fragole

100 ml. di acqua

50 gr. di zucchero

1 cucchiaio di sciroppo alla menta (facoltativo)

Preparazioni

Portare a bollore l’acqua con lo zucchero e lasciarlo bollire per 5 minuti a fuoco medio scoperto.

Togliere i semi all’anguria, i piccioli alle fragole e frullare tutto insieme.

Lasciare intiepidire lo sciroppo di zucchero e poi amalgamarlo con la purea di frutta, se lo usate aggiungete anche lo sciroppo di menta o in alternativa potete mettere qualche cucchiaio di succo di limone.

 

Ghiacciolo anguria e fragole

Enjoy this blog? Please spread the word :)