Tagcheesecake semifreddi e gelati

Stracciatella all’avocado vegan

ice cream avocado

gelato all'avocado

Siamo alla stagione dei gelati, io non ne sono una grande consumatrice e  quindi lo compro sporadicamente peró saltuariamente mi piace anche farlo da me piú che altro per sperimentare qualche gusto che non trovo o che vedo raramente nelle gelaterie.

Questo gelato non ha bisogno di gelatiera e rimane molto cremoso grazie alla consistenza densa dell’avocado e alla cremositá della crema di cocco (io ho usato questa ve la indico solo per darvi una informazione piú precisa e non per pubblicitá, quindi poi prendete quella che preferite)

 

Ingredienti per circa 8 / 10 palline

300 gr di avocado maturo

100 gr di crema di cocco

50 ml di latte di mandorla

1 cucchiaio abbondante di sciroppo di agave ( o di latte condensato)

50 gr di cioccolato fondente tagliuzzato con il coltello

 

Preparazione

Frullate tutto tranne il cioccolato, versate in una teglia in acciaio inox abbastanza larga in modo che lo strato del gelato non sia molto spesso e mettete in freezer  per una mezz’ora. Tagliuzzate il cioccolato tenetelo in frigo e aggiungetelo al gelato una volta tolto dal freezer mescolando bene in modo che si distribuisca uniformemente.

Rimettete in freezer per un’altra mezz’ora o fino a quando si sará abbastanza raggelato. Se lo consumate dopo alcune ore dovrete ricordarvi di farlo scongelare circa 15 minuti prima di servirlo.

gelato all'avocado

torta fredda light after eight

lightcheeseaftereight

light cheese after eight

 

Questa torta fredda é la versione “cheese cake” degli after eight pop sicles  in una versione molto leggera alle più comuni cheese cake dove si usano panna e formaggio spalmabile, infatti ho impiegato lo yogurt greco a O % grassi e poi il tofu silk particolarmente cremoso ma con poche calorie ( 192 calorie per 300 gr.) per questo mi son sentita di definirlo  light.  Le due gocce di olio essenziale maggiorano il tocco di freschezza senza così aumentare lo sciroppo di menta, se non avete l’olio essenziale assaggiate la crema e decidete se eventualmente aggiungere altro sciroppo per ottenere il gusto menta che più vi aggrada.300 gr. di yogurt greco 0% grassi

 

torta fredda light after eight

 

Ingredienti

 

300 gr. di yogurt greco 0% grassi

300 gr. di tofu silk

50 gr. di latte condensato

5 cucchiai di sciroppo alla menta (Fabbri)

2 gocce di olio essenziale alla menta (facoltativo)

250 gr. di biscotti al cioccolato

70 ml. di olio di cocco o 120 gr. di burro fuso e raffreddato

5 gr. di gelatina agar agar in polvere oppure 3 fogli di colla di pesce

60 ml. di latte di riso

cioccolato fondente

 

Preparazione

Frullare finemente i biscotti, versare l’olio di cocco e con una forchetta schiacciando fate assorbire l’olio alla “farina” di biscotti.

Mettete poi nello stampo scelto e compattate bene sul fondo con il dorso di un cucchiaio, trasferite nel freezer.

Mescolare yogurt tofu latte condensato zucchero a velo l’olio essenziale e lo sciroppo alla menta con una frusta elettrica per ottenere una crema omogenea.

Unire la gelatina agar agar al latte di riso e farlo bollire circa 4 minuti a fuoco basso rigirando spesso, unitevi un paio di cucchiai della crema poco prima di spegnere rigirando per far assemblare bene la gelatina.

Spegnere e unire al resto della crema rigirando per distribuirla bene.

Riprendete il fondo di biscotti e versatevi sopra la crema distendendola uniformemente, spargete tocchetti di cioccolato fondente, mettetela in frigo per almeno 4 – 5 ore.

Per ottenere una fetta dal taglio più netto io l’ho messa in freezer per 1 ora circa prima di portarla in tavola.

 

Note

Riguardo all’agar agar in queste dosi non mi pare abbia avuto molto effetto, o perlomeno non quello desiderato; Infatti volevo ottenere una crema piú sostenuta di come é uscita.

Ho cercato un po’ in rete per trovare la comparazione fra la colla di pesce e l’agar agar ma non ho trovato molto peró ho letto che con gli alimenti di tipo acido l’agar agar deve essere aumentata, e dato che qui ho usato

yogurt vi consiglio di raddoppiare i grammi della ricetta, oppure se non vi convince usate la più comune colla di pesce.

 

cheese after eight

Ghiacciolo anguria e fragole

anguria e fragole

Ghiacciolo anguria e fragole

Ultimamente vi lascio tutte ricette da consumare fredde dall’insalata di avena alla zuppa ucraina piuttosto che allo stecco after eight ma non poteva mancare un ghiacciolo alla frutta che é sinonimo di estate come lo é l’anguria che solo per il colore mette allegria. A dir il vero io negli States l’ho vista anche gialla ed é altrettanto bella.

Confesso peró che il mio frutto preferito estivo é il melone seguito a ruota dalle pesche, e voi per chi tifate anguria o melone?

 

Ghiacciolo anguria e fragole

 

Ingredienti

300 gr. di anguria

250 gr. di fragole

100 ml. di acqua

50 gr. di zucchero

1 cucchiaio di sciroppo alla menta (facoltativo)

Preparazioni

Portare a bollore l’acqua con lo zucchero e lasciarlo bollire per 5 minuti a fuoco medio scoperto.

Togliere i semi all’anguria, i piccioli alle fragole e frullare tutto insieme.

Lasciare intiepidire lo sciroppo di zucchero e poi amalgamarlo con la purea di frutta, se lo usate aggiungete anche lo sciroppo di menta o in alternativa potete mettere qualche cucchiaio di succo di limone.

 

Ghiacciolo anguria e fragole

after eight popsicle, ghiacciolo alla menta

after eight ice

after eight popsicle

Non sono una provetta pasticciera e quando mi dedico ai dessert in genere, eseguo quelli con pochi passaggi e senza complessità, se poi sommiamo a questo la stagione e la sua calura, un gelato a zero fatica e molto minimalist  sta a confermare la mia indole scansafatiche del momento, un after eight popsicle freschissimo è il risultato.

 

after eight popsicle

 

Ingredienti

200 gr. di yogurt magro (0 % grassi)

50 gr. di latte condensato

2 cucchiai di sciroppo alla menta (Fabbri)

2 gocce di olio essenziale alla menta

20 / 30 gr. cioccolato fondente a scaglie

 

Preparazione

Aggiungere il latte condensato allo yogurt e girare bene per amalgamare i due elementi, versare anche lo sciroppo e le gocce di olio essenziale, mescolare bene.

Tagliare il cioccolato fondente in scaglie grossolane, tenendone qualche pezzo da parte e mescolare bene allo yogurt alla menta.

Versare negli stampi ( io li ho orizzontali) distribuite i pezzi di cioccolato messo da parte e mettere in freezer per qualche ora.

 

after eight popsicle

Japan ice cream (Giappone)

icecreammatcha

Japan ice cream

Se si pensa al cibo Giapponese spesso i primi pensieri vanno al sushi e ai sashimi forse perché sono quelli piú pubblicizzati qui in Italia ma in realtá la cucina del sol levante é ben piú varia. Vi si trovano piatti di pasta di grani diversi come i ramen, gli udon e la soba. É presente anche la carne anche se il pesce lo é di piú, poi il tofu, il miso per le zuppe e il té verde matcha una bevanda giapponese che si ottiene da alcuni tipi di foglie di tè verde.

Nella cucina giapponese, il taglio e la presentazione del cibo ha un ruolo fondamentale, infatti deve essere facilmente afferrabile dalle bacchette e proprio per questa arte del taglio cibario, vi è una lunga tradizione di coltelleria giapponese di forme diverse a seconda dell’alimento da preparare.

Nella ricetta di oggi io ho usato il tè matcha, una varietà che i coltivatori giapponesi fanno crescere a riparo dal sole e le cui foglie vengono raccolte a mano e poi trasformate in polvere attraverso l’utilizzo di mulini in pietra. Proprio grazie a questa lavorazione, il tè matcha si presenta in polvere finissima praticamente impalpabile di un intenso color verde smeraldo, è particolarmente ricco di vitamine, sali minerali, clorofilla e carotene. É un potente antiossidante quindi mantiene giovani *__*

Ho avuto in regalo un barattolino di questo pregiato té che ha sorvolato mari e monti per approdare sulla mia tavola e che ho pensato di usare per l’occasione del nostro viaggio virtuale abbecedario mondialedell’Abbecedario che ora si trova appunto in Giappone dove Sabrina sta raccogliendo le ricette tradizionali, la giornata in cui ho pensato alla ricetta era decisamente estiva e mi é venuto cosí spontaneo pensare ad un gelato. ( qui ne potete vedere il video per eseguirlo) É facilissimo ho solo cambiato leggermente le dosi a mio gusto.

Japan ice cream

Ingredienti

3 -4 cucchiai rasi di tè verde giapponese matcha in polvere

200 ml di latte intero

200 ml di panna montata fresca

100 g di zucchero di canna chiaro

Preparazione

In un contenitore alto mescolare il latte lo zucchero e il tè verde frullandoli con un mixer ad immersione per ben amalgamare.Montare a neve la panna fresca e versarla nel composto del té

Seguendo le istruzioni della propria gelatiera mettere a mantecare fino a raffreddamento ottimale.

Se non aveste la gelatiera versate la crema in un contenitore di acciaio e ponetelo in freezer per circa un’ora o fino a quando si é ispessito bene.

Prima di servirlo tenetelo a temperatura ambiente almeno 20 minuti.

 

Japan ice cream