Tagfrutta dal salato allo sciroppo

mango lassi pop sicle – vegan

Non che con questo tempo si senta particolarmente bisogno di snack freschi ma un estate senza un gelato o un ghiacciolo non è estate.

Questa stagione fa la preziosa e gioca a nascondino mostrandosi a piccole dosi, illudendoti che finalmente sarà stabile e che per assecondarla sarà opportuno tenere dei ghiaccioli nel freezer pronti a portare refrigerio …. seeeee ma quale refrigerio, comunque questo ghiacciolo l’avevo in mente da tempo e refrigerio o meno s’ha da fare!!!

Approposito di ghiaccioli mentre ne gustate uno vi racconto brevemente come è nato ….

Tratto da Wikipedia

ingredienti per 6/7 pezzi : un grosso mango ( circa 400 gr.) 100 ml. di latte di cocco, 70 ml. di acqua, 3 cucchiai di sciroppo di glucosio, 125 gr. di mirtilli.

Preparazione : pelare il frutto e tagliarlo a pezzi togliendo così il nocciolo, mettere tutti gli ingredienti tranne i mirtilli in un frullatore per ottenere una purea omogenea, versatela negli stampi a vostra disposizione che si usano anche per i gelati e per ultimo affondate con l’aiuto di uno stecchino 5 – 6 mirtilli per ogni stampo. Sistemare nel freezer per qualche ora e gustate alla faccia dell’estate capricciosa.

 

sciroppo di ciliegie

Ingredienti per circa 250 ml. di sciroppo: 1 kg. di ciliegie mature e sode, 350 + 100 gr. di zucchero di canna, 1 bicchiere di acqua.

Preparazione : denocciolare le ciliegie lavate e tagliarle a metà, metterle in una ciotola con 350 gr. di zucchero e girarle, coprire e lasciarle a macerare per qualche ora (almeno 4 -5 ) fino a che lo zucchero si sarà sciolto e avranno rilasciato succo tanto da quasi coprirsi.

Mettere poi a bollire per circa 10 minuti a fuoco medio alto e schiumare se necessario, quindi
scolare le ciliegie e metterle da parte, aggiungendo l’acqua e i 100 gr. di zucchero riportate a bollore e lasciare altri 10 minuti o poco più fino a che con la prova del piattino refrigerato  lascerete cadere qualche goccia di succo che dovrà scorrere lentamente, quindi spegnere e imbottigliare o invasare in contenitori precedentemente sterilizzati e chiudere.

Con le ciliegie proseguite con una ricetta per confettura di ciliegie a vostro piacere oppure rimettetele sul fuoco, aggiungete un mestolo d’acqua 2 cucchiai di zucchero, 2 pezzi di anice stellato e 2 chiodi di garofano, fate bollire per 10 minuti, poi spegnete. Una volta fredde potete mangiarle come dessert o usarle come una salsa alle ciliegie pronta da aggiungere al gelato o ad un dolce al cucchiaio. 

 

calamari ripieni all’uva passa e frutta secca

Quando li ho visti da Elena questi calamari ho pensato sarebbero stati il successivo piatto di pesce che avrei fatto, e infatti pochi giorni dopo alla bancarella del pescivendolo del mercato settimanale becco giusto dei bei calamari pescati nel nostro mediterraneo, il ragazzo che oramai mi conosce me li pulisce e così a me non resta altro che sciacquarli e preparare le ricetta seguendo le indicazioni.

Per quanto riguarda il sughetto d’accompagnamento invece ne ho fatto una mia variante e accompagnato con i funghi.

Ingredienti per 3 : 6 calamari, 1piccolo limone, 2 cucchiai di capperi dissalati, 2 cucchiai abbondanti di pangrattato, 50 gr. di uva passa, 50gr. di mandorle tostate pelate, 50 gr. di pistacchi tostati, sale, pepe, noce moscata, olio evo.
Per il sughetto – 10 foglie di salvia, 1 ciuffo corposo  di prezzemolo, due cucchiai di olive taggiasche sott’olio, una carota media, una costa di sedano, la parte verde di un cipollotto fresco.

Preparazione dei calamari : mondare i calamari  togliendo gli occhi e la pellicina, sciacquateli e staccate tentacoli e ali. Frullate in modo grossolano pistacchi e mandorle e mettete da parte.
Tritate l’uvetta, i tentacoli, le ali, i capperi, prezzemolo, salvia, un cucchiaino scarso di noce moscata, il pangrattato e la buccia grattugiata del limone. 
Unite il composto ottenuto con la frutta secca e amalgamate il tutto. Riempire i calamari e richiudeteli con uno stuzzicadenti.
Per il sughetto : tritare nel mixer finemente la carota, il sedano, la parte verde del cipollotto e solo alla fine unite le olive taggiasche e date un paio di pulsazioni. Mettete il trito in una casseruola con un paio di cucchiai di olio e fate stufare a fuoco basso coperto per 15 minuti, poi prendetene 2/3 e con il mix a immersione rendetelo fine fine. Riportate tutto nella casseruola aggiungendo anche i calamari, allungate il fondo di cottura con mezzo bicchiere di acqua regolate di sale e fate cuocere coperto per 40 minuti.

Una volta servito portate in tavola il saporito sughetto che si è formato cosicché ognuno si possa condire  il proprio piatto a piacere.

Io ho accompagnato con dei funghi trifolati e qualche coriandolo di pomodorino.

spiedini in agrodolce di ciliege

Tre anni fa provai a fare le ciliegie sottaceto e dato che mi erano piaciute l’anno scorso ne ripreparai altri 2 vasetti……. l’attesa minima  prima di usarle è di 2 mesi quindi le ho riposte nella dispensa e sono finite dietro alle marmellate…..ora che i vasetti di marmellate in prima fila praticamente sono finite………loro sono ricomparse!! ed è sicuramente arrivato il loro turno, visto che ormai si affacciano le nuove ciliegie. Le ho abbinate a degli spiedini di costata marinati e cotti velocemente………..ma con i frutti freschi potete fare anche un filetto con ciliegie al porto.

I tempi di conservazione sono però durati oltre i tempi consigliati, all’assaggio le ho trovate troppo forti, quindi le ho scolate e messe in ammollo coperte d’acqua  lasciandole dal mattino alla sera fino al momento di cucinarle, così ho ammorbidito il loro sapore e tolto il pizzicchio che prima lasciava l’aceto in eccesso.

L’aceto in cui sono state conservate comunque non va buttato, ma usato per insalate speciali per dargli un tocco particolare.

e se volete usare le ciliege con più semplicità le potete inserire in una classica insalata mista al posto delle cipolline o altro sottaceto.

Ingredienti  per la marinata : 1 cucchiaio di cipollotto tritato, 2 cucchiai di olio, 2 – 3 cucchiai di vino bianco, un cucchiaio di salsa all’aceto balsamico ( nel caso non l’aveste potete aggiungere più miele), un cucchiaino di miele di castagno o altro, sale, 1 cucchiaino da caffè di pepe in grani di sechuan pestato grossolanamente.

Ingredienti per la cottura : 400 gr. di costata di manzo tagliata a cubetti, 100 gr. di ciliegie sottaceto, salsa all’aceto aromatico, 2 cucchiai di miele, 3 cucch. di vino bianco,  olio e sale qb.

Preparazione : preparate la marinata, tagliate a cubetti le due costate e mettetele a marinare per 1 ora al fresco, poi infilate gli spiedini e scaldate per bene la bistecchiera.

Nel mentre che scalda versate le ciliegie in una padella e aggiungetevi 3 cucchiai di olio, il miele, il vino bianco la salsa al balsamico e  fate restringere finchè in pochi minuti si addenserà a fuoco vivace. Intanto mettete gli spiedini a cuocere qualche minuto a fuoco alto e rigirateli una volta.   Assemblate spiedini e ciliegie e servite.

 

dessert alla banana caramellata

La frutta  mi piace molto e non c’è giorno che non ne mangi, ovviamente a seconda della stagione vado di mele a go go e arance nella stagione fredda mentre allo spuntar delle prime foglie e dei primi tepori arrivo alle fragole, passando subito dopo ai meloni di cui sono ghiotta…..confesso che qualche volta ne ho mangiato anche uno intero da sola …….. magari accompagnato dal prosciutto, per arrivare alle pesche che fanno spesso coppia con del buon yogurt greco, e poi arriva l’uva e seppur in misura minore anche i fichi, tra tutti questi protagonisti ogni tanto fa capolino la banana e proprio lei mi son detta che per la sua consistenza densa e cremosa potrebbe diventare tranquillamente un dessert di tutto rispetto magari accompagnata da una pallina di gelato alla fine di un pasto, facile e veloce ma di effetto.

ingredienti per 2 : 1 banana, 2 cucchiai di zucchero di canna, il succo di un’arancia o altro agrume, un pezzetto di 3 cm. di cannella, due stelle di badiana, due cucchiai di cognac, due cucchiai di cranberries secchi.


Preparazione : fate ammollare in acqua tiepida i cranberries, mettere lo zucchero in una padella a sciogliere a secco e quando sciolto aggiungere tutti gli altri ingredienti, tagliare per il lungo la banana compresa di buccia e metterla dal lato tagliato a fuoco vivo a caramellare per pochi minuti, impiattare e versarvi il sughetto di fondo con le stelle di anice stellato per decorare. Servite calda o tiepida……magari accompagnata da una pallina di gelato alla vaniglia……

E con questa ricetta partecipo al WHB 334 che questa settimana è ospitato da Fragoliva Vi ricordo che se volete partecipare alla raccolta basterà mandare la vostra ricetta con foto a  [email protected] e segnalare nel vostro post la vostra partecipazione  alla raccolta. La raccolta verrà pubblicata anche da Haloo (organizzatrice internazionale) per la versione in inglese, mentre Kalyn ne è stata la fondatrice e Brii è l’organizzatrice per la versione italiana. Per saperne di più leggete qui