mango lassi pop sicle – vegan

Non che con questo tempo si senta particolarmente bisogno di snack freschi ma un estate senza un gelato o un ghiacciolo non è estate.

Questa stagione fa la preziosa e gioca a nascondino mostrandosi a piccole dosi, illudendoti che finalmente sarà stabile e che per assecondarla sarà opportuno tenere dei ghiaccioli nel freezer pronti a portare refrigerio …. seeeee ma quale refrigerio, comunque questo ghiacciolo l’avevo in mente da tempo e refrigerio o meno s’ha da fare!!!

Approposito di ghiaccioli mentre ne gustate uno vi racconto brevemente come è nato ….

Tratto da Wikipedia

ingredienti per 6/7 pezzi : un grosso mango ( circa 400 gr.) 100 ml. di latte di cocco, 70 ml. di acqua, 3 cucchiai di sciroppo di glucosio, 125 gr. di mirtilli.

Preparazione : pelare il frutto e tagliarlo a pezzi togliendo così il nocciolo, mettere tutti gli ingredienti tranne i mirtilli in un frullatore per ottenere una purea omogenea, versatela negli stampi a vostra disposizione che si usano anche per i gelati e per ultimo affondate con l’aiuto di uno stecchino 5 – 6 mirtilli per ogni stampo. Sistemare nel freezer per qualche ora e gustate alla faccia dell’estate capricciosa.

 

Please follow and like us:

8 thoughts on “mango lassi pop sicle – vegan

  1. Che bell'accostamento di sapori (e di colori!). Io il mango lo mangio spessissimo con il cocco, secondo me son fatti per stare insieme 😉 Poi dev'essere anche più cremoso vista la presenza di una parte grassa data dal latte di cocco 😉
    MI piacciono!
    A presto, un abbraccio

    1. sì la consistenza è leggermente più cremosa rispetto ad un classico ghiacciolo e i mirtilli “scoppiettano“ in bocca ^__^ io il mango l'ho scoperto da non molto e mi piace, hai ragione sta bene anche con il cocco!

  2. Anche se il tempo è ancora pazzerello, come si fa a dire di no ad un ghiacciolo? Mi piace il mango abbinato al latte di cocco!
    A presto
    Giulia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.