Spaghetti di zucchine, detti zoodles

spaghetti di zucchine

Gli spaghetti di zucchine sono davvero sfiziosi e originali. Era da tempo che ammiccavo all’attrezzo per farli ma tentavo di dirmi che era l’ennesima caccavella di cui non avevo bisogno.

Ho resistito per più di un anno perchè vedevo che le dimensioni  erano ingombranti  e non avrei saputo dove “spingerlo” dentro 🙂 

Questo però è durato finchè non ne ho visto uno di dimensioni contenute … e ho capitolato davanti ad uno spiralizzatore di verdure!!

Sono andata al mercato dei coltivatori e proprio nella bancarella dove vado più spesso trovo le zucchine gialle quindi le prendo sia verdi che gialle.

A prima vista sembrano proprio un piatto di pasta e per fare in modo che vi assomiglino ancor di più è importante lasciarli al dente e non cuocerli totalmente.

Avranno così anche una consistenza somigliante. Qui sono piaciuti molto.

Spaghetti di zucchine ai pomodorini e olive

Ingredienti per 2

4 zucchine di media pezzatura

15 pomodorini datterini

un paio di cucchiai di olive taggiasche sott’olio

1 spicchio di aglio

basilico e origano 

due cucchiai di pecorino o grana grattugiato

Preparazione

Tagliate a metà i pomodorini, schiacciate l’aglio con la parte piatta del coltello e mettete in padella.

Condite con un po’ d’olio sale e origano.

Fate rosolare finchè i pomodorini si saranno ammorbiditi.

Usando l’attrezzo apposito ricavate gli spaghetti di zucchine.

Metteteli in padella con i pomodorini e regolate ancora con un po’ d’olio e sale.

Lasciateli 5 minuti a cuocere rigirandoli per far prendere il condimento in modo omogeneo.

Solo all’ultimo poco prima di spegnere mettete un trito di basilico.

Una volta impiattati una bella spolverata di reggiano e pepe macinato al momento completeranno il piatto.

spaghetti di zucchine

2 thoughts on “Spaghetti di zucchine, detti zoodles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.