torta di pane e zucchine

 Con i lievitati sono sempre ai ferri corti…ogni tanto provo a stabilire un dialogo e li incito con “su su dai …alzati…che poi farai un figurone nella tua maestosità finale…..ti tengo al caldo e ti manipolo con cura” …..ma niente da fare….finchè sto nei dintorni, sembra che il mio incoraggiamento funzioni….poi con il passare del tempo quando torno a controllare l’ascensione, il lievitato in questione, lo ritrovo tutto comodo seduto e spaparanzato….ci manca solo che mi faccia pure la linguaccia.
Però, come si dice…se maometto non va alla montagna…..la montagna va da maometto. Perciò, mi compro una bella pagnotta di altamura e compenso il mio bisogno di pane…..ma la sfida è solo rimandata, non finisce qui!!!
Ho trovato questa ricetta su un vecchio sale e pepe, speciale ricette con il pane e dato che di zucchine nell’orto di papà vi è una crescita fiorente ho pensato di metterle in questa nuova veste, partecipando alla raccolta zucchinosa di Evelyne.
E dato che si tratta di pane un po’ raffermo partecipa anche alla raccolta di Marsettina – e Lory riciclo pane raffermo.

Ingredienti :6 fette di pane d’altamura, meglio se leggermente raffermo, un pomodoro perino, 500 gr. di zucchine di piccole dimensioni, 4 uova, un dl. di panna fresca, 80 gr. di grana grattugiato, 30 gr. di emmental grattugiato, due cucchiai di pangrattato, due cucchiai di aromi tritati ( timo, salvia, rosmarino, origano o maggiorana) un filo d’olio, sale e pepe.

Preparazione : Sbattete in una ciotola le uova e la panna, salate e pepate. Inzuppattevi le fette di pane e sgocciolatele per sistemarle in una tortiera foderata con carta forno, piegatele delicatamente in modo che metà ricopra i lati e l’altra metà, il fondo. Riscaldate il forno a 200 gradi e infornate per 10 minuti. Lavate e spuntate le zucchine, grattugiatele a fori larghi e passatele 5 minuti con un poco d’olio, al microonde crisp.
Lasciatele raffreddare e grattugiate i formaggi e il pane. Aggiungete alla miscela di uova rimasta, le zucchine e i formaggi tenendone da parte due cucchiai. Versate il tutto nella torta di pane, tagliate il pomodoro a rondelle e sistematele sulla torta. Miscelate con il pangrattato, gli aromi e il formaggio rimasto. Cospargete sopra e infornate per circa 50 – 60 minuti.

Please follow and like us:
Facebook
Facebook
Pinterest
Pinterest
Instagram

23 thoughts on “torta di pane e zucchine

  1. ciao 🙂 ho letto il tuo commento su b-logoblog: volevo risponderti via email ma non ho trovato il tuo indirizzo nel profilo: se mi scrivi un'email ([email protected]) ti spiego come funziona! grazie!

  2. Virò – brava brava…ti rispondi in automatico oramai ;-)))

    lenny – sei carina, grazie mille.

    dada – confermo, appetitosa anche anche il giorno dopo. Grazie!!

    Aiuolik – zucchine a go go ;-))

    babi – ah ecco il motivo vero e proprio!

    Marina – è vero, a volte basta molto poco. Ciao!

  3. Wooow, interessante!
    Una trta salata fatta con fette di pane non mi sarebbe proprio mai venuto in mente!
    (ros)marina

  4. ho dimenticato di dire la cosa più importante Astrro, il motivo principale che mi ha tenuta lontana dal blog: non avevo più il mio pc (morto e sepolto!)! pochi giorni fa però il mio fidanzato (che non finirò mai di ringraziare!!!) mi ha prestato il suo eepc, visto che ultimamente non lo sta usando, e l'ho subito collegato a internet! ah che bello, adesso son troppo felice! 😀
    buon week-end! 😉

  5. Appetitosissima questa ricetta e mi piace da morire l'ambientazione rustica, di casa, che gli hai dato. Buona serata!

  6. Bella idea! Quando bagni il pane che farà da base con panna e uova insaporisci anche con qualche spezia o tutto sommato non ce ne è bisogno dato che il ripieno è già saporito?

    Mi sa che mi sono risposta da sola…!

  7. evelyne – grazie a te 😉

    babi – ma sì, prenditela tranquilla, posta quando ti senti e quando hai voglia facci un saluto.

    marsettina – eh sì, mi era sfuggito 😉

    Elisabetta – certo, vedo se c'è un volo per Laterza, faccio spesa e torno ^____^ …magari!!

    Saretta – siedi siedi, stiamo in compagnia ;-))

    manu e silvia – sì, è proprio periodo zucchinaro…provate, è buona anche il giorno dopo tiepida, con un giro di microonde

    Lory – grazie, marsettina è stata veloce 😉

    Elga – accidenti, quanto te la farei addentare per davvero….bacio.

    marsettina – OK, fatto.

    lenny – brava, sai sempre presentare bene le ricette.

    Giò – allora, se ne sei golosa, questa te la dedico ^______^

    giucat – grazie a te della visita, ciao!

    Camomilla – vedi, che talvolta ti insegno anch'io qualcosa ^________^

  8. Non mi sarebbe mai venuto in mente di riutilizzare il pane raffermo in questo modo… invece di stipare il congelatore la prossima volta lo uso per fare le torte salate 😉 Grazie Astro!

  9. Una ricetta davvero interessante e originale. Te la copio di sicuro! E grazie per avermi fatto scoprire la raccolta di evelyne visto che in questo periodo nel mio frigo (niente orto, sigh) non mancano mai le zucchine! Cat

  10. Questa torta salata dalla foggia originale attura la mia attenzione e la mia golosità! La vorrei addentare subito!!!

  11. Ero passata proprio per chiederti la ricetta per la nostra raccolta, ma vedo che marsettina mi ha preceduta. 🙂
    Bella ricetta Astro. 😉
    Bacioni.

  12. Ciao! porpio buona questa torta! due raccolte in una insomma…ma tra pane e zucchine….non si scappa in questo periodo!
    la porveremo anche noi come la tua!
    bacioni

  13. Geniale!!!anche a me fa un po' di scherzetti il lievitato ultimamente.Premettendo che amo l'Altamura, le trte di pane e le zucchine..mi siedo da te a tavola!Posso, anche se sono grande?!
    Baciniiiiiiiiii

  14. che buona,la tua torta di pane e zucchine,Astro!!la prossima volta,procurati il pane di Laterza(TA)devi assaggiarlo per forza(se non l'hai già fatto..)è buonissimo!!buon pomeriggio^;^

  15. Ciao Astro! Come va da queste parti? E'da non so quanto tempo che non passo a salutarti, tutto ok? Vedo che cucini sempre cose buone!!! Hai ragione a dir la verità anch'io pensavo che il mio blog avesse "chiuso i battenti" e in verità quest'ultimo mese ho anche pensato di chiuderlo, visto che non riesco a trovare il tempo di stargli dietro. Però chiuderlo sul serio mi sembrava un peccato e non ce l'ho fatta! Preferisco lasciarlo aperto e postare qualcosina appena posso… pazienza. Kisses 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.