pancake al finocchietto

Sfogliando il bel libro di Ottolenghi preso l’anno scorso a NY ho visto questi pancake golosi  che mi sono sembrati una buona alternativa al classico piatto di pasta, lui infatti li consiglia per un brunch accompagnati con fette di halloumi, il formaggio cipriota fatto alla griglia o fette di pesce affumicato,  ma dato che io avevo i principali ingredienti ma mi mancava il formaggio e anche le erbette, ne ho fatto la mia versione usando il finocchietto selvatico e fiocchi di latte in sostituzione a quello che mi mancava. In aggiunta poi vi sarebbero fettine di burro al lime che io non ho fatto per non renderlo troppo calorico.

Ingredienti per 6 / 8 pancake : un bel mazzetto di finocchietto selvatico, 100 gr. di farina, mezza bustina di lievito, 1 uovo, 40 gr. di burro fuso, mezzo cucchiaino di sale, 150 ml. di latte, 3 grossi cipollotti, 3 peperoncini verdi freschi e dolci, 1 albume, fiocchi di latte per accompagnare.

Preparazione : sbollentare il finocchietto giusto qualche secondo e passarlo sotto acqua fredda così da mantenere il bel colore e profumo, strizzare o tamponare leggermente e tritare finemente. Unire farina, lievito, uovo sale e latte e formare una pastella rigirando. Tritare finemente anche i cipollotti e i peperoncini e unirli alla pastella.

Montare l’albume e introdurlo girando sempre dal basso all’alto fino ad amalgamarlo per bene. Scaldate benissimo una padella antiaderente e versatevi mezzo cucchiaio o poco più di olio, mettete il fuoco moderato e con un porgi gelato, così avrete sempre la stessa dose, prendete una parte di pastella e versatela nella padella girando intorno così da distribuirla bene in cerchio.

Dopo un minuto toccandola con un cucchiaio di legno vedrete che la frittella si staccherà facilmente dal fondo, quindi giratela per dorare anche l’altro lato. Finite così tutta la pastella e accompagnate una volta impiattate ognuna di esse con un cucchiaio di fiocchi di latte una spolveratina di pepe macinato fresco e verdure crude a piacere.

Please follow and like us:

20 thoughts on “pancake al finocchietto

  1. A trovarlo l'halloumi qui!!! Uff!!! Mi piace un sacco Ottolenghi!!!
    Ne hai fatto un'ottima versione!!!
    Son felice tu abbia trovato i cristalli di oli… Verrei a Verona solo per veder sto famoso plurimix 😉
    Bacioni!

  2. Mi piacciono! Ma… che fine ha fatto Astrofiammante? Quando ho letto sul mio blog quel commento firmato da Martissima non ho capito subito che eri tu 😉 Bacio

    1. ehh….anche le regine vanno in pensione ^___^ Astrofiammante è stata "bruciata" da Brii che mi ha popolarizzato con Martissima finchè ho pensato per non far confusione ……vada per Martissima il superlativo non inganni, non me la tiro proprio, sono l'essenzialità fatta persona ^_______^

  3. Molto carini i pancake aromatizzati, sono una bella variante alla versione classica. Prova anche con le fave, quando è stagione: vengono squisiti!
    complimenti
    simo

  4. Anch'io ho un libro di Ottolenghi ma non l'ho ancora usato. Questo pancakes sembrano buonissimi!

    Ciao
    Alessandra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.