vinagrette alla melagrana

Nonostante io abbia ancora voglia di estate per poter uscire senza calze  indossando abitini leggeri, mi devo arrendere, non c’è niente da fare l’autunno fa capolino mostrandosi ogni giorno di più anche se sembrerebbe però capire che l’abbandono della bella stagione può essere malinconico almeno per alcuni di noi e quindi ci conduce alla stagione fredda nella maniera più soft possibile con le frecce che ha a sua disposizione, i colori.

Propri della sua stagione sono i colori più svariati  dai gialli agli arancioni  ai rossi e marroni delle foglie in una infinità di sfumature che incantano lo sguardo nei giardini delle città o nelle campagne ma non solo le foglie, vi sono frutti come il melagrano che sono davvero un’esplosione di colore e talmente belli in un centro tavola che quasi spiace di usarli.

Si possono comunque tenere fino a quando cominciano leggermente avvizzire nella buccia per goderseli, poi però sarà meglio usarli.
Io di solito ne faccio una bella centrifuga, il suo succo ha alte proprietà antiossidanti quindi anti invecchiamento e pure antinfiammatorie, ricco anche di vitamine C e B pari al the verde e al vino rosso, mangiare i semini invece non mi piace, è noiosissimo!!

Per estrarre il succo ci sono due modi, uno è togliere tutti i semini e metterli in una centrifuga, l’altro nel caso ne foste sprovvisti è molto più alla mano e si usa il semplice spremi limoni che sicuramente si trova in tutte le cucine e una volta tagliato a metà lo si spreme esattamente allo stesso modo di un  limone.

Oltre che un buon succo però ho pensato di usarlo per condire trasformandolo in una vinagrette un po’ insolita, ho usato lo spremi limoni e con l’aggiunta della senape otterrete una salsina liquida ma densa che insaporirà in modo inconsueto la vostra insalata.

Ingredienti : 200 ml. di succo di melagrana, 4 cucchiai di aceto di vino rosso, 4 cucchiai di miele, 4 cucchiaini di senape di Digione, 1 rametto di foglioline di timo, olio e sale.

Preparazione : ricavate il succo di melagrana o tagliandolo a metà e spremendolo come si usa fare per i limoni, (oppure usate la centrifuga). Unite l’aceto con la senape di Digione e un pizzico di sale, aggiungete il miele che scalderete nell’eventualità fosse compatto per renderlo liquido, versatelo una volta raffreddato. Mescolate bene e versate anche il succo del frutto, ora mettete il tutto nell’oliera, aggiungete mezzo bicchiere di olio e per ultime le foglioline di timo. Prima di usarlo scuotete per amalgamare bene il condimento.

 

 

Questo è anche il mio contributo alla raccolta WHB 355 che questa settimana ospito io, come sempre vi ricordo che se volete partecipare alla raccolta basterà mandare la vostra ricetta con foto a [email protected] e segnalare nel vostro post la vostra partecipazione  alla raccolta. La raccolta verrà pubblicata anche da Haloo (organizzatrice internazionale) per la versione in inglese, mentre Kalyn ne è stata la fondatrice e Brii è l’organizzatrice per la versione italiana. Per saperne di più leggete qui
Please follow and like us:
Facebook
Facebook
Pinterest
Pinterest
Instagram

14 thoughts on “vinagrette alla melagrana

  1. Anche noi siamo per lo spremilimoni per ottenere il succo dalle melograne, è più rapido, detto questo ti diciamo subito che questa vinaigrette è favolosa e la prepareremo di sicuro. L'idea è condirci l'insalata, ma stiamo pensando anche ad altre pietanze.
    Un bacione da Sabrina&Luca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.