confettura di more alla vaniglia

In uno scorso week end sui colli piacentini da amici, ci siamo dati alla raccolta di more di rovo……e che rovi, spine a gogo, vi  erano molte more, ma non sempre raggiungibili facilmente, senza contare di ragni grossi come un bottone di cappotto, che avevano fra quei rovi il loro castello di fili argentati…….e ultimo ma non secondario raccogliere more tra erba che ti arriva in cintura e che ti sale sotto la gonna facendoti pensare ohi ohi……ma sarà proprio erba o qualche abitante autoctono?? non mi faceva sentire molto a mio agio…….insomma diciamola tutta indossavo ballerine e gonna con maglietta bianca, non ero proprio con l’abbigliamento più adatto sia per evitare i graffi che invece mi son procurata….e che  profumandomi  il giorno dopo mi ha ricordato, sia per il colore che i frutti tanto desiderati potevano lasciare.
Ma ormai avevo iniziato a ballare e ho ballato, nella mia danza ne ho raccolto 2 kg……..vabè…. anche con l’aiuto dei miei compagni di raccolta ^________^
Un kg. è andato per fare questa marmellata deliziosa, e l’altro …..ve lo dirò più avanti @[email protected]

Ingredienti : un kg. di more, 300 gr. di zucchero di canna grezzo, due cucchiai di essenza di vaniglia o di più o se volete che l’aroma si senta maggiormente.

Preparazione : sciacquare le more scolarle e distenderle per tamponarle dall’acqua in eccesso, metterle in una grossa terrina con lo zucchero e lasciarle macerare almeno una notte, ma anche di più se avete da fare altro, io ero senza i vasetti e quindi ci sono rimaste due giorni.
Sistemarle in una pentola larga aggiungendo un bicchiere d’acqua e lasciarle cuocere per circa 20 minuti a fuoco medio alto, fate la prova mettendo un piattino in freezer per 5 minuti, toglietelo posatevi un cucchiaino di succo e se scenderà lentamente potete spegnere.
A questo punto versate l’essenza di vaniglia mescolate e invasate nei contenitori precedentemente sterilizzati. Ne escono 4 piccoli, quelli tipo 4 stagioni.

Sterilizzazione vasetti 
Sterilizzare i vasetti mettendoli  qualche minuto, riempiti per due terzi di acqua, nel microonde. Riprendeteli e versate l’acqua bollente all’interno dei tappi sistemati nel lavello (attenzione a non scottarvi, prendeteli in mano con uno strofinaccio) per sterilizzare pure loro. Svuotate i tappi e chiudete i vasetti mettendoli poi a raffreddare a tappo in giù.

Please follow and like us:

20 thoughts on “confettura di more alla vaniglia

  1. Ciao, piacere di conoscere il tuo mondo. Devo dire che in genere ciò che si ottiene con più fatica viene apprezzato e valorizzato di più: grande la tua marmellata e poi con frutti freschi appena raccolti, sarà un delizioso mangiare ^_^

    Alla prossima,

  2. …uh neanch'io amo tanto andare a caccia di more e c…(molto urbana) peró le adoro, ne mangerie kili..e questa marmellata é semplicemente deliziosa…..Baci

  3. Ciao astrofiammante, grazie per aver lasciato un commento da me…mi hai dato la possibilità di conoscere il tuo ghiottosissimo blog 😉 Ti seguo 🙂

  4. Che bella idea la vaniglia!!!!
    So cosa vuol dire raccogliere le more. Si è però ripagati dal gusto e dalla quantità di ricette che permettono di fare!!!!
    A presto!!!

  5. Raccogliere le more mi diverte un sacco e i graffi sono una specie di trofeo. Adoro la marmellata di more e proprio ieri ho postato una ricetta con le more. Spero di fare in tempo a raccoglierne ancora un po' prima del termine della stagione. Tiro ad indovinare: con il resto ci hai fatto una crostata, o magari un sorbetto 😉

  6. Che buona che buona che buona!!! Io saprei anche dove trovarle le more, il problema è che non riesco a organizzare il mio gruppo di raccolta per fare una spedizione domenicale! 🙁

  7. Mi sarei fatta prendere dalla gioia! Raccogliere le more!
    Avrei impiastricciato la magliettina bianca! ^_^
    Immagino la tua soddisfazione, preparare una marme con frutti raccolti da te!
    Baci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.