parmigiana leggera….di Sara

Questa settimana ospito il Weekend Herb Blogging e dato che io questa settimana ero in visita ai parenti terruncelli a Benevento di cui qui ne potete vedere qualche scorcio gastronomico, non avendo nessuna connessione, avevo programmato questo post per martedì 31/5, ma a quanto pare blogger non era d’accordo perchè ora che son tornata lo ritrovo ancora da pubblicare, perciò seppur in ritardo ve lo propongo ora, magari qualcuno che passa e lo volesse, fa ancora in tempo a partecipare.

Il WHB è una raccolta settimanale di ricette che hanno come protagonista un alimento del mondo vegetale…. ortaggio, cereale, un’erba selvatica, un frutto e perchè no anche un fiore! Questa iniziativa è nata da un’idea di kalyn di Kalyn’s Kitchen ed è organizzata da Haalo di Cook anything at least once per quel che riguarda l’edizione internazionale e da Brii di Briggis recept och ideer per l’edizione italiana.
Come si partecipa? basterà, postare una ricetta che abbia tra gli ingredienti un vegetale.

  Il post deve contenere la frase Weekend Herb Blogging, il logo arancione dell’evento, un link al blog dell’ospitante della settimana, quindi a me, e menzionare sempre linkando  Haalo (organizzatrice in carica),  Kalyn(fondatrice) e  Bri, organizzatrice italiana (è più lungo da spiegare che da fare, se volete un semplice esempio andate qui )

Potete partecipare anche con una ricetta già postata, meglio se un post completamente nuovo e con le istruzioni descritte  sopra.
La ricetta che postate non deve partecipare ad altre raccolte o contest.
Mandatemi una mail all’indirizzo [email protected] con l’oggetto WHB #286. Scrivete  il vostro nome, il nome del vostro blog, il link del post dove compare la ricetta .
Potete partecipare anche se non avete un blog spedendomi la ricetta direttamente via mail.
Ovviamente vi partecipo anch’io e la mia ricetta a riguardo è una classica parmigiana ma con una variante interessante.

La parmigiana pur piacendomi, fa parte di quelle ricette che richiede la frittura e quindi io ho deciso di accantonarla perchè friggere in genere non mi piace….. un po’ perchè non mi riesce bene e l’unto in eccesso non lo sopporto e un po’ per gli schizzi a gogò che si sprigionano tutto intorno al piano cottura……..per cui sono rare le volte che mi ci metto. 

Quindi quando ho letto la sua ricetta ho pensato che finalmente avrei potuto farmi una parmigiana senza l’inconveniente del mettermi a friggere….a dir la verità avevo già provato con le melanzane grigliate, ma il risultato non mi era granchè piaciuto, le fette di melanzana infatti diventavano tira e molla, ma il suo metodo invece prevedeva una variante che mi ha stuzzicato tanto da farmici provare….e funziona….nel senso che le melanzane sono morbide e non hanno niente da invidiare alle cugine fritte. 

Mi sono attenuta scrupolosamente alle sue dritte e tutto è filato liscio…….bene ora non mi resta che darvi la ricetta copiata dal suo post che si vede sullo sfondo………ah dimenticavo la cosa più importante, l’autrice  è Sara, un bel copia e incolla e la ricetta eccola qua.

Io procedo così:
– Taglio le melanzane dello uno spessore di 0,5 cm (centimetro alla mano per favore). NON le sottopongo a disidratazione con il sale.
– Le cucino alla griglia abbastanza velocemente
– Le metto in freezer per almeno un giorno (più ci stanno meglio è).
Quando le scongelerete il freddo le avrà ulteriormente “cotte”, poiché “rompe” la struttura compatta della sua polpa e rende la melanzana spugnosa e pronta per assorbire il condimento.Se volete far prima potete comprare tranquillamente quelle surgelate, in busta. Per questa preparazione ci vorranno un paio di buste.
A questo punto condisco come di consueto: metto la salsa cotta sul fondo della teglia; dispongo uno strato di melanzane; condisco con altra salsa, 3/4 cucchiai di parmigiano grattugiato, 3 cucchiai di pan grattato, qualche fettina di mozzarella fiordilatteolio extravergine, capperi, basilico, sale ; vado avanti così fino a quando non ho terminato le melanzane; l’ultimo strato lo farcisco con, pomodoro, mozzarella fior di latte tagliata a tocchetti e un’altra abbondante mano di olio extravergine; inforno a 180° sulla modalità ventilata per 30 minuti. Lascio intiepidire in forno. Le dosi vanno un pò a gusto: io non annego la parmigiana nel pomodoro perchè mi piace piuttosto compatta.

Vi posso garantire che la parmigiana non perderà né in sapore né consistenza.
Ho assaggiato anche una parmigiana molto buona (e fritta) ma che al posto del basilico aveva la salvia. Provatela. E’ davvero deliziosa!

6 thoughts on “parmigiana leggera….di Sara

  1. Che bello, fai la padrona di casa!Magari m'impegno e partecipo anch'io alla raccolta ;)Belissima l'idea di questa parmigiana!bacione

  2. Astrooooo, proprio questa settimana che ho passato fuori casa dovevi ospitare il WHB??? Non riesco a partecipare, peccato 🙁 Un bacione

  3. Anche io non disidrato le melanzane prima di cuocerle al forno, ma non sapevo della permanenza in surgelatore: provero' non appena trovo le melanzane al mercato. Ti ho mandato il mio post per WHB: spero che il messaggio sia arrivato. Buona domenica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.