piovra alle due cotture

Facile ma di effetto questo è un modo per preparare la piovra e renderla più saporita, di solito la preparo semplicemente bollita con olio e limone ma seppur buona ho pensato di cambiare. In cucina  preferisco diversificare e per farlo a volte basta poco, come in questo caso.
In realtà la si prepara come al solito e cioè bollita, ma poi viene fatta arrostire creando così una  saporita crosticina al di fuori mantenendo comunque la piovra succosa e morbida al suo interno.
La potete anche cospargere leggermente  di pane grattugiato condito con qualche goccia di olio e foglioline degli aromi che più preferite, io in questo caso ho usato un sale aromatizzato con origano secco e polvere di limone, e all’ultimo un trito di erba cipollina.

Ingredienti per 3 : 1 grande piovra (circa 800 gr.), una carota grande, un/4 di cavolo cappuccio, qualche oliva taggiasca sott’olio, sale aromatizzato al limone, origano secco, erba cipollina.

Preparazione : in una pentola capiente riempire per tre parti d’acqua portare a bollore e poi inserire la piovra lasciandola cuocere per circa mezz’ora o finchè sarà tenera (dipende dal suo peso). Scolarla e togliere la parte più spessa della pelle nella parte più grossa dei tentacoli. Tagliare sottilmente con la mandolina, le carote e il cavolo cappuccio e metterli sul fondo di una pirofila da forno, condirli con il sale aromatizzato e olio e.v. d’oliva, posarci sopra i tentacoli precedentemente separati e condirli a loro volta allo stesso modo, spargere qualche oliva e infornare a 230 gradi nella parte alta del forno per circa 15 minuti, poi accendere il grill e lasciarlo per altri 15 minuti o finchè vedrete che i tentacoli cominceranno a formare una leggera doratura. Spolverizzare ancora con qualche pizzico di sale al limone addizionato di origano a piacere e un trito di erba cipollina. Le verdure di accompagnamento rimarranno al dente, ma se le volete completamente cotte sbianchitele con qualche minuto di bollitura prima di infornarle.

2 thoughts on “piovra alle due cotture

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.