frittino misto vegetariano in salsa zabaione

 

Di fritti non ne faccio molti, primo per l’odore che mi lasciano per casa e poi per…. come si dice… non mettere troppa carne al fuoco….che in realtà più che al fuoco, ci metteremo addosso. Dato però che per questi motivi se capita di mangiarli, li si mangia al ristorante, proprio qualche tempo fa ho ordinato un frittino misto e mi è arrivato un delizioso fritto leggero e croccante accompagnato da una salsina altrettanto squisita….che ho tentato di riprodurre, ora non so se ho individuato tuttti gli ingredienti ma di sicuro tuorlo burro e senape c’erano, perciò ecco che ho messo in cantiere quella portata e mi è riuscito un secondo niente male e ben apprezzato. Lo zabaione salato è  vellutato e va servito caldo, come il frittino del resto, per intingervi ogni pezzetto di julienne, che io ho preparato con un misto di verdure e  frutti che ben si prestano ad essere fritti, tra cui banana, mela verde e patata americana.

E siamo anche arrivati alla Z dell’alfabeto culinario della Trattoria Muvara, e lo zabaione fa proprio al caso, lo affido quindi ai trattori per la loro raccolta.


Ingredienti per lo zabaione salato per 2: 100 ml. di acqua, uno spicchietto d’aglio, 5 foglioline di prezzemolo, 3 di sedano, un tuorlo, 40 gr. di burro, 2 cucchiai di limone, un cucchiaino di maizena, due pizzichi di zafferano, 2 cucchiaini di senape di digione, una presa di sale, olio q.b.

ingredienti per il frittino per 2: mezza zucchina, mezza carota, una falda di peperone, mezza costa di sedano, 6 fiori di cavolfiore, mezza banana matura ma soda, mezza mela grenny smith, mezza patata americana. Un tuorlo, 100 gr. farina, 100 ml. di acqua gassata molto fredda, sale q.b. olio ex. verg. per friggere.

preparazione zabaione : mettete a soffriggere moderatamente con un filo d’olio aglio, prezzemolo e sedano, aggiungete poi l’acqua, la presa di sale e lasciate sobbollire per pochi minuti giusto per insaporire, togliete le foglie e l’aglio e lasciate intiepidire. Fate fondere il burro e tenetelo da parte.

Intanto preparate una pentola d’acqua e portatela a sobbollire,  mettete il pentolino dove avete preparato l’acqua aromatizzata intiepidita, nella pentola per il bagnomaria e versate il tuorlo nell’acqua aromatizzata,  frustate energicamente fino a rendere il tutto omogeneo.

Togliete dal fuoco e sempre frustando aggiungete anche il burro, i 2 cucchiai di limone, per ultimo i due pizzichi di zafferano e il cucchiaino di maizena che renderà il tutto cremoso, (se volete in alternativa potete mettere 40 gr. di panna montata, io non l’avevo) rimettete il bagnomaria a fuoco basso e aggiungete anche i due cucchiaini di senape di digione ben almagamati, aggiustate di sale e mescolate per qualche minuto finchè sarà vellutato.
Avrete così lo zabaione da servire caldo  in cui pucciare il frittino.

N.B. La cottura a bagnomaria è un tipo di cottura che si esegue per quei cibi che devono cuocere, ma non sul fuoco diretto, per cui  il pentolino che contiene l’alimento entra a contatto con l’acqua calda della pentola sottostante. L’acqua deve essere mantenuta calda, ma non bollire, per evitare che entri nel pentolino stesso, quindi il fuoco deve essere regolato di conseguenza.

Preparazione del frittino : sbattete un po’ il tuorlo e aggiungetevi l’acqua gassata ben fredda, poi setacciando la farina versatela mescolando quel tanto che vi serve ad amalgamarla al liquido, mettete la pastella in frigo e intanto tagliate tutti gli ingredienti a julienne dello spessore di mezzo centimetro. Ora preparate l’olio per friggere, fate la prova con un pezzetto di pane che se verrà a galla velocemente vi indicherà che l’olio è pronto per la frittura.

Friggete in un pentolino che tenga raccolto l’olio, così le verdure verranno fritte a immersione completa, inserite sei o sette pezzi alla volta per non abbassare troppo il calore dell’olio, proseguite fino a finirli tutti.
Mettete al centro del frittino misto vegetariano lo zabaione e buon pucciamento ;-))

 

Please follow and like us:
Facebook
Facebook
Pinterest
Pinterest
Instagram

21 thoughts on “frittino misto vegetariano in salsa zabaione

  1. Fra – confermo alla grande!

    Enrico – ehmmm ehmmm ….mi trovi impreparata….non ho mai fatto gelati.
    ..sorry ;-(

    Virò – tu sei già in atmosfera ehh 😉

    Tania – grazie 😉

    Giò – è vero una tantum non fa male a nessuno!

    Saretta – caspita, mi sento un po' dentro la lampada…sfrega che esco subito ;-))

    Simona – consolati è successo anche me di dover buttare un fritto.

    Dada – ho investigato….e quasi mi vien da dire che è una parente… italiana 😉

    NIGHTFAIRY – ciao fatina, due baci!

    Manu – huuuuuu che golosa che sei ;-))

    Luca and Sabrina – facciamo che dopo il fritto faccio qualche giro intorno all'arena…..e voi in piazza maggiore 😉

    twostella – ma prego stellina, doppio smuack!!

    Sciopina – tieniti…ma a natale credo che sarà ardua resistere ;-))

    Mariù – grazie me lo lascio dire volentieri ;-))

    Simona P. – è vero, il fritto riunisce alla grande, salutoni.

    Paola – è un po' una novità anche per me, che di salse non me ne intendo molto.

  2. Magari dico un'eresia, ma mi ricordano un po' i tempura giapponesi. Però lo zabaione no, questo mi ha stupito parecchio (e ovviamente sono molto curiosa di sapere come ci sta, dovrò provare!).

  3. Anch'io di solito friggo pochissimo, ultimamente invece non so proprio cosa mi sia preso, friggo in continuazione!
    Bella l'idea di questa tempura mista e lo zabaione salato è una genialata, lasciatelo dire!

  4. Quanto mi piace questo piattino! purtroppo in questo periodo i fritti sono un tabù, ma almeno virtualmente mi accontento dei tuoi..bella la salsetta in accompagnamento!

  5. Deliziosi bastoncini di verdura da intingere nella morbida salsa, perfetto per accompagnare la lettura dei tuoi reportage 🙂
    Ti auguro una buonissima settimana
    Smack

  6. Peperone, banana….questo fritto vegetariano è eccezionale, si presenta in un modo che è già un invito, come sempre sei sorprendente! La salsa allo zabaione è altrettanto fantastica, anche noi non facciamo spesso fritture, a parte le ultime di pesce, ma qui ne vale proprio la pena, anche se la carne al fuoco finisce poi sui fianchi!
    Una meraviglia!
    Baci da Sabrina&Luca

  7. Che piatto ragazzi, molto socializzante 😉 E questo zabaione con il burro è una scoperta (ma è tipo la salsa olandese? )
    Baciuzzzz e buon fine settimana

  8. Questa mi intriga veramente, va beh che fritta si dice, è buona anche una ciabatta, ma io sono un amatore e si vede dal giro vita. Ti batto un consiglio già che sono in linea anche se è OT. Per un gelato ai caki, volevo usare la farina di carrube , ma sono stramazzato a vederne il costo, a parte la difficoltà di trovarla se non in una giooelleria vegatale, cosa si usa al suo posto?
    grz
    Enrico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.