filetti di coniglio croccanti

Fra voi che passate a trovarmi, ci sono sicuramente delle future sposine, ma anche chi ha già fatto il passaggio dalla vita single alla vita a due…… quest’ultime avranno ancora, come ho io, il vestito da sposa nell’armadio che a dir il vero ora è lì a ingombrare, ma fa comunque parte di un giorno speciale e di disfarcene non ci è mai venuto in mente…..ora però ci sarebbe la soluzione per le future spose ………….

Arriva l’eco-abito da nozze. Stesso materiale dei detersivi biodegradabili. Non occupa posto. Si disfa con una doccia………

oh mannaggia!! …e se quel giorno piovesse??  belle spose future, se optate per l’abito ecologico, mi raccomando ricordatevi di portarvi un ombrello per far sì che non vi troviate di punto in bianco in mutandine e reggiseno sui gradini  della chiesa……..sempre che non abbiate voluto strafare e non abbiate indossato anche l’intimo ecologico….. in quel caso non vi resta che sperare che qualcuno dei vostri invitati vi possa allungare almeno un cappello…. e con disinvoltura indossarlo……….bè……che dite……..piuttosto che niente…..meglio un elegante cappello e tanta tanta disinvoltura O_____O

E ora, dopo la telenovela della rapa rossa cambiamo totalmente genere…lasciamo il vegetariano per passare al genere onnivoro. Un po’ di sane proteine per equilibrare la nostra dieta con un piatto di carne bianca come quella  del coniglio ci sta giusto bene, e dato che di suo è una carne delicata io la  insaporisco marinandola prima e con una doppia cottura dopo.

Ingredienti per 3 : 3 filetti di coniglio, circa 100 gr. di fettine di pancetta, due manciate di mollica di pane rustico, vino bianco quanto basta, rosmarino, salvia, mezzo spicchietto d’aglio, 5 cucchiai colmi di formaggio grattugiato, olio, sale, pepe, un albume, due cucchiai di succo di limone.

Preparazione : per  marinare i filetti di coniglio, preparare un ’emulsione di olio, pepe, sale, aghi di rosmarino e mezzo  bicchiere di vino bianco, tagliare a metà i filetti di coniglio e metterli in una ciotola che li tenga riuniti, a marinare circa 40 minuti con l’emulsione, poi prenderli dalla marinata e avvolgerli con la pancetta, fermarli con uno stuzzicadenti.  Rosolate i filetti per qualche minuto finchè la pancetta sarà leggermente sciolta, intanto preparare il pane frullandolo grossolanamente con aglio, salvia, rosmarino, aggiungervi il formaggio, togliete dalla padella i filetti e una  volta intiepiditi passateli nell’albume leggermente sbattuto e poi nel pane aromatizzato, sistemateli nella teglia per forno e infornate a 200 gradi fino a quando saranno dorati. Impiattate su una misticanza fresca condita con olio e limone emulsionati e sale.

Please follow and like us:
Facebook
Facebook
Pinterest
Pinterest
Instagram

13 thoughts on “filetti di coniglio croccanti

  1. prima di tutto auguri alla sposina!!la carne di coniglio che da molti non viene mangiata,secondo me è molto delicata e merita di essere valorizzata come hai fatto tu.Complimenti e buona giornata

  2. Anna – ho l'impressione che ti sia piaciuta la ricetta ;-))

    Paolo – grazie dei complimenti, a presto!

    taste -I will follow you gladly in your favorite dishes from China, Hong Kong, I liked a lot, see you soon, hello!

    Marjlou – bene, mi piace sapere di stuzzicare 😉

    GIò – la crosticina ha colto nel segno!!

    Alice – vero vero, ;-))

    Fra – hai ragione, non ci si pensa….invece ne vale la pena, baciusssss!

    lucy – grazie, confermo sono buoni!

    Aldarita – ok…la rapa è dietro la lavagna in castigo…..e il coniglio in pentola suo malgrado ;-))

    Manu – vedo che ci tieni molto al tuo vestito…..son contenta che le foto rendano l'idea del gusto di questo piatto, ciao!!!

  3. Vi prego .. toglietemi tutto ma non l'abito del matrimonio .. sarà pure lì nell'armadio ad occupare posto … ma davvero non ci rinuncerei per nulla al mondo !!! Come con questo coniglio .. hai fatto delle foto troppo invitanti !!! Manu

  4. Oh là, finalmente si torna a ragionare…adoro il conoglio in tutte le maniere, ma così sembra proprio fantastico…vuto métar, la rapa può andar a nascondersi o arrossire dalla vergogna

  5. credo che la carne di coniglio sia ampiamente sottovalutata! Da dei semplici filetti hai ricavato un piatto incredibilmente goloso! Davvero un'ottima idea, assolutemente da copiare!
    Un bacione
    fra

  6. spettacolo di ricetta! io adoro il coniglio, le marinate, le cotolette impanate…. le tue foto, è troppo. Però complimenti per l'idea.
    anna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.