sautè di bok choy all’aglio e zenzero (Thailandia)

Questa verdura mi è arrivata nella cassetta bioexpress e pur avendola vista in alcune ricette asiatiche, non mi era mai capitato di vederla dal vivo. Si tratta del bok choy o pak choi, ho dimenticato di fotografarlo, ma lo potete vedere qui , è una verdura molto simile alle nostre bietole a costa bianca, cambia leggermente la consistenza che rimane più croccante dato che mi sembra mantenere di più la cottura, la parte bianca infatti è arrotondata, bella carnosa e non piatta come quella delle bietole, mi dispiaceva cucinarla “all’italiana” e quindi  cercando su internet  approdo ad una ricetta thailandese semplicissima, ma particolare allo stesso tempo.

Quello che mi frenava un po’ era la quantità dell’aglio di cui io amo solo il sentore, mi dà fastidio invece che mi rimanga il sapore in bocca anche dopo aver finito di mangiare. L’altro ingrediente era lo zenzero e seppur piacendomi avevo il timore rendesse la verdura troppo pungente, o come dice qualcuno, cha sapesse di detersivo al limone  !!!!!

La faccio … non la faccio … ma sì, proviamoci la sorpresa di questa preparazione è stata che i due ingredienti insieme si sono equilibrati da soli e uno non ha sovrastato sull’altro anzi l’aglio viene “addomesticato” dallo zenzero che a sua volta profuma ma perde la caratteristica pungente.
Ora non resta che scegliere se mangiarlo per contorno, oppure aggiungendo dei cubetti di pane tostato farlo diventare un primo.

La prova del nove è che sono piaciuti anche a chi parlava di detersivo al limone!!!!

Ingredienti per 3

un cespo di bok choy di circa 600 gr.,

un pezzo di zenzero della misura di circa 5 cm.,

due spicchi di aglio grandi,

1 cucchiaio di olio di sesamo,

5 cucchiai di olio di oliva,

1 mestolo abbondante di acqua, sale.

preparazione

Lavate le foglie una ad una, dividere la parte bianca dalla foglia e tagliarla a pezzi lunghi 5 cm. e poi a bastoncini ( tipo patatine) anche le foglie tagliarle per il lungo della stessa misura circa.

Schiacciare gli spicchi d’aglio e ridurli in poltiglia schiacciando continuamente con la lama piatta del coltello.

Grattugiare lo zenzero, versare tutto l’olio in una casseruola e appena scaldato versarvi l’aglio e lo zenzero, lasciate che sprigionino i loro aromi a fuoco moderato e poi aggiungere i bastoncini bianchi delle verdure, rigirando in modo che tutti vengano avvolti dal condimento.

Lasciare cuocere per 3 minuti e aggiungere l’acqua, salare, continuando la cottura per altri 5 minuti a fuoco medio, versare quindi anche le foglie e lasciare gli ultimi 5 minuti a cuocere. Non mettete il coperchio, manterranno così il loro bel colore.

 

Please follow and like us:

17 thoughts on “sautè di bok choy all’aglio e zenzero (Thailandia)

  1. Pingback: dal mondo
  2. Prima di usare il programma Shazam che non ho ancora messo sul telefonino.

    Che musica è quella col pianoforte?

    stefano

  3. saretta – brava fidati, è buona e l'alito ringrazia ;-))

    Stefania – grazie, son contenta ti piaccia ^____^

    Azabel – ahhh tu l'avevi già scoperto……..in fatto di abbinamenti ne sai sicuramente più di me !!

    Simona – le lumache sono delle buongustaie ma è meglio fregarle anticipandole ^_______^

    Claud – ma che brava hai già trovato pure la variante !!!! ciauzzzz

    Viola – in effetti a volte basta poco per ravvivare delle semplici ricette, a presto!

    Virò – hai fatto una bella scoperta allora ^_____^ bioexpress ha prezzi normalissimi ed è comodissimo trovarsi la spesa praticamente sulla porta di casa.

    aiuolik – trattora poco attenta, ma certo che l'ho nominato ancora ^____^

    Alessandra – bentrovata 😉 anch'io ho parecchie cosette da venir a curiosare, leggere di viaggi da chi ci è stato è molto più interessante che sfogliare riviste patinate, ciauzzzzzzz

  4. ciao "cugina"! 😉
    ho sbirciato velocemente il tuo blog e devo dire che ci tornero' molto volentieri con più calma x leggermelo per bene, complimenti e a presto! alessandra

  5. Non solo ho conosciuto il bok choy ma questo post mi ha fatto conoscere anche bioexpress. Magari tu l'avevi già citato 1000 volte ma io finora non ci avevo fatto caso!

    Ciaooo

  6. Lo zenzero è entrato solo di recente nella mia cucina ma devo dire che non lo lascio più: conferisce agli alimenti un profumo che mi piace tantissimo…

    Questa cosa della bio express mi ispira: da un punto di vista economico conviene?

  7. 🙂
    sto zitta, ma ci sono!
    PS: l'ho fatto come da tua ricetta, ho aggiunto un po' di shitake e qualche alga, per farne un piatto unico; nessun sapore di detersivo, anzi, davvero buonissimo!

  8. Bok choy e' una verdura davvero buona e mi piace proprio come l'hai preparata tu. E' anche facile da coltivare. L'unico problema e' che le lumache l'adorano.

  9. Aglio e zenzero è il mio abbinamento preferitissimo 😀
    Il problema è trovare il bok choy, ma come dici tu proverò con le coste! A domani 😀

  10. Cavolo!proprio adesso che ho abbandonato la Bioexpress(sto provando un servizio simile focalizzato su Milano)…interessantissima la zuppa, pardon sautè!Sono sempre frenata anch'io dal terrore dell'aglio e dal sapore di detersivo!hihiihih mas e lo dici tu..mi fido!Baseti

  11. Claud – ma ciao bellaaa..con questa ricettina ti ho fatta uscire dalla tana ^________^

    Twee – questa volta ho io una cosa che tu non hai ^_______^ grazie di questo bellissimo trucchetto….

  12. Eh! Mi son dimenticata di dirti che se vuoi solo l'aroma di aglio e zenzero puoi fare un'infusione forzata mettendoli nel microonde per 10-15 secondi con un paio di cucchiai di olio e poi buttare via i pezzetti. Funziona da sballo anche con il peperoncino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.