margherita di pane di semola rimacinata

   
Ho seguito la ricetta presa dal libro – Tutta la bontà del pane – di Sara Papa, scoperto per caso in libreria senza conoscere l’autrice, le ricette mi sono apparse sfiziose tanto che complice anche il prezzo contenuto ho pensato di comprarlo.
A chi fa uso della pasta madre potrebbe piacere anche di più dato che negli ingredienti mette l’indicazione del lievito secco e anche della pasta madre. Dell’autrice, vi ho già postato i suoi pangoccioli che avete già apprezzato.

Un’altra cosa di cui vi voglio mettere al corrente è il tipo di lievito che ho usato e trovato in un super e non so se è grazie a questo lievito liquido e quindi ben amalgamabile alla farina, ne è uscito un buonissimo pane di farina rimacinata di semola di grano duro, un buon pane dal sapore rustico che ho adornato con dei semi di zucca, mi ha stupito la mollica con una bellissima alveolatura compatta ma morbidissima, se la premi con un dito ritorna su come fosse una spugna, con una bella crosticina all’esterno.

Ingredienti : 500 gr. di semola rimacinata di grano duro, 100 gr. di latte, 200 gr.di acqua, 12 gr. di lievito di birra o 150 di lievito madre, io ho usato questo lievito liquido, 1 cucchiaio di miele, 5 gr. di sale.

Preparazione : sciogliete il lievito nei due liquidi già uniti tra loro e appena appena tiepidi, versate il miele e amalgamate, per ultimo aggiungete il sale.

Impastate fino a ottenere un panetto morbido e liscio. Coprite con un foglio di pellicola e lasciare lievitare per 30 minuti. Sgonfiate picchiettando l’impasto e formate 5 panetti allungati che poserete sulla leccarda rivestita di carta forno mettendoli in cerchio e unendoli tra loro dal lato più corto leggermente spennellati di acqua. Fate tre tagli trasversali sulla loro superficie e rimetteteli coperti a lievitare finchè raddoppieranno il loro volume. Cuocete poi in forno preriscaldato a 220 gradi per i primi 5 minuti e poi a 180 gradi per circa altri 20 minuti o poco più.

Please follow and like us:
Facebook
Facebook
Pinterest
Pinterest
Instagram

20 thoughts on “margherita di pane di semola rimacinata

  1. Virò – tempi uguali e circa un'ora, ma dipende anche dalla temperatura in cui è messa a lievitare, potrebbe essere un po' di più o di meno….io se non ricordo male ho impiegato dai 45 a massimo 60 minuti e l'avevo messa nel forno intiepidito a 30 gradi e poi spento…..

    Saretta – io, santa donna sono!! chissà se lui lo sa…..;-)

    Luca e Sabri – immagino che tu rigiri la farina e Luca sia quello che va di unto di gomito, come si suol dire ^_____^

    Mirtilla – eh sì,ogni tanto mi riesce ;-))

    Cleare – brava, le farine non vanno tenute troppo a riposare, meglio metterle a lavorare……^______^

    Francesca – ti offro un petalo 😉

    Stefania – Angela – grazie, è una margherita per gustare in tutti i sensi la primavera, ciauzzzzz

  2. ho giusto giusto un bel pacco di semola rimacinata che mi aspetta. La prox settimana me lo preparo e cercherò anche il lievito liquido!

  3. Non abbiamo mai provato il lievito liquido, ma forse abbiamo presente il prodotto di cui parli e ci hai messo una gran curiosità, sabato si avvicina e il sabato mattina a casa nostra si fa il pane, spesso si inizia il venerdì sera. Complimenti per la margherita!
    Sabrina&Luca

  4. Secondo me tuo amrito tra un po' s'insospettirà come Fantozzicon Pina(alludo ovviamente SOLO alla situazione, tu sei un fiorellino…)…tutto sto ben di Dio di pane!Altro che panetteria!Vado alla ricerca del lievito!Bacione

  5. Quanto è durata la lievitazione per il raddoppio? I tempi indicati sono gli stessi per la pasta madre o si allungano?

  6. Letiziando – vai vai, che meritano 😉

    Alessandra – perchè no….un brunch al volo ;-))

  7. @Azabel ma davvero…..hai la pasta madre?? io non ho mai osato partire con la trafila, ma se me ne allunghi un pezzo, la provo ^______^ poi ti accompagno al plurimix e ad altri due negozietti ;-))

  8. complimenti, io ancora non ho fatto amicizia con il lievito madre 🙁 nella panificazione sto facendo passi piiiiccoli piccoli 🙂
    Ho postato proprio ora le tortine al micro 😉 grazie per la ricetta, mio marito le ha spazzolate in un attimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.