pane all’aglio, erbette e nocciole

 

Ho intravisto questo logo non ricordo più bene dove ma comunque seguendolo sono approdata da Zorra e da lei seguendo il link – italiano – sono arrivata da Cindystar che spiega esattamente cosa sia la giornata del pane. Vi lascio quindi la sua chiara esposizione dato che non potrei raccontarlo meglio.

 

Zorra è molto lieta di annunciare il sesto World Bread Day
che anche quest’anno si celebrerà il 16 Ottobre.
Alcuni anni fa l’Unione Internazionale dei Panettieri e Pasticceri (International Union of Bakers and Bakers-Confectioners – IUB) ha dichiarato il 16 ottobre come Giornata Mondiale del Pane. Nel 2006 Zorra ha adottato la stessa giornata come evento per (food) bloggers.  Questa sua celebrazione  del pane non ha nulla a che fare con la IUB, che in ogni caso pare non si curi  dell’evento da loro stessi creato. Ma noi foodbloggers continuiamo! Ogni anno sempre più hanno partecipato al WBD, e si spera in una calda partecipazione anche quest’anno ! Ecco allora l’invito per tutti voi:
Facciamo un pane per il World Bread Day!
Celebriamo questa giornata insieme e ringraziamo di avere sempre cibo a sufficienza sulla nostra tavola. Non tutti sono così fortunati. Il 16 ottobre si ricorda anche la Giornata Mondiale dell’Alimentazione: è un giorno importante, che dovrebbe aumentare la nostra consapevolezza riguardo il problema alimentare mondiale e rafforzare la solidarietà nella lotta contro la fame, la malnutrizione e la povertà. Naturalmente non riusciremo a  risolvere questo problema solo cuocendo un pane, ma potrebbe essere che alcuni di noi abbiano la possibilità di dividerlo con qualcuno meno fortunato.
Tuttavia la nostra panificazione deve anche essere un momento di svago! Fate il vostro pane preferito, una creazione nuova o quella che si voleva cuocere da tempo e non si è mai fatta prima. Se avete poche idee, potete prendere spunto dalle raccolte degli anni passati (Roundup’10 – Roundup’09 -Roundup’08 – After Hours Party’08 – Roundup’07 – After Hours Party’07 – Roundup’06 – After Hours Party’06), di sicuro troverete una fragrante ispirazione!

Io avevo già questo post da sistemare e quando ho visto la raccolta l’ho preparato e tenuto da parte per farlo partecipare a questa giornata. La ricetta presa ancora da quel bel libro di cui vi ho già parlato ottiene un pane molto spugnoso e saporito, ovviamente chi ha problemi con l’aglio lo può omettere o optare per qualche altro aroma. Io lo vedo bene per accompagnare piatti di verdure e formaggi come in questo caso ma ci sta bene anche con qualche salume per uno spuntino.

Ho provato anche farne delle fette biscottate, dopo qualche giorno quando si era leggermente asciugato l’ultimo pezzo che mi era rimasto l’ho tagliato a fette e fatto asciugare in forno a 70 gradi per circa un’ora, ottenendo così fette biscottate per essere spalmate con salse salate o formaggi spalmabili.

Ingredienti : 250 gr. di farina 0 , 250 gr. di farina 00, 12 gr. di lievito di birra o 100 gr. di lievito madre, 200 gr. di latte, 50 gr. di burro fuso, 1 uovo da 60 gr. 1 cucchiaino di miele, 1/2 cucchiaino di sale.
1 piccolo spicchio d’aglio, 1 tuorlo, 100 gr. di erbette aromatiche ( prezzemolo, basilico, erba cipollina, origano e altro a piacere) 70 gr. di frutta secca mista, io ho usato nocciole e pistacchi, 100 gr. di olive verdi,denocciolate, 30 gr. di olio evo, sale.  e per finire burro e caffè.

Preparazione : setacciate le farine e formate una fontana, versatevi al centro il lievito sciolto nel latte tiepido, l’uovo, il miele e il burro fuso ma raffreddato. Lavorate il tutto fino ad ottenere un impasto morbido e liscio che lascerete lievitare fino al suo raddoppio.
Nel frattempo schiacciate l’aglio con la lama nel senso piatto fino a ridurlo una crema che mescolerete con il tuorlo e l’olio.
Riprendete l’impasto pronto e stendetelo in un rettangolo sul quale spalmerete la salsina ottenuta. Mescolate le erbette con le olive e la frutta secca tutto precedentemente tritato, e stendete sulla superficie del pane trattenendo un paio di cucchiai da parte.
Arrotolate dal lato corto da entrambi i lati arrivando a metà e dove si incontreranno prima di chiudere definitivamente distribuirete il resto del trito tenuto da parte.
Sistemate il rotolo in uno stampo da plum cake di 28 cm.  imburrato o foderato di carta forno e fate lievitare ancora 45 minuti.
Accendete il forno a 180 gradi, spennellate il pane con il caffè così da farlo brunire in cottura non avendo comunque nessun aroma di caffè e lasciate cuocere 45 – 50 minuti.

Please follow and like us:
Facebook
Facebook
Pinterest
Pinterest
Instagram

18 thoughts on “pane all’aglio, erbette e nocciole

    1. ^_____^ questo pan per focaccia mi fa un sacco piacere, son venuta a leggere e vedo che hai veganizzato alla grande, brava!!!

  1. Carinissimo questo pane: cerchero' di rifarlo quando torno nella mia cucina. E poi lo serviro' con una certa ricotta… 😉

  2. Grazie a tutte, son contenta vi sia piaciuto è un pane molto saporito e ve lo consiglio.
    P.S. Ely – i tuoi figli sono dei veri buongustai !!! 😉

  3. Questa e' proprio la pagnotta che fa per me, aglio, erbe e tutto!! E non ho mai fatto il pane con le nocciole, di solito uso le noci, devo provare, grazie per l'idea!

    Ciao
    Alessandra

  4. In preda al mal di terra e scombussolamento nel ritorno alla normalità post crociera…ti ringrazio Martina cara!
    Un bacione!
    Ti scrivo una mail…

  5. E anche quest'anno mi tocca solo guardare le vostre fantastiche creazioni, chissà che prima o poi riesca anche io a partecipare al WBD!!

  6. Un pane che non si fa mancare niente: gusto e bellezza! Mi piace molto, complimenti

    Tiziana

    p.s. adoro panificare, mi segno la tua ricetta e proverò ^_*

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.