Tartine di cetriolo

Il nostro gioco Menùlibro prosegue e il cuoco di turno è Lucia, gli aiuto cuochi porteranno le loro preparazioni per infoltire il buffet che si sta creando. Questa portata è dedicata ai finger food e io ho pensato a queste tartine di cetriolo fresche e saporite, ma soprattutto che richiederanno davvero pochi minuti per preparale e in vista della stagione estiva e delle cene all’aperto faranno sicuramente comodo.

Scopo del gioco: costruire un menù partendo da ricette prese dai libri che abbiamo a disposizione.

Il gruppo ormai collaudato che in questi anni ha viaggiato con i vari abbecedari legati alle cucine del mondo ( ItaliaEuropaMondo) si ricompatta per creare un menù che partendo dagli aperitivi arriverà passando per 18 portate, ai digestivi.

Se volete partecipare come aiuto cuochi sappiate che ogni 2 settimane un capocuoco in questo caso Lucia darà il via alla propria portata a cui si aggregherà la brigata degli aiuto cuochi che vorranno partecipare, scegliete una preparazione, pubblicate come fate sempre il vostro post – ricetta entro il 7 giugno inserendo il logo e la foto della copertina del libro usato e portatela inserendola nei commenti a Lucia.

Una volta terminato il tempo di raccolta Aiù sul suo blog raccoglierà in unico elenco tutte le proposte arrivate così da avere un quadro completo delle preparazioni.

 

Tartine di cetriolo

Ingredienti per 16 tartine

un cetriolo (circa 20 cm)

100 gr di formaggio fresco (ricotta o tipo philadelphia)

1 cucchiaio di panna acida

40 gr di salmone affumicato

1 cucchiaio di maionese

una spruzzata di succo di limone

un trito delle seguenti erbe aromatiche, in quantità a piacere:

coriandolo o prezzemolo, erba cipollina, timo.

aneto per decorare

polvere di cipolla rossa per un tocco di colore, ma nella ricetta non era prevista.

 

Preparazione

Lavate bene spazzolando il cetriolo e tagliatelo a rondelle di 1/2 cm. Frullate tutti gli altri ingredienti tranne l’aneto che dovrete mettere sopra per guarnire.

Distribuite su ogni rondella un po’ del composto, sistemate l’aneto e se non consumate immediatamente tenete al fresco.

 

Tartine di cetriolo

Please follow and like us:
Facebook
Facebook
Pinterest
Pinterest
Instagram

6 thoughts on “Tartine di cetriolo

  1. Ho tutto quello che mi serve in casa e non vedo l’ora di provare 🙂 L’idea mi stuzzica da matti, sia x la freschezza che per l’abbinamento di sapori, grazie Marta ^_^

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Enjoy this blog? Please spread the word :)