Pesto all’aglio orsino

OHHHH che sorpresa, dopo un migliaio………..di minuti di sole………ci mancava un pò di acqua……..S.O.S. ……qualcuno conosce qualche passo di danza del soleeeeeeee!!!!!!! bene……..
la diffondaaaaaa!!!! (piccolo sfogo meteorologico)
Oggi è lunedì e come vi ho spiegato in un post più giù, è arrivata la cassetta di frutta e verdura da bioexpress e vi era anche un mazzetto di aglio orsino di cui non ne conoscevo nemmeno l’esistenza, sono queste foglie che vedete qui sotto, hanno profumo delicato di aglio.

Lì per lì ero un pò scettica, non sapendo come utilizzarle, ma scopro che nella cassetta ho anche un foglio con le ricettine possibili e con cosa eventualmente abbinarle, e sul retro informazioni sulla conoscenza delle foglie, ovviamente su carta riciclata per essere bio fino in fondo.
Che dire……….è proprio un bel servizio!

Allora mi metto subito al lavoro per usare queste foglie al meglio della loro freschezza e decido per il pesto.

Prendo le foglie, 80 gr. e con carta cucina umida le passo, una ad una, poi le taglio per ridurle e le metto nel frullatore con 80 gr. di noci, la ricetta prevedeva mandorle, ma non avendole, ho usato le noci, finchè frulla aggiungo a filo olio e.v. e una volta reso cremoso aggiungo un pizzicotto di sale, ultimo giro e pronto. Il sapore di aglio non è forte, ma risulta piacevolmente, un pò piccantoso. Quello che vi consiglio è di tagliare i gambi così evitate che rimanga qualche filo che magari non si è frullato per benino.

Il suo uso oltre che in salsa, adatta in accompagnamento di crostini e affettati o piatti di carne è quello di mettere le foglie fresche tritate nelle insalate o sulle patate lesse.
Attenzione, dato che si possono raccogliere anche nei boschi e sono molto simili alle foglie del mughetto che è velenoso, evitate di rischiare!!!!

Please follow and like us:
Facebook
Facebook
Pinterest
Pinterest
Instagram

24 thoughts on “Pesto all’aglio orsino

  1. Puoi anche frullare le foglie di aglio Orsino insieme a mollica di pane bagnata nel latte e strizzata, poi si aggiungono pinoli e si frulla tutto insieme. Un filino d'olio d'oliva, si mescola bene e dopo aver fatto riposare il patè si spalma sui crostini. Gnam gnam….

  2. eh eh…vedo che si riscoprono le erbe di campo…come le nostre nonne! 😉
    Tempo fa , non avendo pinoli o noci o mandorle, ho usato i semi di girasole: provalo, non é affatto male!
    ciao!
    claudia
    PS: c´é un modo facilissimo per non scambiarlo col mughetto: basta strofinare una foglia ed annusarla: olezza tantissimo di aglio (l´aroma svanisce, con il passare del tempo, ma ti assicuro che nel bosco si sente, eccome, anche da lontano!)

  3. Anch'io ho ricevuto la cesta bioexpress e stavo cercando come preparare il pesto all'aglio orsino… Vediamo se ho abbastanza noci per copiare la ricetta al volo!

  4. mmm buono l’aglio orsino, io solitamente lo faccio cosi…

    Frittatine di miglio all’aglio orsino, per 4 persone:

    1 cipolla, 1 cucchiaio di burro, 200 gr di miglio, 4dl di brodo di verdura, 100 gr di aglio orsino, 0.5 dl di olio d’oliva, 2 uova, 4 cucchiai di farina, sale, pepe, olio

    Soffriggi il miglio nella cipolla con l’olio per poco tempo, aggiungi il brodo e lascia sobbollire per 10 minuti. Lascia raffreddare il miglio.
    Trita 50 gr di aglio orsino con un po di olio, taglia il resto di aglio orsino a striscioline. Mescola il tutto con le uova, la farina e il miglio. Condisci abbondantemente con sale e pepe.
    Scalda l’olio in una padella e versa l’impasto con un cucchiaio, di modo da formare delle frittatine, rosola per ca. 3 minuti. Da servire calde con un insalata. Mmhhh… 🙂

    buon appetito 🙂

  5. Bello questo servizio sono troppo lontana per usufruirne, ma come ne parlavo da Lo, devo informarmi di produttori locali che lo mettono a disposizione, penso anche online..Bio , mi piacerebbe molto provare questa ricetta ma l’aglio? non so’ se qui lo trovo. Baci

  6. Nino: voglio voglio……. eccome se voglio, i complimenti a chi non piacciono? non mi viziare che poi ci rimango male ehhh!!!

    Campo di fragole:l’aglio orsino è proprio una bella novità per me,la musica è per ospitatrvi al meglio,a prestooo!

    Stefano: informati e facci un pensiero.Ciao!

    Lo: attenzione alle foglie del mughetto, quasi uguali ma velenose!!!

    Viviana: a saperlo, te ne mandavo qualche fogliolina……eh eh eh

    NIGHTFAIRY, Aiuolik, Dolcienonsolo: eravamo in 4, fino a poco fa…….
    baciii!!

    salsadisapa e roxina:a dir il vero non so se lo si trova in vendita….pùò darsi che rimanga un desiderio eh eh

    cocozza: vero, è una bella cosa e per i prodotti poco conosciuti mandano le ricette, ciaoooo!

  7. l’idea è bellissima, e vedo che l’aglio orsino sta diventando il tormentone…il pesto dev’essere spettacolare..!

  8. brava!!! ora che so che quella roba nel bosco che profuma di aglio è aglio orsino lo prendooooooooooo!!! un bacione splendida

  9. Ma che bello questa cesta bioexpress!! E poi l’aglio orsino sta diventando famoso tra i blog a quanto vedo! Mi piace molto la ricetta! Anche quella dei ravioli che si intravede nella foto 😉
    Un bacio e grazie per questa musica che ci accoglie:)))
    daniela

  10. Ciao Carissima, vuoi che ti dico che…la presentazione che fai mi piace tanto?
    vuoi che ti dico che ti leggo con piacere?
    vuoi che ti dico che sei fantastica?
    e no non te lo dico, sei solamente
    superlativa.
    Bacio
    Nino

  11. meraviglioso!!!! anche io ieri l’ho trovato nei boschi e cercavo giusto qualche ricetta e qui ne ho trovata una per cominciare, grazie!!!!
    ciao Ely

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.