Ossobuco a cottura lenta…. e non solo lui

Sabato mattina è passato davvero in modo “originale” …..fare vocalizzi con l’otorinolaringoiatra non era proprio il mio sogno nel cassetto…..ma così è andata…….
Dunque qui si mangia pesce due volte alla settimana circa,  a me piacciono molluschi e crostacei in particolare ma per cambiare e per esaudire anche le altre richieste si fanno filetti e in alternativa pesci interi….giovedì sera era il turno del filetto di merluzzo, che in teoria essendo un filetto non dovrebbe avere lische o solo in minima misura, perciò avviso i miei coinquilini di fare attenzione,….giusto il tempo di dirlo……AHI AHI acc. una lisca…deglutisco ma sento sempre un pungiglione…mangio pane…la crosta…una mela…..una banana….ma niente da fare. Va bè, se  deglutisco a testa leggermente in su, non mi fa niente, quindi porto pazienza e penso che domani, mangiando, la cosa si risolve. Ma non è  così, la mattina successiva, un’amica mi suggerisce di andare al pronto soccorso… l’idea non mi attira per niente…vado al panificio e prendo pani di varie consistenze……ci riprovo e mangio mollica …crackers ….altro tipo di mollica….ricotta….faccio gargarismi …..bevute…..cominciavo a sentirmi più o meno come credo si senta un’oca all’ingrasso…..ma arrivata a sera mi convinco che non c’era soluzione….dovevo convincermi ad andare, la mattina successiva vado e mi mandano dall’ otorinoalaringoiatra che mi dice “signora si sieda …appoggi bene la testa….dica AAAAA e tenga la lingua morbida” morbida?? cioè? ci riesco per qualche secondo “ah eccola lì, l’ho vista….(chiede all’infermiera) dammi una paletta e una pinza più lunga ” oh oh oh  la cosa non mi piace per niente…e mi dice ” adesso collabori e continui a dire AAAAA” ….non è poi così facile dire AAAAA con qualcuno che ti spiaccica la lingua  e ti sta per entrare in gola ” eh no no così non ci siamo…su riproviamo” eh no adesso aspetti un attimo – dico io……..qualche secondo di autocontrollo e si riprova…..AAAAAAAAAAAA( eh sì perchè la A la diceva anche il dottore insieme a me per sollecitarmi a non smettere, facevamo davvero un bel coretto,  ferma ferma….eccola, l’ho presa. Meno male, è durato pochi secondi….ma cominciavano ad essere troppi, quella maledetta mi si era conficcata proprio nella tonsilla destra, e a dir del dottore avrei potuto mangiare quintali di pane che non si sarebbe scomposta. Finalmente potevo riusare tutte le lettere dell’alfabeto……….. Ora sarà il caso  di proporvi la ricetta del merluzzo accusato dell’attentato di sgonfiarmi le mie povere tonsille??….(che a dir del dottore sono piccoline) ma manco per niente……giù, in castigo nell’archivio più giù……vi propongo un bel ossobuco, che di sicuro per le dimensioni non si infila da nessuna parte e vi darà una bella e buona soddisfazione!!
La ricetta l’ho presa dal libro di Donna hay, e ci è piaciuta molto.

Ingredienti per 4 : 60 ml.di olio (mezzo bicchiere) 4 ossobuchi, farina pr infarinare, 1 porro, 2 spicchi d’aglio, 2 cucchiai di concentrato di pomodoro, 125 ml. di vino rosso, (185 ml. di passata di pomodoro, io non l’ho messa) 750 ml. di brodo di manzo ( io di dado bio) 2 rametti di rosmarino, 3 foglie d’alloro, sale pepe e 500 gr. di cannellini cotti a parte.
 

preparazione: passate la carne nella farina e fatela sfrigolare in un po’ d’olio a fuoco medio 3 / 4 minuti per parte, tanto da dorare. Toglietela dalla padella e aggiungete l’altra  parte d’olio e il porro a tocchetti  lasciando cuocere per qualche minuto, aggiungete il concentrato di pomodoro, mescolate per un minuto e versate anche il vino, lasciate cuocere per altri 2 minuti e rimettete la carne nel fondo di cottura. Versate il  brodo, aggiungete il rosmarino, l’alloro e salate e pepate, portate a ebollizione, abbassate il fuoco al minimo, coprite e lasciate cuocere per circa 2 ore, o fino a quando sentirete la carne tenera. Aggiungete per ultimi i cannellini e lasciate insaporire per 5 minuti, sempre a fuoco basso.

16 thoughts on “Ossobuco a cottura lenta…. e non solo lui

  1. Ecco cosa intendevi con la brutta avventura con una lisca…meno male che è finita bene, però…Leggendo il tuo AAAAA mi ci sono vista, ogni volta non riesco a dire AAAA e a tenere contemporaneamente la bocca aperta con il dottore che manipola lì dentro. L'ultima volta la dott.ssa mi ha detto che la sua bambina è più brava di me 🙂

  2. Ciao beless!AKA Miso(ammazza che confezione che ti ha portato il pargolo!) è il miso di "media" intensità(più forte è il miso nero e più leggero il miso bianco, che adoro).
    Usane un cuciarin per ogni tazza di minetrsa, zuppa o brodo facendolo sciogliere il poco liquido caldo, prima del resto.Non farlo MAI bollire perchè ammazzi tutti i fermenti e gli enzimi di cui è ricco!(Proviene dalla fermentazione di cerali o fagioli di soia);)

  3. Manu – oh sì sì, ora gorgheggio con la A che è una meraviglia ;-))

    Saretta – ma dai, siamo compagne di sventura ^___^

    Gunther – sì tutto bene, consolante l'ossobuco!

    Sciopina – mi era venuta una mezza idea…ma ho pensato che potevo peggiorare la cosa, stai curando la voce ehh, brava studia!

    Virò – preso nota ^___^ bacio!

    Iana – fare attenzione è sicuramente meglio!

    Lo – di merluzzo se ne riparlerà moooolto in là…..di paninetti e ossobuco invece è meglio ripetere….B-U-O-N-I…assicuro!

    Giò – anch'io ho fifa di cose che entrano in gola, ma per fortuna le tonsille sono esattamentte all'ingresso e in realtà non ho sentito niente…è stata più la paura ^____^

    Aldarita – brava, non rischiare ;-)))

    Fiammetta – a ecco…pensavo volessi fare un po' di astinenza di PC…tutto Ok allora.

    vale – hai ragione…evviva gli ossobuchi!

    Commodoro – da soli sì…ma tu sempre nei paraggi finchè sono cotti, con un paio di guardatine.

  4. Ma bisogna farci qualcosa nelle 2 ora di cottura lenta (mescolare, girare etc…) o posso lasciare l'ossobuco da solo?

    Ciao!!!

  5. toc toc si può?? ???? ciao cara, sto litigando con il computer, con Alice, con i call center … insomma, un bacio volante come il filo che ogni tanto fa ballare la connessione !! fiammetta

  6. Oh no, se mi si pianta l'osso in gola riprendo tutti i chili che ho perso per cercare di toglierlo… vado a comprare la lonza di maiale, è più sicuro!!!!!!!!!!!!!!!

  7. mi son sentita male per te, più per la pinza dell'otorino cacciata in gola (io ho dei seri problemi con queste cose…)che per la lisca…
    è tantissimo tempo che non magio l'osso buco, e sia!

  8. sapevo che ami la musica ma questi coretti proprio non potevo immaginarli….guarda quel merluzzo è da fare morto subito….ma oltre all'ossobuco ti sei mangiata anche tutti i panini qui sotto? perchè entrambe le proposte mi sembrano fenomenali 🙂
    bacioooooooooo

  9. Conficcata nella tonsilla? Fa una certa impressione, devo ammetterlo!

    Meglio decisamente l'ossobuco! Ti parrà strano ma la prossima volta che lo prepari prova ad aggiungere all'ultimo istante della scorza grattuggiata di limone: matrimonio magnifico!

  10. oh mammamia la lisca nella tonsilla!io sarei morta, ma credo che alla fine me la sarei strappata da sola, sono settimane che continuo a dire ahahahahhaain insieme al foniatra…
    bello l'ossobuco e anche i paninetti sotto..

  11. Nooooooooo!!!Anche a me da piccola era successa una cosa simile con le lische della trota!Non c'è stato quintale di pane o acqua..sono filata al prontosoccorso!
    Che brava, questi slow dish mi affascianno tantissimo!bacione

  12. Carissima che avventura
    e che fastidio ………. per fortuna si è risolta bene ……… sicuramente AAAAAAAAAAAAA lo sai dire bene
    una volta è capitato a mia sorella con un filaccio della carne che gli si era attorcigliato attorno all'ugola e anche li abbiamo dovuto andare al pronto soccorso perchè anche se si vedeva mia madre non si fidava a tirare!!!!

    Buona settimana di carnevale e ….. ottimi gli ossobuchi
    ciao Manu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.