cake alle more e variante con crema di yogurt

Con l’altro kg. di more, che in realtà non erano più un kg. dato che le ho spiluccate ogni volta che me le trovavo a portata di mano, ho fatto sempre una marmellata ma stavolta resa purea e usando il fruttosio che essendo più dolcificante ne basta meno  calando così anche le calorie. Ne è uscita una buona marmellata, ma io che preferisco le confetture con i pezzi della frutta, ho avuto così la conferma della mia preferenza, infatti  l’altra con i frutti interi, non so se è solo un impressione, ma mi sembra che mantenga maggiormente il sapore di more…… chissà. Comunque, visto che i gusti sono vari, a chi invece preferisce  la marmellata passata  lascio la ricetta più giù.

E ora che ho questa marmellata passata mi è venuta l’idea di usarla, non spalmata come di solito si usa fare con le marmellate, ma di impiegarla direttamente nell’impasto e farne una torta “imbevuta ” di more.
Durante la cottura rilascerà un profumo deciso, che ritroverete nella fetta…..o meglio nelle fette umidicce di purea di more.

Ingredienti per il cake: 5 cucchiai di marmellata di more, 1 uovo, 50 gr. farina integrale, 50 gr. farina 00, 1 vasetto di yogurt ai frutti di bosco, 25 gr. di burro, 50 gr. di zucchero di canna, 1 cucchiaino colmo di lievito per dolci. Con queste dosi a me sono uscite due forme quadrate da 15 cm. di lato, niente vieta di usare uno stampo da plumcake.

Preparazione : sbattete l’uovo con lo zucchero per renderlo spumoso, aggiungete poi il burro fuso, lo yogurt e la marmellata mixandoli bene, per ultimi la farina e il lievito setacciati insieme.
Versate negli stampi e infornate nel forno preriscaldato a 180 gradi per 30 minuti, vale sempre la prova stecchino, e comunque rimarrà un impasto leggermente umido.

Ingredienti per la marmellata : 800 gr. di more (circa o poco più, non ricordo perfettamente) 200 gr. di fruttosio.
Preparazione : dopo aver sciacquato le more sotto acqua corrente e velocemente, mettetele nella pentola a fondo spesso e portate a bollore, quindi togliete dal fuoco e passate con il passaverdura i frutti, dovreste ottenere circa 600 gr. di purea, rimettete sul fuoco e aggiungete il fruttosio, riportate a bollore e lasciate addensare per circa 10 minuti a fuoco medio alto, fate la prova piattino inclinato, se la marmellata scenderà lentamente sarà pronta. Invasate in barattoli di vetro precedentemente sterilizzati come spiegato qui.

Vi lascio anche la variante farcita della torta…..preparate due cucchiai di glassa di zucchero a velo e limone e aggiungeteli a 6 cucchiai di yogurt greco scolato per almeno mezz’ora,  mescolate bene, tagliate la torta ( tortina nel mio caso) in tre strati e spalmate lo yogurt riformando la torta, mettete per almeno mezz’ora in frigo e le fette così si taglieranno nette, quella che vedete nella foto, non sono riuscita a lasciarla in frigo………e infatti ci sono sbavature di crema. Per finire decorate con la marmellata…intera o passata…a voi la scelta.

Please follow and like us:

15 thoughts on “cake alle more e variante con crema di yogurt

  1. Alex – sogni d'oro ^_______^ verranno anche tempi in cui i sogni si realizzeranno, giusto? comunque non sei sola, qui di torte se fanno pochissime e sempre mignon, bacio!

    Barbara – certo che puoi mettere la marmellata che ti piace…..ohi ohi, è lunga fino a fine ottobre, fai le mie dosi, ne uscirà un plumcake di dimensioni contenute così finirà velocemente ^______^

  2. Buona!!! Ma ci posso mettere la marmellata che voglio, no? Perchè ho la dispensa stracolma di confetture, potrei fare questo bel dolce anche domani! Devo solo convincere mia madre che sabato mi ha detto "Fino a fine ottobre niente più dolci!"… ma sarà stata seria? Io sono già in astinenza! XD

  3. Di more ne ho mangiate poche quest'anno, avrei voluto rifarla la mia marmellata di more e rosmarino che mi piace tanto.
    Le torte in questo periodo me le sogno di notte, sognerò anche la tua :-))

  4. Blue – tu di classe non manchi certo 😉

    Terry – meno male che l'idea ha funzionato, e mi è piaciuta molto, ciauzzz.

    Azabel – diciamo che gioco al risparmio….nel senso che meno fatico e più mi piace ;-))

    Simona – acc…quanto mi piacerebbe ci potessimo scambiare le nostre torte accompagnate da un buon infuso…..buona serata, ma che sto dicendo? da te ancora è primo pomeriggio 😉 ciauzzzzzzzz

  5. Siamo sulla stessa lunghezza d'onda: proprio ieri ho fatto uno torta col mio burro di mele alle more. La tua torta farcita e' molto, molto appetitosa. Buon weekend!

  6. Luca e Sabrina – anch'io è la prima volta che lo faccio e essendo anche povero di grassi lo rifarò sicuramente…mi date così la conferma che la mia non è solo una sensazione, ciauzzzzzzzz

    Aiuolik – trattora pigrona, su su alza le c…ppe e datti alla raccolta delle more che lì in sardegna saranno buonissime, aspetto post con marmellata di more………..possibilmente di questa stagione ^________^

    LO – son contenta delle nostre affinità….meglio sarebbe poter spalmare insieme……baciuzzzzzzzzz

    Marifrà – lei sì che se ne intende!!! anche mia figlia ha optato per quello e si è rammaricata che fosse troppo piccolo ;-))

    Saretta – io son già qua che aspetto….però non prendere il regionale, altrimenti ci facciamo la colazione ^_______^

    francesca – uno per colazione e l'altro per merenda, aggiudicati!!! ;-))

  7. Fantastica idea! Anch'io ogni tanto uso nell'impasto la composta di mele…niente male vero? Certo, la tua farcita è molto sfiziosa e delicata…si vede la classe! 😉

  8. DA ghiottona quale sono preferisco la variante della torta farcita! Sono anch'io per la versione della marmellata con i pezzi di frutta dentro e con le more dev'essere buonissima!
    Un abbraccio

  9. la torta è fantastica…in passato avevo usato la marmellata come ingrediente nell'impasto e posso immaginare quanto sia buona con l emore…per la marmellata quoto anche io pezzettoni!baciotto

  10. Le more sono gli unici frutti di bosco (sono frutti di bosco, vero?) che mi piace. E' che sono pigra, altrimenti potrei andare a raccoglierne un po' e partire dalla marmellata…e il resto vien da sè!

  11. Personalmente anche io preferisco le marmellate con la frutta a pezzettoni, mi dà più soddisfazione e nel caso delle more, anche a me sembra che il sapore delle more sia più intenso. Anche a Luca piace molto questa torta, ci piace l'idea di usare la marmellata anche nell'impasto, cosa che non abbiamo mai provato a fare, insomma è una vera delizia!
    Buonanotte
    Sabrina&Luca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.