sweet pudding agli asparagi e vaniglia

Ho pensato di finire…..e non perché abbia esaurito il repertorio, ma giusto per non monopolizzare esageratamente la vostra attenzione sul mio blog, potreste diventare Astro dipendenti ^_________^ e dato che son generosa lascio spazio anche ai colleghi/e food bloggers.

Dopo questa lampante modestia vado con la ricetta messa in atto pensando che se lei aveva preparato gli asparagi alla vaniglia come contorno, io potevo trasformarli in un dessert, e dopo aver pensato un po’ sono arrivata alla conclusione che se avessi usato un preparato alla vaniglia metà della ricetta era già risolta, quindi vada per il sweet pudding asparagoso. Mi son ricordata però di aver fatto anche un budino salato, ora non vi resta che scegliere.

Ingredienti per 2 : 16 asparagi verdi, acqua qb., 1 cucchiaio di zucchero, 1 cucchiaio da te di miele, 2 cucchiai di pistacchi non salati, 250 ml. di latte, 3 cucchiai di preparato per budino alla vaniglia.

Preparazione : tagliate le punte, poi anche tre cm. degli asparagi, ( del resto degli asparagi fatene un condimento per fettuccine) Mettetele a cuocere in una casseruola coprendole  con l’acqua, aggiungete  lo zucchero e lasciate cuocere fino a che non saranno tenere. Una volta cotte tenete da parte l’acqua di cottura rimasta e mettetene 4 da parte per decorare, passate il resto al passaverdure per ottenere una crema omogenea e senza residui fibrosi.

Mettete i pistacchi a tostare in una padella, sfregateli così si toglieranno le pellicine e poi, una volta messi in un sacchetto per alimenti frantumateli  grossolanamente  con il batti-bistecche. Sciogliete il preparato del budino con qualche cucchiaio di latte e aggiungetevi il resto del latte e la crema di asparagi.

Portate a bollore e tenete mescolato finchè si sarà addensato lasciando sobbollire per qualche minuto, spegnete e aggiungete i pistacchi frantumati. Mettete il budino negli stampini che avete scelto, e nel caso fossero come i miei di alluminio ricordatevi di bagnarli d’acqua e lasciarvene al loro interno due cucchiaini, così si sformeranno meglio una volta ben raffreddati.  Nell’acqua zuccherata rimasta dalla cottura degli asparagi aggiungete il miele e fate bollire pochi minuti, aggiungetevi le punte messe da parte e lasciate caramellare con qualche pistacchio, le metterete accanto al vostro budino. Se volete una spolverata di zucchero a velo, ma non indispensabile.

16 thoughts on “sweet pudding agli asparagi e vaniglia

  1. aldarita – per fortuna, in generale non soffro d'insonnia….ma a volte mi vengono proprio quando meno le penso…;-))

    Giusy – grazie, ciao 😉

    pippi – ciao latitante…a dir il vero facciamo coppia ;-))

    Luca e sabri – ma certo, il dessert non deve mancare… e poi ora ogni desiderio è un ordine …vorrai mica avere delle voglie? ;-))

    Giuseppe – vedrò…grazie.

    Simona – bentrovata!!! fai una bella scorta!

  2. Salve, sono Giuseppe e faccio parte dello staff di http://www.Bloggosite.com.
    Il nostro sito è un aggregatore di feed provenienti dal mondo dei Blog/Siti su notizie o recensioni di qualsiasi natura purché trattate con un certo canone di serietà e competenza.
    Il tuo blog è molto interessate e ci farebbe piacere poterlo inserire.
    Se sei interessato/a vieni a trovarci.
    Grazie!!!

  3. SFIZIOSISSIMO!!!! Evviva gli asparagi e la fantasia della nostra grandissima Astro! Domani torniamo alla sagra dell'aaparago e rifacciamo scorta, che li abbiamo finiti tutti, tra una preparazione e l'altra e come si dice, per terminare in bellezza il dessert è imprescindibile!
    Buon fine settimana
    Sabrina&Luca

  4. ma sai che mi incuriosisce questo pudding???ma come ti vengono in mente certe cose che poi insinui in noi il desiderio irresistibile di assaggiarloooo??? hehhe
    un bacione
    Pippi
    (la latitante)

  5. Ma tu, di notte, dormi? Secondo me sei una sonnambula e quando ti svegli scopri di aver accostato dolce e salato ad estrazione casuale e posti la ricetta……

  6. Rosetta – lo è ;-))

    Cleare – non resta che provare ^______^

    Antonella – ti dirò che la fantasia non mi manca ……ma a volte tra il dire e il fare c'è di mezzo il mare ;-)) questa volta mi è andata bene ^______^

    Virò – ma tu, passando di qua, ancora ti meravigli ^______^ allora, il sapore appena metti il primo boccone è quello della vaniglia, ma quando cominci a deglutire compare il sapore dell'asparago che con i croccantini di pistacchio ci sta benone…..cosa dici,può andare? ;-)) ciauzzzzzzzzz

  7. non avrei mai pensato di utilizzare gli asparagi per un dolce…complimenti per la fantasia e l'abilità ,non è facile realizzare bene ciò che si può pensare.Buona serata

  8. Pagny – oooookei, bacio a te bella pagnottina!!

    Glu – che faccio, te ne mando qualche busta? ora io ho usato il preparato come scorciatoia, ma in effetti la crema classica con uova, (farina di riso ? ) e latte va benone, oppure provare con latte e agar agar…( io non l'ho ancora provato) .basta aggiungerci un qualsiasi altro ingrediente …..menta…cannella……vaniglia…insomma osa, e poi fammi sapere così facciamo uno scambio di idee ;-)) ciauzzzz!

    Saretta – accipicchia adesso son curiosissima della tua pulce che saltella schizzata…..fammi sapere quando l'hai realizzata, bacio!!!

  9. bella la verdura dolce….Come faccio a sostituire il preparato per budino che qui non trovo?…Se ci metto una preparazione di uova e latte tipo crema? Che ne dici?…E poi e' gluten free…!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.