linguine ai filetti di triglie in stile siciliano

Oggi sferza un vento gelido e dopo le varie “ballatine“ di terremoto che la settimana scorsa ci ha regalato, ultima nell’ordine, quella di venerdì pomeriggio proprio mentre ero dalla parrucchiera in versione Crudelia Demon, con i piedi che mi stavano per far partire dalla sedia per uscire di corsa e la visione allo specchio che mi ha trattenuta dal farlo ho pensato che mi occorreva qualcosa che mi distogliesse dal tremulo pensiero e ho prenotato i biglietti per il cinema – benvenuti al nord – niente di straordinariamente comico, giusto qualche risata per scaricare un po’ di tensione. La mattina facendo la spesa al mercatino settimanale alla bancarella del pesce avevo notato dei filetti di triglia e ho pensato che potevano diventare un buon sughetto per la pasta del pranzo. Ho trovato diverse versioni della pasta con le triglie e alla fine prendendo nota un po’ qui e un po’ là mi è uscita questo primo.
 
Ingredienti per 4 : 6 filetti di triglie, 2 cucchiai di olive taggiasche denocciolate sott’olio, 2 cucchiai di piccoli capperi sotto sale, 2 pomodori freschi, 1 spicchio d’aglio, un po’ di peperoncino secco sminuzzato, prezzemolo per decorare, olio qb.
Preparazione : rosolare l’aglio con olio e una volta brunito buttarlo, mettere ora a cuocere 4 filetti di triglia e farli dorare, aggiungere i pomodori tagliati a cubetti e  i capperi lavati e scolati cuocere per 10 minuti e aggiungere le olive, lasciare sul fuoco per altri 5 minuti.
In un’altra padella mettere, con un filo d’olio, a dorare gli altri due filetti di triglia precedentemente infarinati con farina di semola o di mais e mettere da parte.
Mettete a cuocere la pasta, e una volta scolata fatela ripassare nella padella con il sugo di triglie, aggiungere olio se occorre e impiattate, decorando con metà della triglia impanata e dorata sopra la pasta per ogni porzione, il prezzemolo e il peperoncino.

 

Please follow and like us:

3 thoughts on “linguine ai filetti di triglie in stile siciliano

  1. Pare che la terra si sia calmata e spero che non ci siano altre scosse. Che buone le triglie! E ti hanno ispirato a preparare proprio un bel piatto.

  2. Ed a placare tremori e rumori è arrivata la neve..lieve lieve:)
    Ho visto anch'io tra i vari quel film…ma , a parte qualche scena carina e la Finocchiaro irresistibile in versione suocera, un po' deludente(anche se me l'aspettavo dal sequel).
    In compenso questa pasta è belllllllizzimaaaa!
    bacione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.