pasticcio di zucca e radicchio rosso

Vi ho già parlato della zucca di cenerentola e della sua ingombrante presenza sulla mia finestra, presenza che non poteva essere onnipresente, ragion per cui ho dato inizio alla sua riduzione trasformandola prima in una pseudo parmigiana che ha raccolto i favori di chi ha partecipato alla sua benemerita dipartita, poi in golosi ravioli croccanti e per continuare sono approdata ad una variante che assomiglia ad un pasticcio vegetariano ……..quasi quasi ci sto prendendo gusto a inventare varianti sulla scia dell’istinto e di una modesta esperienza culinaria maturata…….vada quindi per questo pasticcio veggy.


Ingredienti per una pirofila quadrata da 24 cm. di lato : 1 kg. (abbondante) di zucca, due cespi grandi di radicchio rosso, un piccolo porro, mezzo bicchiere di vino rosso, 150 gr. di pomodori secchi sott’olio, uno spicchio d’aglio, un bel mazzetto di prezzemolo, 4 cucchiai di pane secco grattugiato, 2 cucchiai di parmigiano grattugiato, noce moscata a piacere, burro, olio, sale.

Preparazione : lavare e tritare il porro (parte bianca), metterlo a soffriggere con una noce di burro per qualche minuto, aggiungere poi il radicchio lavato e scolato dell’acqua in eccesso e tritato a listarelle. Salare e lasciar cuocere per 5 minuti finchè comincia ad appassire, versare il vino e finire la cottura.

Sbucciare la zucca e tagliarla a fettine sottili e metterle a strati salandoli
in uno scolapasta lasciando per circa un’ora con un peso sopra.

Frullare i pomodori con l’aglio, 2 cucchiai di pane e il prezzemolo, mettere da parte.

Prendere la zucca e stenderla su uno strofinaccio e tamponarla un po’, rivestite la pirofila con carta forno e cominciate a sistemare un primo strato di zucca, poi una parte del preparato di pomodori e poi il radicchio rosso in ordine sparso (non importa che sia tutto ben ricoperto) salate, versate un filo d’olio e riprendete il giro fino a finire gli ingredienti con in ultimo la zucca.

Mescolate due cucchiai di pane con la noce moscata, un cucchiaio d’olio e a seguire il formaggio. Spolverizzateli sulla zucca. Infornate a 200 gradi per circa 50 minuti di cui i primi 30 ricoperta di carta alluminio. Togliete poi la carta e fate dorare per ottenere una crosticina. ( Quella in foto l’ho sfornata 10 minuti prima per riuscire a fare la foto con la luce naturale, ma poi l’ho infornata di nuovo per dorare la superficie, le foto dettano i tempi!!!)

La ricetta partecipa al WHB 319 che questa settimana è ospitato da Graziana di Erbe in cucina  vi ricordo che se volete partecipare alla raccolta basterà mandare la vostra ricetta con foto a [email protected] e segnalare nel vostro post la vostra partecipazione  alla raccolta. La raccolta verrà pubblicata anche da Haloo (organizzatrice internazionale) per la versione in inglese, mentre Kalyn ne è stata la fondatrice e Brii è l’organizzatrice per la versione italiana. Per saperne di più leggete qui
Please follow and like us:

20 thoughts on “pasticcio di zucca e radicchio rosso

  1. Pingback: frittelle di zucca
  2. Simona – grazie.

    Graziana – chissà che non funzioni ^___^

    Aiuolik – pronti sul filo di partenza ^______^

  3. Ma quanto pesava questa zucca? Ne hai ancora? Spero di si' perche' cosi' continuo a deliziarmi con le tue creazioni. Polenta alla zucca all'orizzonte? 😉

  4. Ricapitolando gli ingredienti ho trovato un'errore.
    Mezzo bicchiere di vino rosso?
    Ma noooo Martissima, UN bicchiere di vino rosso, mezzo nel pasticcio e mezzo te lo bevi tu mentre prepari.
    Giusto?
    Se poi è un Valpolicella Classico servito freddo..non so se basta un bicchiere solo…
    😀
    Bellissimo piatto Martissima, brava!
    baciussss
    brii

    1. ehhh certo….. così dopo invece che metterlo in forno lo infilo in frigo…….^_____^ al prossimo aperitivo allora andiamo di valpolicella, tieniti un biglietto da visita in tasca che al massimo ci caricano su un taxi e ci portano a casa ;-))

  5. Saretta – dai, facciamo che tra una nevicata e l'altra accendi il forno e vai di zucca ^____^ bacio!

    Gianna – i contrasti si attraggono 😉

    Alice – a me sembra proprio di sì ^____^ ciao.

    Pia – tra un lavoretto e l'altro un boccone ci starebbe giusto bene ^___^

    Antonella – è facile, quindi se gli ingredienti ti piacciono potresti scoprire un nuovo piatto da preparare, ciauzzzz

    Simona – vedi come scombussolo i tuoi piani ^_______^ ciauzzzzzz

    Luca e Sabrina – vedo che la pupattola partecipa molto attivamente ^_____^

    Rosetta – grazie!!!

  6. Questa preparazione considerala immediatamente copiata, hai preparato un pasticcio di cui ci siamo innamorati all'istante e dal momento che la pupattola ama la pappa con la zucca, ci compreremo una bella zucchetta per tre!
    Baciotti da Sabrina&Luca

  7. Cavolo che piattino! avevo voglia di una lasagna al radicchio…ma la zucca è un tocco speciale…bravissima!
    un saluto caro simo

  8. Che ricetta gustosa!Non sono molto pratica nel cucinare sia la zucca che il radicchio rosso e questo post è davvero utile per imparare a valorizzare questi due vegetali,poco sfruttati dalle mie parti.Un grande abbraccio e a presto

  9. Qui signora cara mi hai fatto un piattino mica da ridere..due robine per cui vado pazza, che bontezzaaaaa!!!!Che sia pasticcio o lasagna, mi piace ma mattiiiiiiiiiiii!
    Besos

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.