lamponi, fragole e rabarbaro

Questo connubio, per me  è davvero superlativo e credo che se troverò di nuovo i frutti ne farò ancora.

Fragole, lamponi e rabarbaro è un mix per me nuovo, l’insieme fragole e rabarbaro lo conoscevo bene ma l’aggiunta dei lamponi è come si suol dire la ciliegina sulla torta e la mattina è un doppio  piacere fare colazione, so che il rabarbaro non è vegetale da trovarsi tutti i giorni io infatti ne ho fatto la scorta in freezer l’anno scorso quando era florido nell’orto di papà……purtroppo è defunto nell’inverno ;-(( ma ci riproverò se e appena lo troverò in qualche vivaio dato che lo si può piantare in primavera e in autunno.

Per ora però riesco a fare marmellate profumatissime con la mia scorta, quindi vi consiglio di fare altrettanto se riuscite a trovarlo ……credo si possa piantare anche in vaso……

Oggi mentre scrivo e vi racconto la ricetta me la prendo comoda e mi gusto pure la mia marmellata ^____^

Ingredienti per 2 vasetti da 250 gr. : 250 gr. di lamponi, 250 gr. di fragole, 300 gr. di rabarbaro, 300 gr. di zucchero, il succo di un piccolo limone.



Preparazione : sciacquare la frutta e tagliarla a pezzi grossolani, metterla in una terrina e ricoprirla con lo zucchero, lasciandola in frigo coperta con pellicola finchè avrà estratto il suo succo, ( la si può lasciare anche una giornata intera, io l’ho preparata la mattina e ho fatto la marmellata la mattina successiva dato che prima non potevo).

Scolare poi la frutta in un altro recipiente e versare il liquido in una casseruola portandolo a bollore e lasciando cuocere moderatamente per 5 minuti. Intanto frullate 3 parti circa della frutta, l’altro quarto lasciatela intera che darà più consistenza alla marmellata una volta finita, versate anche questa nella casseruola e fate riprendere il bollore cuocendo ancora  finchè mettendone un cucchiaino su un piattino precedentemente refrigerato scenderà lentamente, circa altri 15 minuti. Schiumate il velo che si formerà sopra e invasate.

Nota beneCome sterilizzo i vasetti
Poco prima che la marmellata sia pronta  sterilizzo i vasetti di vetro riempiendoli a metà  d’acqua e mettendoli per qualche minuto al microonde finchè si arriva al bollore, li lascio bollire 2 minuti circa poi verso l’acqua bollente sui tappi appoggiati nel lavello e a quel punto comincio invasare e chiudere, giro sottosopra i vasetti su uno strofinaccio o tagliere di legno e li lascio raffreddare e prendere il sottovuoto riconoscibile dai coperchi che rientrano leggermente.

e ora raccolgo l’ultima briciola che mi è caduta………………..giusto per lasciare traccia sul candido pizzo alla faccia del tutto lindo e perfetto  O___O

Please follow and like us:

10 thoughts on “lamponi, fragole e rabarbaro

  1. Ho una vicina che ne ha un sacco, ma col fatto che sono stata via quest'anno il rabarbaro l'ho usato poco e piu' che altro in preparazioni salate. Anche io non l'ho mai provato coi lamponi.

  2. uuuuuh!
    Si qui da noi credo che sia meglio piantarlo in vaso.
    Io ci ho provato un sacco di volte, ma nn supera l'inverno..anzi non super nemmeno l'estate..
    too hot!!
    Bellissima , buonissima questa marmellata.
    yes!
    baciusss
    brii

    1. potresti fare tu da apripista per le prove in vaso…….poi mi adeguo………..una marmellata che incontra la mia migliore approvazione!!

  3. Ciao, trovo anche io che il connubio tra i tre frutti sia fantastico. Peccato che io non trovo mai il rabarbaro. Ne vorrei un po' per domani mattina, a colazione sulle fette biscottate… mmmmhh.. complimenti, anche per il tuo blog, mi piace molto il titolo ed è proprio vero, anzi a volte lo è ancora di più.

  4. ho provato il rabarbaro con le fragole avendolo trovato durante un viaggio in Austria e mi è piaciuto moltissimo, fortunata tu ad averne una scorta! ciao 😀

    1. allora sai di cosa parlo ^__^ la mia scorta è stata una bella opportunità, spero che anche tu possa farlo, ciao.

  5. Ciao Martaa!!
    Io so che il rabarbaro è un tocca sana e ci credo che l'aggiunta dei lamponi rende il tutto ancora più superlativo (sì, lo so non si dice.. ma era per rendere l'idea!)
    buono buono buono.
    allora, posso venire una domenica a fare colazione da te?
    ps. ancora w.e. al parco termale. mi sono goduta i miei amori.. è un posto che amo da morire.
    spero di vedere un giorno anche te ^_^
    con grandissimo affetto,
    vaty

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.