infuso al rabarbaro e fragole

Sono uscite le fragole ed è tempo anche di rabarbaro, ma io ne avevo ancora della stagione scorsa conservato in freezer e ho pensato che era ora di usarlo. L’abbinamento del rabarbaro con le fragole è uno dei più riusciti usati per fare marmellate tipo questa.

Ma anche con le susine, e con le ciliegie essiccate, in un bread-pudding oppure usarlo in una torta al rabarbaro e fiocchi d’avena o per dei ravioli dolci.

Ho voluto provarlo anche in versione salata ed è stata una gradevole sorpresa , ora invece vi propongo un infuso che a seconda del tempo potete decidere se bere caldo per riscaldarvi o come una bevanda fresca e dissetante.

Ho scoperto nel girovagare di blog in blog in un pomeriggio noioso di pioggia, una raccolta dove il colore rosso fosse l’obbiettivo a cui puntare trasformandolo nella forma e sapore con quello che la fantasia ci avrebbe suggerito

A me vista la giornata uggiosa la fantasia ha suggerito di “combattere” quel cielo grigio con un buon bicchiere dai toni colorati e profumati dai frutti tipici di primavera, le fragole e il rabarbaro.

Ingredienti per circa 1,3 litri :

5 grandi steli di rabarbaro

300 gr. di fragole

il succo di un piccolo limone

1 litro e mezzo di acqua bollente

1 bustina di infuso alle fragole facoltativa, giusto per accentuare il colore e il sapore ma credo non sia indispensabile io l’ ho usata dato che il mio rabarbaro non era eccessivamente rosso.


Preparazione

sciacquare le fragole e tagliarle a tocchetti

metterle in una ciotola ( grande che possa contenere più di un litro di liquidi) e aggiungervi il succo di un piccolo limone con 2 cucchiai di zucchero

girare e lasciare macerare almeno mezz’ora in modo che rilascino il proprio succo.

Intanto lavare e tagliare in pezzi di 4 – 5 cm. il rabarbaro e metterlo in una casseruola con l’acqua a bollire per 20 – 30 minuti a fuoco moderato

spegnere e  aggiungere anche la bustina, che dopo 5 minuti di infusione toglierete.

Filtrare l’infuso bollente con un colino sulle fragole

poi buttate il rabarbaro e lasciate raffreddare

Scolare le  fragole con le quali ci potete fare un coulis oppure mangiarle così ma lasciatene in piccola dose nell’infuso, quasi fosse un mangia e bevi 🙂  regolare eventualmente di zucchero.

Versare quindi in una caraffa o bottiglia, potete presentarlo come aperitivo analcolico, oppure alcolico se vi aggiungete del buon vino bianco leggermente frizzante. 

Nota : nel caso lo beviate semplicemente come bevanda, se bevuto caldo l’aroma acidulo del rabarbaro si nota di più e quindi si potrebbe aggiungere  dello zucchero a piacere, mentre se bevuto freddo l’aroma è mitigato e prevale l’aroma di fragola e in questo caso io lo preferisco senza zucchero aggiunto.

Please follow and like us:
Facebook
Facebook
Pinterest
Pinterest
Instagram

14 thoughts on “infuso al rabarbaro e fragole

  1. Che bel colore rosso acceso! Davvero invitante. Ancora non mi sono lanciata col rabarbaro quest'anno. Aspetto che quello di produzione locale arrivi al mercato. Buon weekend!

  2. io devo decidermi a fare del mio rabarbaro in giardino qualcosa…tu mi hai dato un sacco di idee e di consigli…non dovrei rimandare ancora 🙂

    1. è spesso usato per dolci, ma come anche la frutta si può trovare un modo per farlo salato…..tra le ricette sopra ne trovi un esempio, visto il suo sapore acidulo è adatto a piatti in agrodolce,
      xiè xiè a te ^___^

  3. Ho sempre letto del rabarbaro nelle riviste di salute e natura e devo dire che si capisce solo dalle foto che questo infuso è davvero delizioso e salutare!
    grazie per i consigli della preparazione, ne farò tesoro.
    vaty

  4. grazie per questa ricetta e le altre che hai segnalato, ho appena trovato del rabarbaro e stavo giusto pensando a cosa farci!!! ciao 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.