Confettura di prugne e mirtilli

È tempo di conserve e marmellate con verdure e frutti della bella …. si fa per dire bella, in realtà questa stagione bella non lo è stata mai. L’abbiamo attesa in continuazione perchè mai è capitato che il mese di luglio fosse così fresco, è sempre stato il mese del solleone dalle serate calde in cui magari mangiare all’aperto o farsi una passeggiata con la luce fino a tardi ma quest’anno è praticamente piovuto un giorno sì e l’altro pure.


Ma la speranza è dura ad arrendersi e quindi quel desiderio tanto alimentato dall’attesa di un miglioramento si è aggrappata all’arrivo di agosto perchè non poteva essere che la tanto agognata bella stagione seppur breve non arrivasse per niente ….. ma la realtà ha superato qualsiasi apettativa e sì… stiamo aspettiamo la bella stagione  ma a questo punto quella dell’anno prossimo!!!

Una cosa positiva però c’è stata!! Non ho mai annaffiato le mie piantine sul balcone ^__^  e ora meglio attrezzarsi per iniziare le giornate con una colazione dolce e colorata, questa marmellata di frutti viola scuro farà parte della dispensa invernale dove si alterneranno a vasetti di colore rosso e arancione.

Una fettina di pane croccante una cucchiaiata di robiola spalmata con questa marmellata è oltre che una squisita colazione anche una perfetta merenda.

Ingredienti per 1 vasetto da 250 gr. : 150 gr. di prugne lavate e senza nocciolo, 150 gr. di mirtilli, 150 gr. di zucchero di canna, mezzo bicchiere d’acqua, il succo di mezzo limone

Preparazione : mettere la frutta pulita in una ciotola e ricoprirla con lo zucchero, versare il succo di limone e rigirare in modo che la frutta sia ricoperta dallo zucchero. Lasciare a macerare per qualche ora fino a che si sarà formato una base di succo.

Mettere quindi l’insieme in una casseruola versare l’acqua e portare a bollore facendo cuocere per 7/8 minuti a fuoco vivace, continuare poi per altri 7/8 minuti a fuoco medio, nel frattempo con una forchetta schiacciate la frutta per renderla una purea grossolana.

Invasate chiudete bene e girate sottosopra il vasetto precedentemente sterilizzato così da facilitare il sottovuoto.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.