canederli su letto di cavolo rosso

Eccomi qui con una ricetta, che partecipa alla raccolta del cavolo…..non fraintendete ehhh….è una raccolta seria 😉 e la fa Simona . La ricetta la si può considerare tranquillamente un piatto unico, è un piatto della tradizione della montagna trentina ed è nato come piatto che raccoglieva gli avanzi, sembra infatti che i contadini, preparassero questo piatto utilizzando gli avanzi di pane, raffermo, insieme ai prodotti che il maso produceva, lo speck e il formaggio.
La cucina creativa dei giorni nostri ha trasformato i canederli e quindi ne possiamo trovare anche con gli spinaci. Prima o poi li farò anch’io….solo che quando entro in quel negozio tirolese e vedo i pani, i biscotti, le fette di torte, formaggi e appunto i canederli….è una vera tentazione e le parole tipo….mi dia anche quei canederli…..se ne escono senza mettersi d’accordo con il cervello….
Va bè….anche il cervello a volte ha qualche contatto ritardato….A questa ricetta ho aggiunto un bel cavolo capuccio rosso che mi è arrivato nella mia cassettina Bioexpress e ne è uscito questo piatto completo.

Ingredienti per 4 :
Un cavolo cappuccio rosso (piccolo, circa 500 gr.) 8 fettine di speck un po’ spesse, 40g di burro , e olio q.b. una cipolla piccola, un bicchiere scarso di vino rosso, sale e pepe e un po’ di noce moscata, brodo vegetale, circa 3oo cl.
Preparazione:
Togliete le prime foglie del cavolo, lavatelo, tagliatelo in quattro e togliete il torsolo centrale, poi tagliate a striscioline.
Ponete in una padella il burro e l’olio, unite la cipolla tritata fine, e le striscioline di cavolo.
Fate rosolare piano piano, quindi bagnate con il vino e aggiungete un pizzico di noce moscata, pepe e sale.
Fate cuocere a fuoco abbastanza vivo bagnando di tanto in tanto con brodo caldo.
non mettete il coperchio così il cavolo manterrà il suo bel colore rosso. A parte rosolate le fettine di speck tagliato a pezzetti. Poi impiattate il cavolo e poneteci sopra un canederlo cotto nel brodo, colateci sopra il burro fuso e le fettine di speck.

                                    Ricetta che partecipa all’abbecedario d’Italia   

Please follow and like us:

25 thoughts on “canederli su letto di cavolo rosso

  1. che meraviglia questa ricettina, è la prima volta che ti visito (trovata da Simona). “Mangiare è un pò come viaggiare” è un bellissimo nome per un foodblog. Complimenti e a presto!

  2. imma : mai mangiati ? garantisco, ciaoooo!

    manu e silvia : brave, vedo che siete volonterose…baci :-))

    Lo : ehh le tentazioni…come siamo brave a cedere :-)))

    Mammazan :graziee…baci!

    aldarita : si accettano sempre consigli…ma se me li fai assaggiare …. ancora megliooooo
    ^_________^ sono un po’ sfacciata ehhh, bacio!

    Anna :la mia bilancia elettronica funziona solo al negozio..qui a casa dà di matto e va su e giù….ma penso che un pizzico vada bene…ciaooo!!

    Simona : hai ragione….però dato che siamo a carnevale ogni scherzetto vale ^____^

    Camomilla : davanti a questi piatti ci capiamo al volo, baci.

    Saretta : grazie dei complimenti…
    sei sempre carina!

    Stefano : ma che ingordone….e poi si chiede pure come mai si sente un attimino disturbato…
    acc….ma mi chiedo,7 canederli…
    come hai fatto?????

    fra : che peccato…riprova, di solito sono molto gentili e puntuali…

    Lenny : ehh in effetti ti trovi leggermente in là per provarli da qualche parte….ma dato che non sono difficili…buttati :-))

    Elga : siì dai uno strappettino a settimana ;-)))

    Laura : è difficile andare in alto adige e non ordinarli, ciaoo!

    Luca e Sabrina : ehhh ma quanti complimenti…troppo buoni, baci!

    Fatina : se potessi passarteli… tutti quelli che vuoi :-)))

    Mika : vedrai che si leccheranno i baffi…ciao Letisssssiaaaaaa, compagna infarinata ;-))))))

    dario : ahh ti prendo per la golaaaaaaaa….pure tu però, con quelle torte…

    Stefano : anche qui..è da natale che nel mio blog nevica…;-)))

    Gunther : io credo di avere un po’ confuso di dove sei tu…Nizza? svizzera? altoadige? uhmmmma

  3. ….hai provato al cavolo rosso ad aggiungere un poco di cumino e dei chiodi di garofano?…ottimi! ciao Roberta

  4. lo sai che i canederli mi piacciono tanto, ma non li ho mai fatti? ora ci provo..vediamo se i miei coinquilini apprezzano..un abbraccio dalla letisssia

  5. Niente male, che raffinatezza, che bella la presentazione! La bontà è indiscutibile, non possiamo che essere deliziati al pensiero di un piatto come questo sulla nostra tavola! Veramente magnifica questa tua proposta!
    Baciotti da Sabrina&Luca

  6. Uno dei miei piatti preferiti quando sono in Alto Adige! Complimenti per la golosissima ricetta!!! Buona giornata Laura

  7. Ciao compagna di dieta:)) Bel piatto, anche da dieta, magari con meno burro, cosa dici?? Oppure m,a siii uno starppettino alla regola!!

  8. Mi piacerebbe tanto gustare questo piatto: pensa che non ho mai avuto modo di provare i canederli e abbinati al cavolo mi sembrano perfetti.
    Ciao

  9. Mmmmm una tentazione a cui neanche io saprei resistere! Ma cavoli (per l’appunto) io avevo fatto l’ordine alla bioexpress ma la mia cassettina non è mai giunta sob…
    Un bacio e buon fine settimana
    fra

  10. I canederli mi piacciono davvero molto. Una volta in un ristorante in Tirolo ne ho mangiati sette,…poi mi sono sentito un attimino costipato e non capivo il perchè! ;P

  11. Tu lo sai Astro che con questo piatto mi mandi in paradiso vero?? Non sono mai troppo stanca di mangiare i canederli, durante i miei week-end in montagna cerco di assaggiarne sempre di diversi… pensa che l’ultima volta ho scoperto quelli fatti con il grano saraceno, dal colore piuttosto scuro e davvero buoni!
    Il letto di cavolo rosso mi piace molto, non sai cosa darei per averli qui!
    Buon fine settimana mia cara!!!

  12. Grazie per la ricetta per la mia raccolta. Mi viene da ridere a pensare che il tema l’ho scelto io, senza pensare alle conseguenze linguistiche. E’ che in inglese cabbage e’ una parola innocua.

  13. che bella ricetta e che bella presentazione:-)la pirofila non l’ho coperta e per il grammo di lievito…con la bilancia elettronica ne peso 3 grammi e a occhio me ne prendo un terzo:-) un bacio
    Annamaria

  14. Bella la presentazione!!! Io faccio spesso i canederli, a casa mia piacciono molto, se vuoi ti do’la mia ricetta che è collaudata da anni…

  15. Ho sempre desiderato preparare i canerderli e tu …me ne hai fatto veramente venire voglia, grazie anche alle bellissime immagini!!
    Compliments

  16. eheh Marta era esattamente quello che mi succedeva in vacanza a Dobbiaco….mi dia quei…..uhhh che bontà! Ottima interpretazione! un bacione

  17. I canederli dobbiamo assolutamente provarli!! questa tua versione servita con il cavolo è davvero….raffinata!
    bacioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.