omino di panpepato – gingerman cookies

 omino di panpepato
Il tempo migliore per fare biscotti è sicuramente questo, il periodo si presta a sfornare dolcezze da inzuppare o sgranocchiare ma è ancor più divertente prepararli per donarli.  Una cena fra signore per farci gli auguri e scambiarci ognuna un presente è una ghiotta occasione per farne una bella sfornata, la scelta a dir il vero non innovativa, è caduta sull‘omino di panpepato seppur con un  piccolo tocco personale, ho usato in parte farina di grano saraceno e le decorazioni invece che con la glassa con cui non ho una gran dimestichezza, le ho fatte con degli zuccherini di stelline e fiocchi di neve. Una volta pronti alcuni si son divertiti a fare gli acrobati ed eccoli lì che si mostrano allegri, ma io poi
omino di panpepato

li ho messi in riga diligenti e composti in un bel sacchettino in compagnia della propria formina d’origine e sotto lo sguardo di un severo babbo natale russo che vigilava il tutto, li ho addobbati a festa.

compresi di ricetta per chi volesse mettersi a sua volta a sfornare, a qualcuno ho fatto un foro per l’eventualità di poterli appendere all’ albero.
Quando li ho consegnati hanno pensato che fossero stati comprati in pasticceria, vabè, le signore in questione non sono food blogger   😀
e ora lascio anche a voi la ricetta e magari anche un’idea per fare un regalo.

Gingerman cookies – omino di panpepato

 
Ingredienti per circa 130 biscotti ( formina di 7 x 5 cm.) :
115 gr. di burro a cubetti e a temperatura ambiente
130 gr. di zucchero muscovado ( o di canna scuro)
150 gr. di malto di riso (oppure miele)
1 uovo grande,
300 gr. di farina 00
150 gr. di farina di grano saraceno
1 cucchiaino di cannella in polvere
1/2 cucchiaino di noce moscata
1 cucchiaio di zenzero candito tritato
(o 2 cucchiaini di zenzero in polvere)
1 cucchiaino di bicarbonato di sodio e 1 di sale
Preparazione
Frullare lo zenzero con metà dello zucchero.
Mettere il burro nel robot e renderlo a crema con
l’altra metà dello zucchero, aggiungere anche lo zenzero
e lo zucchero frullati, impastare con il burro fino a rendere tutto
soffice, versare il malto ( o il miele) e far ben amalgamare,
quindi l’uovo e quando ben assorbito anche le farine in tre

riprese e precedentemente miscelate con le spezie
e il bicarbonato.

Mescolare tutto fino a quando si ottiene un’ impasto ben
omogeneo, morbido ma compatto.
Far riposare avvolto da un foglio di pellicola in frigo per
almeno mezz’ora ma anche oltre, lo potete preparare anche il giorno prima.

Riprenderlo e tagliare solo la parte che intendete stendere,

l’altra  rimetterla in frigo.
Spolverare leggermente la superficie di lavoro e l’impasto,
stendere con matterello ad uno spessore di mezzo cm.
e tagliare la formina che appoggerete sulla leccarda
ricoperta di carta forno.
Infornare a 180 gradi per 10 – 12 minuti.
Proseguire fino ad esaurire la frolla.
Please follow and like us:
Facebook
Facebook
Pinterest
Pinterest
Instagram

17 thoughts on “omino di panpepato – gingerman cookies

  1. susanna – grazie ^ __ ^

    Stefania – grazie e tanti auguri pure a te!

    Simona – il tuo contest è un po' più difficile del previsto, ma voglio riuscire a partecipare, ciauzzzz

    Giordana – evvai di zenzero ^ ___ ^

  2. Aldarita – come pasticciera chiuderei il giorno dopo ^ ___ ^ forse con le confezioni durerei una settimana ^ _______ ^

    Alessandra – te li regalerei molto volentieri…..purtroppo posso farlo solo virtualmente, e te ne passo due confezioni, bacione!

    Arianna – grazie e benvenuta qui ^ __ ^

    Ely – ok!! te ne mando un carico ;-)))

    Donatella – hai ragione è divertente a tutte le età……ieri a grande richiesta ho dovuto rifarli e il mio ragazzo "cinese" si è divertito a tagliarli ^ _____ ^ mi devo informare per quelle penne di cui parli che mi sembrano una bella furbata, ciauzzzzzzz

    Saretta – wouuuuu quasi quasi mi pavoneggio ^ ___ ^

    Brii – baciuzzzzzzzzzzz 😉

    Simona – ma certo che lo devi scrivere, mica vorrai mangiarteli tutti senza farceli vedere!!!!

    Chiara – grazie a te gentile Chiara, ciauzzzzz

  3. Molto ma molto carini. E mi piace anche l'idea di usare della farina di grano saraceno nel mix. Nemmeno io li glasso i miei biscotti. Magari scrivo anch'io un post su quelli che sto sfornando. Buon weekend!

  4. ….siccome da queste parti trovo tante cose "Ammericane" io li glasso e poi i bimbi (Hops Ragazzi) li decorano con le icing pens che si trovano di tutti i colori….e sempre molto divertente fare i biscotti!

  5. Sono bellissimi, soprattutto quelli con il buchino per attaccarli all'albero :-). Un regalo perfetto per me :-).

    Ciao
    Alessandra

  6. Martaaaaa, ma vuoi aprire una pasticceria??? O un negozio di confezioni natalizie? In un caso o nell'altro faresti sicuramente fortuna!!!!!!! Bravissima

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.