tagliatelle ai piselli, piatto tipico veronese e S.Zeno a Verona

tagliatelle ai piselli e pancetta

Questo primo piatto é un tipico piatto veronese che si usava mangiare nel giorno di San Zeno, il patrono della cittá che si festeggia in primavera nel mese di maggio.

Ora si mangiano in qualsiasi giorno lo si voglia, e fino a pochi anni fa la ricorrenza era il 12 di aprile ma dal 2012 é stata spostata al 21 di maggio dato che cadeva spesso all’interno delle feste pasquali.

tagliatelle ai piselli

Qui vengono chiamate paparele ai bisi

tagliatelle ai piselli

Le tagliatelle ai piselli, rigorosamente all’uovo si avvinghiano ad una saporita pancetta e ai  piselli piccoli e freschi che sbocciano e maturano proprio in primavera, una pioggia di parmigiano per finire le renderá ancora piú saporite.

tagliatelle ai piselli, piatto tipico veronese e S.Zeno a Verona

Ingredienti per 2 – 3 persone

160 gr. di tagliatelle all’uovo

300 gr. di piccoli piselli freschi giá mondati

un grosso cipollotto

un piccolo spicchio di aglio

30 gr. di pancetta

prezzemolo

olio, burro, sale e pepe

Preparazione

Tritate la pancetta, il cipollotto e l’aglio, metteteli in una padella con olio e burro e lasciate cuocere 5 minuti.

Aggiungete i piselli e lasciate stufare 5 minuti poi versate mezzo bicchiere di acqua o brodo vegetale, salate e pepate. Fate cuocere a fuoco basso finché i piselli saranno teneri.

Spegnete il fuoco e spolverate con il prezzemolo tritato.

Lessate le fetuccine per 3 minuti scolate e versate nella padella con i piselli, rigirate e lasciate ad insaporire per qualche minuto.

Impiattate e cospargete con abbondante parmigiano reggiano le vostre tagliatelle ai piselli.

Cartoline da Verona

Dato che vi ho accennato al nostro patrono vi lascio qualche cartolina della basilica di S. Zeno e se vi trovate a passare troverete anche l’opportunità di partecipare all’evento – San Zen che ride – la festa del quartiere che rende omaggio al santo dal pomeriggio del 20/05 al 22/05

San Zeno

la facciata della Basilica di San Zeno é in stile romanico con un grande rosone che richiama la ruota del destino/fortuna con l’intento di ricordare la precarietá dei beni terreni a cui l’uomo non dovrebbe essere troppo attaccato e di cui potrebbe essere privato in qualsiasi momento.

campanile San Zeno

Il suo campanile alto 62 metri, é discostato dalla basilica e si trova in un piccolo giardino a fianco, alterna tufo e cotto ottenendo cosí un aspetto bicromatico.

San Zeno

all’interno la basilica é su tre livelli: la  lunga navata divisa in tre parti da due file di colonne e il pavimento bicolore in marmo di Verona allo stesso  livello della strada,  al centro la cappella inferiore con la cripta dove é custodito il corpo del santo a cui si accede scendendo una scala, e il presbiterio rialzato dove é situato l’altare raggiungibile da due scale laterali.

affreschi San Zeno

alcuni affreschi da ammirare …

cripta di San Zeno

la cripta con il santo in mostra il cui viso é ricoperto da una maschera.

mercatino San Zeno

e se siete appassionati di mercatini vintage e di artigianato ricordate che nella piazza antistante la basilica ogni primo del mese si tiene appunto il mercatino.

Please follow and like us:
Facebook
Facebook
Pinterest
Pinterest
Instagram

6 thoughts on “tagliatelle ai piselli, piatto tipico veronese e S.Zeno a Verona

  1. In effetti è vero che mangiare è un po’ come viaggiare, questo piatto è un viaggio nella tipicità regionale. Molto invitante la ricetta e molto carino il blog. complimenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.